ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Il Raptor Rogue di Kibler: ritorna un archetipo scomparso

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

E’ uno di quei deck che al rilascio della Lega degli Esploratori si presentava pronto per la competizione e che invece ha subito un rapido declino fino alla quasi completa scomparsa e che ora tenta nuovamente di affermarsi pilotato da un pro americano dalla grandissima esperienza nei giochi di carte. E’ il Raptor Rogue di Kibler.

Il Grido di Battaglia del Raptor Riesumato è il perno del deck permettendoci di sfruttare maggiormente i Rantoli di Morte per stabilire così una solida presenza sulla board. Uovo di Nerubiano, Segatronchi Pilotato e Supergolem Pilotato saranno i principali bersagli della nostra lucertola fossilizzata permettendoci trade sempre vantaggiosi ed una incredibile resistenza contro le rimozioni ad area.  Per contrastare maggiormente i deck aggro Kibler inserisce anche un Ferroscuro Furtivocome rimozione ad area di media intensità. Il deck punta a vincere per attrito obbligando spessissimo l’opponent a usare due carte per rimuovercene una restando così sprovvisto di risposte molto preocemente, non solo ma una partenza ben in curva potrebbe permetterci di vincere anche senza l’ausilio del Raptor.

Non possiamo ancora esprimerci sulla competitività massima di questo archetipo dato l’uso sporadico dal quale è caratterizzato, ma dato che la maggiorparte delle carte usate è utile in altri e vari deck provarlo non dovrebbe costarci molte risorse.

Clicca qui per visualizzare la lista Raptor Rogue di Kibler!


Il Raptor Rogue di Kibler: ritorna un archetipo scomparso
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701