Quale futuro ci attende su Hearthstone con le carte WILD?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Mancano meno di 48 ore prima dell’inizio di un evento che cambierà radicalmente la scena competitiva di Hearthstone.

Il prossimo 8 Ottobre infatti, Blizzard darà il via all’attesissimo evento a tempo limitato chiamato “L’Incubo nelle Tombe“, il primo del suo tipo da quando esiste la Locanda, che introdurrà ben 3 nuove risse e garantirà il rientro in standard di ben 23 carte storiche del gioco, che fanno ormai parte, solo ed esclusivamente, del formato selvaggio.

Ad esempio sarà possibile rigiocare con l’Imperatore Thaurissan, grazie al quale i nostri mazzi avranno molte più chance di attivare strane e folli combinazioni, ma anche con Vol’Jin, da sempre usato in combo con la Punizione Sacra per rimuovere le potenti minacce nemiche, o anche la celebre magia/rimozione Bomba Fotonica, che per tanto tempo ha rappresentato uno dei migliori scudi difensivi del Sacerdote.

Arriva l’incubo nelle tombe con le carte WILD in standard: svelate anche delle nuove risse!

Come dicevamo anche ieri in un altro update, la mossa di Blizzard di inserire degli eventi a tempo limitato è certamente vincente: senza ricorrere a nerf gli sviluppatori hanno infatti trovato, dal nostro punto di vista, il modo migliore per accrescere l’interesse della community verso il gioco permettendole anche di divertirsi con delle incredibili novità.

A differenza del meta post nerf, quello che inizierà il prossimo 8 Ottobre sarà infatti estremamente diverso: per due mesi sarà come avere una mini espansione a se stante, con 2 nuove carte per classe e 5 neutrali, molte delle quali non sono mai state neanche viste o sentite da un’importante fetta della community che ha iniziato a giocare dal 2018 o poco prima.

Pensate che ci sono carte che erano state indiscusse protagoniste moltissimi anni fa, ad esempio assistiamo al rientro dello Sfidante Misterioso che più di 4 anni fa dominava incontrastato la ladder con il Secret Paladin, o della Cosa dal Profondo che rappresentò per diverso tempo il peggior servitore da affrontare tra il turno 4 o 5…i devs hanno quindi deciso di andarci molto pesanti con questo evento, ripristinando carte forti, famose e preziosissime per far tornare in auge determinati archetipi.

In merito si è anche espresso il celebre Jarla, professionista di Hearthstone che ai microfoni ufficiali Blizz ha spiegato:

Non vedo l’ora di poter riutilizzare vecchie carte leggendarie come Sylvanas Ventolesto e Ragnaros, tuttavia, la mia carta preferita tra quelle che torneranno in Standard è l’Thaurissan. In passato mi divertivo molto a usare questa carta nel Guerriero basato sul Cliente Torvo, nel Druido con Malygos, nel Mago Freeze e nello Stregone Reno.

Non sono sicuro che troverà spazio nel meta attuale, perché non credo che nei mazzi Druido Malygos del momento funzioni bene. Potremmo vederlo in un Paladino OTK per una potenziale combo da 50 danni in un turno, ma sono ragionevolmente sicuro che non verrà giocato nemmeno in questo tipo di mazzo. Credo che il meta cambierà almeno un po’. In termini di mazzi nuovi o ‘rivitalizzati’, credo che il Mago Tempo con Destafiamme, Thaurissan e Ragnaros, non sarà niente male. Forse in alcuni mazzi Control si potranno vedere diverse carte con Rantolo di Morte, ovviamente assieme a N’Zoth. Il Pirata Festaiolo e Shaku il Collezionista, invece, miglioreranno sicuramente le prestazioni del Ladro Burgle“.

 

Come confermato da Chris Attalus (qui per approfondire), le nuove carte saranno disponibili per 2 mesi nel formato standard, al termine del quale dovranno presumibilmente fare ritorno nella Hall of Fame e nella modalità wild di Hearthstone, ripristinando nella Locanda quello stesso meta che abbiamo oggi.

Dall’8 Dicembre fino all’arrivo della nuova espansione infatti, su Hearthstone vi potrebbe essere un periodo di “stallo” con molte (o probabilmente tutte) delle liste attuali che torneranno in auge, un vero e proprio “salto nel tempo” che farebbe tornare tutta la locanda al 7 Ottobre del 2019.

Sappiamo però che l’evento a tempo limitato, che vuole celebrare il periodo di Halloween, terminerà il prossimo 30 Ottobre, un mese prima delle dimissioni dallo standard delle 23 carte WILD: perchè le carte extra resteranno attive fino all’8 di Dicembre? Che dietro questa notizia si celi il fatto che la nuova espansione arriverà il prossimo 8 o 9 di Dicembre, proprio in linea con le “nuove” dimissioni delle 23 carte dallo Standard?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.