T4 di Hearthstone e Proposte di Variazioni per Il prossimo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si è da poco concluso il T4 di Powned.it che come i precedenti si è confermato un assoluto successo! Quasi 300 gli iscritti con più di 1000 partite giocate in meno di tre giorni: un nuovo record per il nostro paese che inizia ad insidiare, visto soprattutto il periodo dell’anno (storicamente difficile per questo genere d’iniziative) in cui si è tenuto il torneo, anche le manifestazioni di paesi molto più grandi ed a più alta densità di giocatori di Hearthstone del nostro!

Per il prossimo però, al fine di migliorare ulteriormente l’offerta, in redazione abbiamo iniziato a pensare ad altre possibili revisioni del regolamento; tra queste, la probabile decisione di obbligare il vincitore del round a non cambiare eroe per il round successivo.
Questa regola potrebbe essere relativa anche al non cambiare mazzo oltre che eroe, ma è attualmente in fase di discussione.
Un ulteriore aiuto in questo senso potrebbe essere dato dalla comunicazione obbligatoria dei tre (e solo tre) eroi che verranno usati durante il torneo, ma questo comporterebbe un importante revisione dell’interfaccia di consultazione del torneo stesso.

Per farla breve, vogliamo in qualche modo ridurre il fattore “random” che tanto rischia di caratterizzare le partite, in particolar modo nella prima fase del torneo, cercando di calmierare questa eventualità per premiare maggiormente la skill e la bravura del giocatore rispetto alla partita “perfetta”.
Cosa ne pensate? Cosa proporreste di cambiare nella struttura al fine di una sua efficiente miglioria? Valuteremo tutti i vostri consigli. Ringraziandovi anticipatamente, vi diamo appuntamento al prossimo aggiornamento!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701