ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Meliador e Baron contro gli aggro per accedere ai playoff europei

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I due giocatori del Team Powned Baron e Meliador sono impegnati in queste ore nelle finali dei Tavern Hero europei che garantiscono l’accesso alla prima fase dei Campionati Europei. I due talenti sono fra i favoriti all’interno del bracket ed ambiscono sicuramente ad un piazzamento fra i qualificati.

Ma cerchiamo di capire, guardando le loro liste che tipo di strategia hanno deciso di adottare. Entrambi hanno scelto di giocare lineup molto control che provano a battere i mazzi aggressivi più diffusi come Aggro Jade Shaman e Pirate Warrior.

Per puntare a questo obiettivo, occorre sicuramente abbassare la curva delle liste ed abbondare in cure, provocazioni e rimozioni, sacrificando le carte greedy che fanno da win condition nei matchup lenti. Proprio per questo i mazzi control verranno sempre bannati da chi porta questo tipo di lineup. Quasi sempre partire quindi dal ban ai mazzi Reno, ma anche mazzi come Ladro Miracle e Druido rappresentano un problema.

Scelte e “tech card”

Guardando i mazzi di Meliador (molto simili anche a quelli del compagno di squadra) presenti sulla sua pagina Facebook troviamo quindi tre mazzi Reno in cui troviamo molte carte reattive a scapito delle minacce. Nello Stregone notiamo l’assenza della combo per far spazio a carte come Ombra del Vuoto. Leggermente più pesante, ma sempre difensivo è anche il Mago dove spicca la scelta di giocare Lancia di Fuoco. Altro mazzo difensivo che sempre più spesso si incontra in ladder è lo Sciamano Midrange Jade, che per l’occasione presenta scelte come Ondata di Cura. Per quanto riguarda il Sacerdote, la versione più solida contro i mazzi aggressivi sfrutta le sinergie fra draghi che se pescate al momento giusto donano importanti giocate tempo.

Nel complesso, si tratta di una strategia che potremmo definire “soft target” nel senso che l’intera lineup ha buoni matchup contro i mazzi aggressivi ma senza sbilanciarsi troppo. In questo modo non si rischia di perdere automaticamente dai mazzi più lenti e pesanti. Strategie di questo tipo sono fra le più adottate nel formato Conquest, in cui è necessario vincere una partita con tutti i mazzi portati. Proprio per questo si cerca di “bloccare” uno o più dei mazzi avversari, focalizzando la lineup su quello specifico archetipo.


Meliador e Baron contro gli aggro per accedere ai playoff europei
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701