Liste POST Nerf: quali mazzi usare nel nuovo meta di Hearthstone!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Diverse ore fa sono stati implementati su Hearthstone tutti i nerf scelti dagli sviluppatori per le carte Galassia Portatile di Luna, Dott. Boom il Genio Folle, Chiamata dell’Evocatore e Braccia Aggiuntive, a cui si è poi anche aggiunta la leggendaria Barnes che ora costerà un cristallo di mana in più.

L’aggiornamento di tutte queste carte porterà un forte scossone nel meta ed andrà a colpire svariati importanti mazzi come il Combo Priest, il Conjurer Mage ed in generale quasi tutte le versioni del Guerriero che da questo momento in avanti non potranno più giocare prima del turno 9 la carta Dott. Boom il Genio Folle (qui ulteriori approfondimenti sul probabile futuro del gioco).

Di conseguenza, saranno altri i mazzi che prenderanno spazio nel nuovo meta competitivo, ed in queste prime ore abbiamo avuto la possibilità di vedere verso quali strade si stanno maggiormente orientando i grandi giocatori della Locanda.
In questo update andremo quindi a vedere diversi Quest Druid, uno dei quali è stato portato da Orange fino al rank #4 del Legend, ma anche diversi Tempo Warrior, un Battlecry Shaman ed una versione Highlander dell’OTK Paladin usata da Theo fino alla Top400 del massimo rank di gioco.

Queste sono solamente le prime idee rispetto al futuro del meta, restate sintonizzati con noi per non perdervi neanche una novità tra quelle prossimamente in arrivo per quanto riguarda le liste competitive di Hearthstone.
Cosa ne pensate? Voi per quale lista avete deciso di optare?

 Le liste

ClasseNome MazzoCosto
Quest Druid da #4 Legend di Orange 12200
Tempo Warrior da #1 Legend di Arai 8160
Battlecry Shaman di Theo 7780
Quest Druid di Firebat 10960
Highlander OTK Paladin da #409 Legend di Zananananan 13420
Zoo Warlock da #20 Legend di Gamerrvg 4720
Wounded Tempo Warrior da #3 Legend di NoHandsGamer 10080
Tempo Warrior da #4 Legend di EMPTYJAR 8160

 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.