ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

STRATAGEMMA DELL’OCCULTISTA – TOP O FLOP?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Stratagemma dell’OccultistaUniti a Roccavento è finalmente realtà! Il 3 agosto potremo usufruire delle 135 carte fresche di stampa e delle nuove dinamiche in arrivo alla locanda più pazza della rete! Ancora poco si sa delle novità in arrivo, ma qualcosa si!

E come ogni espansione di Hearthstone (playhearthstone.com) che si rispetti, partiamo con l’analisi delle nuove carte, ma con un’aggiunta in più. Stavolta cercheremo di vederle in ottica immediata, cercando di capire dove possiamo inserirle sin da subito nelle liste che girano nello standard.

Partiamo con una delle nuovissime missioni a tre fasi spoilerate durante il primo reveal: Stratagemma dell’Occultista!

Carta

Questa missione leggendaria del Mago targata Blizzard Entertainment si presenta come una classica missione. A t1 l’avremo già in mano, pronta per essere lanciata sin dal principio della partita. A differenza del passato però, dovremo completare 3 passaggi per poter usufruire della ricompensa finale (un possente servitore a 5 mana dal body 7/7 che ci fornirà permanentemente +3 danni magici per il resto del match).

LISTE IN CUI INSERIRLA

Aegwynn Mage da Legend di Alliestrasza – Powned.it

Hero Power Mage da Legend di Kibler – Powned.it

Freeze Mage di JOSHUAG0306 (Theorycrafting) – Powned.it

Armata di Aegwynn – Powned.it

Il reward della missione è ottimo e si sposa alla grande con le attuali liste basate sui danni magici che girano in rete da tempo. Ma il problema più grande è la lentezza della quest line. Per completare i 3 step infatti, dovremo lanciare ben 9 magie, 3 arcane, 3 di fuoco e 3 di gelo. Questo ostacolo rallenta enormemente l’avanzamento della quest, dato che obbliga chi la gioca a costruire un mazzo con ben 3 tipologie di magie, che spesso non vanno in sinergia tra loro.

Varden

Ma una volta colmato questo problema, avere +3 danni magici rappresenta un burst enorme per chiudere qualunque partita, tanto che una semplice magia dal danno e dal costo infimo può trasformarsi in qualcosa di devastante. Si giocherà? Io penso proprio di si e magari favorirà il ritorno di un Control Mage coi fiocchi, in cui avere potenza nelle magie sarà la chiave di volta per vincere con chiunque.

Il voto complessivamente è 3,5. Potrebbe rivelarsi troppo lenta contro mazzi aggressivi e non dare abbastanza valore contro i Control. Ma in un mazzo che gestisce la partita e le risorse avversarie ci può stare eccome.

 


STRATAGEMMA DELL’OCCULTISTA – TOP O FLOP?
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701