ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Le carte di Hearthstone: Alamorte!

Le carte di Hearthstone: Alamorte!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Bentornati nella rubrica “Le Carte di HearthStone! Oggi vi parleremo di un altro super cattivo del mondo di Warcraft, il protagonista assoluto dell’espansione di qualche anno fa “World of Warcraft Cataclism: il Drago Nero Alamorte!

Il principale responsabile del Cataclisma che segnò profondamente  il mondo di Azeroth, era in origine chiamato Neltharion, ed era uno degli Aspetti del Drago (insieme ad Alexstrasza, Ysera, Nozdormu e Kalecgos) con il compito di dominare la terra, compito assegnatogli da Kahz’Goroth, uno dei Titani, noti anche come i “creatori dei mondi”.
Neltharion essendo incaricato della custodia della terra e delle sue profondità, venne a contatto con gli Dei Antichi, che i Titani avevano intrappolato nelle viscere del pianeta.
Questi Divinità , erano potentissime entità malvagie, il cui unico scopo era quello di portare la distruzione ed il caos sui pianeti dove arrivavano (gli Dei Antichi non erano di Azeroth). Uno di questi era il temibile Yogg-Saronn che i più anziani giocatori di World of Warcraft ricorderanno aver combattuto e sconfitto nel raid “Ulduar“.

Neltharion, una volta venuto in contatto con queste sinistre divinità, si lasciò corrompere, ed in preda alla follia iniziò a pianificare la distruzione degli altri Aspetti del Drago che, come lui avrebbe dovuto fare, stavano preservando Azeroth dalle influenze del male.
Escogitò cosi un piano oscuro, che prevedeva che gli altri Aspetti donassero parte del loro potere all’artefatto “Anima dei Draghi“, un’arma che Neltharion descrisse agli altri aspetti come l’unico artefatto in grado di fermare la Legione durante la Guerra degli Antichi. Gli Aspetti caddero nella trappola del Drago Nero che fu l’unico a non donare il potere nell’artefatto, e che quindi divenne, dopo questa vicenda, il più forte degli aspetti non avendo in nessun modo alterato od indebolito il suo potere.

Fu durante questa guerra che Neltharion divenne definitivamente Alamorte, cambiando anche il suo aspetto, e costretto a farsi forgiare sulle proprie scaglie una corazza di Adamantio  poiché rischiava di essere squarciato dalla sua stessa mutazione malvagia.
Fortunatamente, l’artefatto “Anima dei Draghi” (che fu dopo questa vicenda ribattezzato “Anima dei Demoni“) gli fu sottratto da Malfurion Grantempesta, episodio che contribuì alla sconfitta di Neltharion per mano degli altri Aspetti del Drago, e che lo costrinse alla fuga nelle profondità del regno elementale di Rocciafonda.

alamorte

Alamorte contro gli Aspetti

Circa diecimila anni dopo, Alamorte tornò su Azeroth per soddisfare la sua fame di vendetta, ed iniziò la guerra contro i popoli del mondo scatenando un cataclisma che provocò innumerevoli perdite.

Il cinematic trailer dell’espansione “Cataclism”, che ci mostra di quali devastazioni si macchiò il potente Alamorte

L’obiettivo di Alamorte, che trovava come suoi alleati il devastante Al’Akir ed il terribile Ragnaros, era la distruzione totale, il suo piano prevedeva un unico risultato : “la morte di tutti”.
Ma il furente drago nero insieme ai due elementali alleati, trovò lungo il suo cammino un manipolo di eroi che, aiutati dallo sciamano Thrall, e dagli Aspetti Alexstrasza,  Ysera,  Nozdormu e  Kalecgos (successore di Malygos), affrontarono e distrussero Alamorte, durante il leggendario scontro nel Maelstorm!

alamorte 2

Nozdormu, Thrall,  Kalecgos, Ysera ed Alexstrasza

In World of Warcraft, Alamorte andava affrontato in due Encounter diversi: la prima battaglia era da combattere sul  dorso del drago nero,  al fine di danneggiare la sua armatura e lasciare cosi che l’adamantio non tenesse più compatta la massa demoniaca ed informe di cui era ormai composto Alamorte.

Una volta che il Raid riusciva a spaccare l’armatura, veniva catapultato nel secondo e finale Encounter, dove lo scopo era distruggere definitivamente un Alamorte fortemente sfigurato e decomposto.

La “seconda fase” dello scontro con Alamorte, ucciso in questo video dei Quantum Leap

In Hearthstone la carta Alamorte è una forte leggendaria molto situazionale.
A questa carta infatti, di solito è meglio preferirne altre di pari rarità, essendo il suo effetto (tenendo fede al lore del personaggio) devastante per entrambi i giocatori sul tavolo!
Al giocatore che lo evoca infatti, Alamorte distruggerà tutte le carte presenti nella mano, insieme a TUTTI  i servitori.
Da utilizzare solo in casi di estrema necessità, può comunque cambiare in modo radicale le sorti di una partita che avremmo dato probabilmente per persa.

Sperando che questa puntata sia stata di vostro gradimento, vi salutiamo e vi raccomandiamo di non perdere la prossima puntata de “Le Carte di HearthStone“!! Solo su Powned.it!!

Il Weapon Warrior cresce ancora e arriva in #1 Legend. Questo ed altri mazzi Top!

Il Weapon Warrior cresce ancora e arriva in #1 Legend. Questo ed altri mazzi Top!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Weapon Warrior Hearthstone – In attesa dei prossimi bilanciamenti che potrebbero essere dietro l’angolo, il meta ha ormai una direzione ben chiara, anche se “qualche sorpresa” è sempre pronta a spuntare, grazie alla creatività e all’abilità dei giocatori.

Conosciamo ormai a memoria i migliori mazzi del momento, ma anche piccole variazioni sul tema portano a nuove esperienze e proprio una di queste ha raggiunto la vetta massima della classifica.

Stiamo parlando del Weapon Warrior, niente di troppo differente dal tanto forte Control Warrior, ma sicuramente una delle poche liste che, a seconda del giocatore che la usa, ha 2/3 o più carte differenti. Anche questo è il bello.

Nasce come counter del Demon Hunter, a causa della sua forza e popolarità, riuscendo così a scalare facilmente se contro gli aggro. Tutte le variazioni che vi dicevamo giungono per poter dare ancora più consistenza al mazzo quando si gioca contro non-aggro.

Ad affiancare questo mazzo, poi, troviamo sicuramente altri deck degni di nota, la cui forza è ormai assodata. Abbiamo un nuovo Questline Hunter, nelle mani dell’esperto Fenomeno, ed il Naga Mage, tanto amato dai pro. Vi lasciamo anche un’interessante lista di Handbuff Paladin, qualora voleste cambiare un po’ mazzo (è comunque un deck valido, anche se non Top Tier).

Le liste

Weapon Warrior di l3bjorge (Legend#1)  15720
Questline Hunter di Fenomeno (Legend#30)  7800
Handbuff Paladin di Jonesy (Legend#324)  18600
Naga Mage di Cjkaka (Legend#4)  6000

Che ne pensate di queste nuove liste? E del Weapon Warrior? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Hearthstone Q&A: tornata di buff in arrivo, “ultimate” skin ed altro

Hearthstone Q&A: tornata di buff in arrivo, “ultimate” skin ed altro

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai sta tornando un appuntamento abituale del sabato (orario italiano), parliamo del noto Hearthstone Q&A tenuto dal Lead Designer Dean “Iksar” Ayala. Anche questa volta tanti gli argomenti “scottanti” anche se meno tematiche numericamente.

Vediamo subito cosa è stato detto da Iksar:

Avventure

  • come era già stato annunciato in fase di pre-espansione, non ci saranno avventure in tutto questo ciclo di espansioni

Carte

  • si sta considerando la possibilità di fare una tornata di buff nel futuro prossimo
    • non saranno buffate carte nerfate in passato
  • vedremo nuovamente carte Bi-Classe in futuro
    • non è detto non possano fare qualche presenza nei miniset
  • Iksar vorrebbe riportare Dr.Boom
  • il team non fa cambiamenti alle carte per smuovere i tornei. Se possono aspettare ed avere un minor impatto sui giocatori, preferiscono

Oggetti Cosmetici

  • si sta lavorando su una “ultimate” skin
    • il confronto è fatto con League of Legends, in quel caso sono skin costose che però hanno più forme e non una singola
    • nel caso di Hearthstone arriverebbero skin con un diverso “trattamento” degli Hero Power
  • la possibilità di mettere in rotazione anche le skin (casualmente) arriverà con il prossimo ciclo di espansioni
  • per Iksar, anche la possibilità di avere Baristi casuali è una “buona idea

Backlog

  • vorrebbero avere maggiori informazioni accessibili nel client, ma è una cosa alta nella lista delle priorità
  • la modalità Torneo non è in sviluppo, ma è ancora nella lista delle feature che il team vuole fare

Giappone

  • l’IP di Warcraft non va benissimo in Giappone
  • galleggia l’idea di creare un gioco di carte ispirato a Hearthstone in Giappone, ma con uno stile artistico e IP che possano attrarre di più in quella regione
  • difficilmente possa succedere, ma “l’esplorazione è garantita

Che ne pensate degli argomenti di questo Hearthstone Q&A? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Due mazzi da #1 Legend: a sorpresa c’é anche il Priest

Due mazzi da #1 Legend: a sorpresa c’é anche il Priest

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hearthstone Legend – Il meta di Hearthstone sembra avere la sua stabilità, ma ciò non vuol dire che i giocatori non possano avvicendarsi in cima alla Classificata con più mazzi.

Consideriamo poi che esistono ben tre server di gioco e, come visto non molto tempo fa, le cose possono andare molto diversamente tra una regione e l’altra.

Ed é in questo avvicendamento che vediamo due mazzi, completamente agli antipodi, arrivare in prima posizione del Legend in circostanze altrettanto diverse.

Nelle mani di giocatori esperti come xBlyzes e Aeongi abbiamo visto quindi, nelle ultime ore, trionfare il Control Warrior e, sorprendentemente, il Boar Priest.

Il primo non é di certo una sorpresa perché al momento é uno dei mazzi piú forti del meta, insieme al DH, e sappiamo che può fare risultato del genere proprio perché si impone come counter del Demon Hunter.

La seconda é assolutamente una sorpresa, il Boar Priest non é un mazzo incredibilmente meta, ma nonostante ciò riesce, ad intermittenza, a fare ottimi risultati. Molto probabilmente il risultato corre a stretto giro con l’esperienza del giocatore e la bravura nel saperlo giocare. Alla larga, purtroppo, novizi dell’archetipo, altrimenti potreste incappare in streak non proprio esaltanti.

Le liste

Control Warrior di xBlyzes (Legend#1)  17280
Boar Priest di Aeongi (Legend#1)  8400

Che ne pensate di queste liste da #1 Legend? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: