ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Torna lo Shadow Priest: ecco l’ultima proposta aggiornata al meta!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Oggi vogliamo mostrarvi una lista che, ciclicamente, torna a suscitare attenzione tra i vari frequentatori della Locanda estimatori di Anduin; la lista è infatti già abbastanza nota alla community internazionale, ed è una rivisitazione aggiornata di quel celebre Sacerdote Shadow che era tanto particolare quanto poco performante per la ladder dell’epoca in cui venne maggiormente usato.

Il Sacerdote Shadow che vi mostriamo in questa news basa tutta la sua potenza sulle sinergie che ruotano intorno alla carta Forma d’Ombra grazie alla quale Anduin è in grado di scatenare il fortissimo potere eroe “infliggi 2 danni” o, nel caso in cui si giochi l’altra Forma d’Ombra pur avendo l’eroe già in Shadow form, addirittura in “infliggi 3 danni” rendendo (seppur momentaneamente) il Sacerdote la classe più aggressiva e letale di Hearthstone.

Diverse le creature “giganti” che vanno a completare la lista: su tutte la celebre Espiatrice Paletress, il micidiale Imperatore Vek’Lor (anche se in questa lista non c’è C’Thun questa carta resta comunque importante visto che il suo potere resta invariato) ed infine il temibile Profeta Velen.

Cabal Shadow Priest

Il costo di questo deck (più di 8.900 Polveri Arcane richieste) è decisamente alto rendendolo particolarmente proibitivo ma chi apprezza lo stile del Sacerdote non potrà non godere del divertimento generato da questa lista: assolutamente da provare!

Clicca qui per visualizzare lo Shadow Priest!


Torna lo Shadow Priest: ecco l’ultima proposta aggiornata al meta!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701