ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

In esclusiva per Powned.it, i membri del Powned Team ci svelano i loro trucchi per sconfiggere la malasorte!

Profilo di Aerial
 WhatsApp

Si sa, Hearthstone è un gioco nel quale, per quanto uno possa essere capace, attento e conoscere approfonditamente il meta, sarà sempre dominato da dosi massicce di fortuna. Come fanno quindi i grandi giocatori italiani ad ottenere impressionanti win-streak e raggiungere ogni stagione i rank più elevati? Ebbene Powned.it, in esclusiva per voi, li ha interrogati su quali sono i loro trucchi per sconfiggere il malocchio ed attirarsi la buona sorte. Se seguirete attentamente i consigli di questa guida anche voi potrete raggiungere facilmente il rank leggenda e oltre, con qualsiasi mazzo!

Abbiamo chiesto ad ogni giocatore quale fosse lo scenario secondo lui più indicato per ottenere una vittoria e Biscaf, giocatore leggenda top 100 EU, che stato il primo ad essere intervistato ed ha collaborato con grande passione per svelarci i suoi segreti, ha scelto “Il Paesello Bucolico di Pandaria“, la “Naxxramas Nero Time” e la “GvG Gatto Oscuro e Consigli“…

mappaNon presto particolare attenzione al mulligan” dice Biscaf  “la mia prima preoccupazione quando entro in ranked è quella di scoppiare i cocomeri” Infatti, da attento osservatore, ha notato che se i 3 ortaggi in basso a destra sono tutti di colore diverso le possibilità di vittoria aumentano esponenzialmente. Per farlo bastera cliccare su un frutto, farlo esplodere e riempire il canale di irrigazione in modo che ne cresca uno nuovo. “Se noto che i tentativi di ottenere 3 frutti diversi sono troppi, diciamo oltre i 6, capisco che la partita si metterebbe male e preferisco concedere per risparmiare tempo”. Non possiamo che essere d’accordo con lui. Bisogna essere anche attenti e veloci a eliminare velocemente l'”Aquilone Maledetto” foriero di sfortune indicibili. Finchè rimarrà in campo scordatevi pure di giocare carte come Nat Pagle o il Lanciatore di Coltelli. Per rimuoverlo basterà cliccare più volte sul palo che lo tiene ancorato a terra. Ultimo ma non ultimo, svela Biscaf, è di grande importanza anche cercare di limitare la buona sorte dell’avversario: in questo scenario è OBBLIGATORIO chiudere la porta della casa posizionata in alto a destra. “Ora che lo so non riesco neanche a immaginare di giocare con quella porta aperta ad attirare tutte i migliore drop dell’avversario in campo” ci confida.

La Naxxramas “nero Time”

720px-Battlefield_-_NaxxramasQuando entrate in questa mappa, la prima cosa da fare è cercare di fare innervosire il ragno che la controlla. Cliccando i minuscoli occhietti rossi in basso a sinistra potrete riuscire a stanarlo. Non è così semplice però, potrebbe ritirarsi nell’ombra senza mai manifestarsi, oppure potrebbe scatenarvi contro i pipistrelli della sfortuna nera! Per prevenire questo, dovete farvi furbi: chiudete il tetto del macchinario melmoso in alto a destra e aprite la valvola per sfogare tutta la melma verde. In questo modo, il ragno si sentirà più debole e spinto a manifestarsi per porre fine a tutta la sfiga che incontrerete in questa subdola mappa. Ricordatevi inoltre di cercare di “acchiappare” il rubino nell’occhio sinistro del teschio. Se riuscirete in questa impresa da cecchini, la vittoria sarà praticamente assicurata.

 

 

La GvG gatto oscuro e consigli

hearthstone_gvg_boardIn questa mappa dovete stare attenti a una sola cosa: NON PRENDERE lo STIVALE della MORTE CERTA! Nel piccolo teletrasporto posto in alto a destra della mappa, i vari comandi non funzionano molto bene e vi genereranno sempre una serie casuale di oggetti. Quello di miglior auspicio per voi è la bombetta, che scoppierà nel campo dell’avversario distruggendo i suoi cristalli di mana e rispedendolo due o tre turni indietro. Lo stivale invece si pianterà nel vostro karma e vi farà pescare solo carte inutili per il resto della partita. Non disperate però, se riuscirete a far scoppiare tutti i fuochi di artificio in basso a sinistra, il potere della potente calzatura si affievolirà e forse riuscirete a pescare anche alcune delle vostre più temute carte leggendarie. Ricordatevi inoltre di lanciare il razzo con un solo colpo del lazer. Se avete già provato a lanciarlo e avete fallito potrete anche arrendervi e non perdere ulteriore tempo in stupidi tentativi di vittoria: la sfiga VINCE SEMPRE!

.

Cloudascris è stato piuttosto restio a svelare pubblicamente i suoi segreti, ma non appena abbiamo detto che la sua intervista sarebbe stata pubblicata sul nostro portale, Powned.it, le sue reticenze sono definitamente cadute, ed ha scelto di esaminare per voi lo scenario “Chiese e Grifoni di Borgodoro”.

mappe hsClouda ci rivela di essere rimasto fermo al rank 18 per intere settimane prima di notare che spegnere il lampione di questo setting garantiva eccezionali possibilità di pescare il Banditore di Meccania col suo mazzo Miracle. Per ottenere gli stessi risultati basterà cliccarvi una volta. Da allora ha iniziato a studiare più approfonditamente la mappa, notando che sbeccare il pozzo influiva sulle possibilità che l’avversario concedesse la partita o andasse AFK per interi turni. Come ci aveva fatto notare Biscaf, anche Clouda si precipita a chiudere la porta della casa in alto a destra. “Non voglio invitare le creature leggendarie dell’avversario a presentarsi in gioco, sarebbe come stendergli un tappeto rosso” rivela. Poi i suoi toni si fanno sommessi, quasi cupi: “ci sono anche azioni che non devono mai essere commesse quando si gioca in questo scenario. Se volete avere qualche speranza di portare a casa una vittoria non dovrete mai rompere l’asse della torre dell’orologio, ne tantomeno vandalizzare la vetrata della chiesa. Io ne ho pagato le conseguenze molte volte prima di scoprire la verità.” A questo punto la sua voce è rotta da un singhiozzo, e noi dello staff lo salutiamo con un caloroso abbraccio.

.

Gera89, uno dei più seguiti giocatori di Hearthstone nella nostra nazione, alla nostra richiesta di rivelarci alcuni dei suoi segreti rimane esterrefatto: “come segreti? Seriamente ci sono ancora giocatori che non prendono questo tipo di accorgimenti?“. Sceglie di prendere in esame “Accampamento logoro dell’Orda“, a suo dire lo scenario più facile da affrontare.

mappa hsQuesto scenario è davvero alla portata di tutti: come ormai abbiamo imparato, sarà necessario per prima cosa abbassare la saracinesca del cancello in alto a destra, cliccandovi più volte. Subito dopo ci precipiteremo in basso a sinistra per spegnere il fuoco della fucina. “Basta cliccare una sola volta. Una e non di più, prima lo imparate e prima inizierete ad ottenere importanti win-streak. Se nonostante tutto le cose si mettessero male per voi, e foste messi alle strette, provate ad usare la catapulta: un solo colpo ben piazzato puo’ far andare AFK l’avversario o fargli perdere la connessione.” Dopo questa rivelazione storciamo il naso e diventiamo leggermente ostili: Powned.it promuove la sportività e questo ci sembra, francamente, giocare sporco. Salutiamo Gera89 con una fredda stretta di mano e lo invitiamo alla porta.

 

 

L’ultimo dei giocatori da noi invitati per questo consulto tecnico è JackTorrance, giocatore siciliano di fama planetaria e fresco vincitore della sfida con il saggio nonno Lik che ha recentemente deciso di smettere di giocare ad Hearthstone. Quando gli chiediamo il motivo di questo suo allontanamento la sua reazione è stata estremamente violenta “come si fa a giocare in una mappa come La giungla della sfiga eterna? Non ha senso inserire nel gioco una mappa così, se uno vuole competere per traguardi seri sa già che una volta su 6 dovrà combattere contro la sfortuna più nera.”

Kungen AIn effetti è davvero difficile dargli torto. L’interazione con questa mappa è davvero ridotta al minimo, ad iniziare dal fuoco, che dovrà sempre essere tenuto acceso, ma richiederà grande impegno dal momento che le sue fiamme durano solo pochi secondi. Il portale in alto a sinistra non può essere chiuso in alcun modo e questo influirà non poco sull’andamento partita. Le pelli sul tetto della tenda invece possono essere un’arma a doppio taglio in quanto una volta cambiate non si può più tornare indietro: quella di tigre non porta buona sorte, ma quella di ghepardo è facile da smacchiare mentre quella di zebra è un chiaro invito a calpestarvi. “Ogni volta vado in profonda crisi” rivela Jack camminando velocemente avanti e indietro per la stanza e gesticolando animatamente “delle volte sono stato interi minuti a pensare quale fosse la migliore per la partita in corso, dimenticandomi totalmente di giocare il mio turno“. Ci rivela inoltre, mentre ticchetta con le falangi delle dita sulle proprie tempie, che alcuni suoi amici avrebbero notato che richiamare l’arcobaleno prima di un effetto RNG come ad esempio l’attacco di Ragnaros, fosse un ottimo modo per propiziare il colpo desiderato. Dal momento che le fonti non sono certe e che non abbiamo dati statistici sufficienti per confutarlo o confermarlo, non ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori questo tipo di interazione. Non appena gli chiediamo del testone in alto a sinistra il buon giocatore siciliano inizia a strapparsi i capelli con entrambe le mani: “L’idolo portasfiga! Non provate a toccare quel rubino o la maledizione ricadrà su di voi! Io ci provo ogni volta ma è così difficile resiste a quel luccichio, così difficile..” A quel punto non ce la siamo sentiti di continuare, abbiamo chiamato un centro di cura e abbiamo salutato un Jack ormai fuori controllo che veniva accompagnato fuori da degli operatori sanitari in camice bianco.

La redazione di Powned.it è certa oltre ogni ragionevole dubbio che i consigli contenuti in questa guida vi saranno preziosissimi per scalare la classifica, ma non si assume alcuna responsabilità se i risultati non dovessero essere quelli sperati.

 

Leakati TUTTI gli Amici in arrivo con la patch, mentre Kripparian svela i suoi 5

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Seguendo la schedule ufficiale di Blizzard, sono arrivati i reveal di altri 5 Amici per la modalità Battaglia, svelati nell’ultimissimo video Youtube di Kripparian. A quanto pare però oltre ai bilanciamenti è stata leakata anche la lista completa di questi nuovi servitori.

Dopo l’annuncio di questa nuova meccanica ed i primi reveal, oggi abbiamo visto altri nuovi Amici svelati da Tyler e qualche dettaglio in più sulla meccanica. Ora, i reveal continuano ed è arrivato il momento del noto content creator Kripparian (nel caso voleste la spiegazione della nuova meccanica, QUI il post con il video di RDU, mentre QUI ci sono altre informazioni rilasciate da Tyler).

Questi i nuovi Amici ufficiali svelati:

  • Snack Vendor per il AFK
  • Loyal Henchman per Rafaam
  • Sr. Tomb Diver per Reno Jackson
  • Jr. Navigator per Elise Cercastelle
  • Maxwell, Mighty Steed per Ser Pinnus

Nel frattempo però, dai colleghi di OutOfCards, è stata leakata, tramite datamining, tutta la lista degli Amici in arrivo con la patch 22.2. Qualora foste curiosi di scoprirla prima dell’annuncio vi lasciamo il link con la lista completa, ma vi ricordiamo sempre di prenderla con le pinze perché non è ancora ufficiale.

Lista degli Amici in arrivo in Battaglia (leak)

Che ne pensate? Fateci sapere la vostra…

Leakati i bilanciamenti in arrivo con la patch 22.2

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Alcune voci già giravano durante le scorse ore sembrerebbero esser state scovate, tramite datamining, i prossimi bilanciamenti di Standard e Wild in arrivo con la patch 22.2 del 25 Gennaio.

In questi bilanciamenti ci sono sia nerf che buff ed il bersaglio più importante sembra essere la tanto chiacchierata Novizia Occultista, ma vediamo prima tutti i cambiamenti e poi cerchiamo velocemente di capire cosa subirà variazioni.

  • Novizia Occultista passerà da 2 Mana a 4 Mana
  • Fuoco Rapido costerà 2 Mana ed infliggerà 2 danni
  • Flusso dell’Incantatrice passa da 3 Mana  a 4 mana
  • la seconda fase di Assaltare il Porto richiederà 3 Pirati, non più 2
  • Scabb Plasmaombre passa da 7 mana a 8 Mana
  • Gnoll Zampafurente passa da 5 mana a 6 Mana ed il suo Attacco scende da 4 a 3
  • Manto d’Ombra passa da 3 Mana a 4 Mana
  • Rokara la Valorosa darà 10 di Armatura (prima 5)

In Wild, il nerf alla Novizia ed il cambiamento a Fuoco Rapido sono utili a frenare il dominio del Mage, in generale, e del Quest Hunter. Tutte le altre carte, invece, sono state cambiate per poter diminuire il potere di Quest Warrior, Mage, Thief Rogue (soprattutto) e Weapon Rogue, mentre è stata potenziata Rokara per i mazzi Warrior più lenti.

Altre feature sembrano essere in arrivo: si parla della possibilità di selezionare più cardback/skin preferiti e di capire quando per una Missione si può concedere una partita o bisognerà continuarla. In arrivo anche alcune skin per il Capodanno Lunare:

Le skin in arrivo

Ovviamente tutto ciò non è stato ancora confermato da Blizzard, quindi prendete il tutto con le pinze, fino a domani quando saranno annunciate le Patch Notes.

Che ne pensate? Secondo voi sono realistici? Se sì, saranno utili questi bilanciamenti? Fateci sapere la vostra…

hearthstone Legend

C’è un bug con l’MMR in Constructed: gli account “sconosciuti” in Top Legend non andranno ai Masters Tour

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Bug MMR – Negli ultimi mesi, i giocatori più attenti in fase competitiva di Hearthstone avranno notato un piccolo dettaglio: sono parecchi gli account sconosciuti che hanno invaso le massime posizioni del Legend.

Per sconosciuti non intendiamo nomi di giocatori che stanno pian piano scalando le Classifiche, ma proprio nomi di giocatori che mai si sono sentiti nell’Alto Legend, o addirittura nel Legend. Ovviamente diciamo questo perché i giocatori in High Legend, con le tante ore di gioco ormai si conoscono tutti ed è facile “percepire” qualche stranezza a quei livelli.

Quindi cosa sta succedendo? In pratica ci sarebbe un bug per l’MMR del Legend per cui nuovi account, non si sa bene il perché, arrivati a Legend vengono letteralmente catapultati nelle altissime posizioni, andando ovviamente un po’ a falsare le gerarchie del gioco.

La nuova regola

Al di là della classifica in sé e per sé, ad essere falsati saranno tutti i prossimi Masters Tour che si baseranno anche sulle posizioni in Legend. Per questo motivo Hearthstone Esports ha deciso di adottare una regola ad hoc per questi casi.

A dirlo alla community è stato il noto Abar, product manager per Hearthstone Esports, che negli scorsi mesi aveva appunto ipotizzato una nuova regola qualora questo problema non fosse stato risolto in tempi per i tornei.

Come potete leggere dal post in alto, i giocatori che saranno beccati a “manipolare” l’MMR in-game non verranno conteggiati per gli inviti ai MT o saranno squalificati se già invitati. Viene specificato che le investigazioni del caso saranno fatte con strumenti che solo Blizzard ha, ovvero sapere se un account sta manipolando l’MMR è riscontrabile solo da Blizzard.

Ovviamente la notizia è positiva, ma c’è chi, come il noto Falular, sottolinea come sarebbe meglio indicare o eliminare questo tipo di account prima della fine del mese per non incappare in giocatori che superati da questi account si lascino prendere dallo sconforto e perdano posizioni, quando a fine mese avrebbero potuto avere l’invito dopo la pulizia degli account “sconosciuti”.

Che ne pensate di questa regola? Fateci sapere la vostra…