ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

HIS – DroodThunder e Pignas sulla giornata 11

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Al via ieri sera l’undicesima giornata dell’Hearthstone Italian Series (HIS), con le lobby di Batlleground ed i primi due match castati in diretta sul canale Twitch di Attrix. Come consuetudine noi di Powned abbiamo raccolto le dichiarazioni a caldo di alcune delle personalità che si sono rese attori dei match di ieri sera, il Sire Pignas e Il Tuono DroodThunder.

Le due serie che hanno avuto come protagonisti i due intervistati si sono dimostrate assolutamente all’altezza delle aspettative del pubblico, che come in ogni giornata non ha mancato nel sostenere i propri idoli. Vediamo dunque insieme i match per come si sono svolti e le esclusive parole dei partecipanti.

Pignas vs DevilMat

Per quanto concerne la preparazione al match il Sire ha confessato di essersi trovato in difficoltà: ”Ho giocato la scorsa partita Mercoledì sera e purtroppo, tra impegni lavorativi ed i qualifier al master tour affrontati tra Venerdì e Sabato, non ho avuto troppo tempo per preparare bene la lineup. Ho cercato di vedere quello che aveva portato Mat nella giornata scorsa e mi sono fatto due conti su quello che avrebbe potuto riproporre.

”Non mi aspettavo il suo Enrage Warrior, visto che la settimana scorsa l’avevo quasi counterato a Scacc… Probabilmente se avessi ripresentato la stessa lineup (OTK DH e Sylas Warrior) della scorsa giornata, sarei stato sopra io.”

La serie si é svolta come segue, con il vincitore di ogni partita in rosso:

  • Highlander Priest (Pignas) vs Tempo Rogue (Mat)
  • Combo Rogue (Pignas) vs Enrage Warrior (Mat)
  • Combo Rogue (Pignas) vs Tempo Rogue (Mat)
  • Burn Mage (Pignas) vs Tempo Rogue (Mat)
  • Burn Mage (Pignas) vs Highlander Priest (Mat)

Come anticipato un’ottima serie, soprattutto molto combattuta, che ha visto però uscire il Sire sconfitto per 3-2 dopo un’illusorio doppio match point. Particolare spettacolarità offerta soprattutto dal 1° e dal 3° game, in cui Pignas é riuscito ad uscire abilmente, ma anche grazie ad una buona dose di fortuna, da un momento iniziale di apparente sconfitta.

Pignas si é detto, nonostante il risultato, abbastanza soddisfatto di come ha codato i mazzi durante la serie: ”Dovevo aprire subito di Priest, anche perchè era la mia unica chance contro Warrior. Nel secondo e terzo game le mie scelte erano abbastanza indifferenti, ma ho comunque deciso di giocare il Rogue perché ultimamente lo sto spammando e mi ci sento molto confident.”

Potevo vincere anche il 4° game e chiudere la serie, ma quel Lacché Titanico sul Questing mi ha distrutto. Il mio piano era fare fireball su Questing per poi giocare Ras con la Fenice settata, che avrebbe portato 4 danni AoE. Nell’ultimo game, come avete visto, non ho potuto semplicemente fare nulla, non ho pescato nulla.”

Per quanto riguarda BG, con un 3° ed un 5°/6°  il Sire ottiene un ottimo risultato che lo vede però ancora in penultima posizione.

Visto l’avvicinarsi della fine dei gironi dell’HIS, in ultima battuta abbiamo deciso di iniziare a chiedere ai nostri ospiti cosa questa competizione abbia significato per loro e cosa sentano di aver guadagnato.

‘Sono contento di aver mostrato a molti il mio personaggio, i miei cavalli di battaglia, il mio modo di giocare… e spero che abbia fatto capire a tutti perché sono stato il primo italiano in una top 8 Master Tour. A prescindere dai risultati degli altri, sono dopo questa giornata, la top 3 per la finale é ad un passo, ma mi aspettano ancora sfide difficili e per niente sottovalutabili.

Tempo Rogue di Pignas- H.I.S. (Day 11)  6640
Highlander Priest di Pignas- H.I.S. (Day 11)  14900
Burn Mage di Pignas- H.I.S. (Day 11)  3560

HIS – DroodThunder vs Cagnetta99 AKA Lattosio AKA Latte…

Sulla preparazione alla serie Thunder ha dichiarato: ”Ho ripresentato la stessa lineup che avevo giocato contro Budi, esattamente come Latte ha ripresentato quella proposta sabato contro Leta, in generale c’é stato un po’ poco tempo per prepararsi. Dopo l’uscita del miniset é cambiato un po’ tutto ed in questo paio di settimane ho imparato a giocare meglio l’OTK DH, che attualmente penso che sia il mazzo più forte. Vero che soffre l’Illucia del Priest, ma il gioco vale la candela, visto che se la gioca bene contro tutto il resto.”

‘Rogue é il mio cavallo di battaglia e questa lista senza Whirlkick e Segreti credo sia la migliore attualmente, visto che riesce sia a pushare danni che a fare giocate più tempo, rinunciando però alla value di Whirlkick. Il Druid atipico che ho portato é una bellissima versione midrange, di Jambre, con il quale punti solo ad highrollare bene all’inizio, abbastanza inconsistente, ma che può dare molte soddisfazioni.”

Il match si é svolto come segue:

  • Highlander Priest (Latte) vs Arbor Druid (Thunder)
  • Aggro Stealth Rogue (Latte) vs Tempo Rogue (Thunder)
  • Aggro Stealth Rogue (Latte) vs OTK DH (Thunder)
  • Aggro Stealth Rogue (Latte) vs Arbor Druid (Thunder)

‘Contentissimo di come ho codato i mazzi, conosco la potenza del Priest di Latte e quindi avevo messo in conto di perdere quel match up.” – ha confessato Thunder – ”Nel mirror (”non ne perde uno dal 15/18”) sono estremamente confident ed infatti ero sicuro di vincere. La scelta difficile si é presentata nel 3° Game: se avessi codato DH e lui Warrior sarei stato sotto; se invece avessi codato Druid e lui Rogue sarei stato comunque sotto ad un treno. Mi sono giocato il 50:50 e mi é andata bene, anche grazie alla melma pescata nei primi turni. Anche nel 4° game ho rischiato parecchio, fortunatamente ho trovato Arbor Up in topdeck, anche perché senza quella avrei perso quasi di sicuro.”

”Credo che il Rogue di Latte sia in parte colpevole della sua sconfitta, quel Rogue lì, come il mio Druid, é molto rischioso. Avesse avuto Libram Pala o altro avrei probabilmente perso.”

Thunder si é detto molto contento dei risultati ottenuti nella modalità BG, che attualmente lo vede 3° in classifica generale, anche grazie al 3° e 4° posto guadagnato ieri sera nelle due lobby.

‘Volevo giocarmela safe e mantenere la posizione, non voglio rischiare nulla e voglio passare alle fasi finali” – ha detto il Tuono -”Forse nella seconda lobby mi meritavo almeno un 2° posto visto che Leta ha perso dal mio fantasma. Ho avuto sfortuna ad incontrare Poly che con Chef Nomi dorata mi ha buttato fuori.”

Sul suo percorso all’HIS, Thunder ha dichiarato: ”Sicuramente la parte più bella é stata la gara con altri streamer, che ci ha dato la possibilità di parlare e legare, in particolare una persona con la quale ho legato di più grazie all’HIS é Budi. Purtroppo le community sono difficili da smuovere, avendo ognuno il proprio idolo, ma per noi streamer é stata davvero una bella esperienza.”

OTK Demon Hunter di Thund3r- H.I.S. (Day 11)  6480
Dragon Druid di Thund3r- H.I.S. (Day 11)  6120
Tempo Rogue di Thund3r- H.I.S. (Day 11)  7480

 

Insomma, come al solito vi invitiamo a recuperare qualora non abbiate avuto tempo entrambe le serie grazie ai vod che troverete cliccando QUI. Ringraziamo i ragazzi per essersi prestati a passare del tempo con noi ed ai nostri lettori diamo l’appuntamento a lunedì prossimo con altri ospiti dall’HIS.

 

 

 

 

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701