ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
hearthstone

Hearthstone: altri contenuti leakati della patch 20.4

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Hearthstone leak – Oggi è un grande giorno per Hearthstone poiché esce il miniset Caverna dei Lamenti, il nuovo contenuto di gioco dell’espansione Forgiati nelle Savane. Ma oltre quest’aggiunta, e le altre già trattate nel nostro articolo per la patch 20.4, sono stati scovati ulteriori contenuti all’interno dei file dell’aggiornamento.

Di solito, questi contenuti leakati sono codici o immagini di oggetti in arrivo nel Negozio di gioco ed anche stavolta abbiamo davanti a noi, non solo bundle in dirittura d’arrivo, ma anche una svolta epocale per le bustine del gioco.

Questo perché, sempre dai leak, sembrerebbe essere in arrivo un pacchetto completamente Wild che quindi conterrebbe solo carte del Formato Selvaggio, che andrà ad aggiungersi a quello Standard. Questi due oggetti saranno acquistabili (altra novità) singolarmente nel Negozio, al prezzo di una bustina qualsiasi (100 gold). Questa mossa è molto interessante e importante: per tutti, sia giocatori Wild che Standard, la mancanza di una carta o poche carte di un set non ci obbligherà più a comprare bustine inutili. Infatti ora potremo comprare bustine Wild e Standard e aggiungere alla nostra collezione carte comuni, rare, epiche e leggendarie mancanti da qualsivoglia espansione, senza preoccuparci troppo delle infinite copie di carte che già abbiamo dello stesso set.

A questo si andranno ad aggiungere tre nuovi bundle che dovrebbero “festeggiare” i nuovi contenuti in arrivo (comprese le bustine sopracitate). Andiamo a vedere di cosa si tratta:

  • Bob’s Bargain= Bundle Anno della Fenice(10, 20, e 30 bustine Fenice)
  • Bob’s Bargain= Bundle Wild (10, 20, e 30 bustine Wild)
  • Tavern Special= Bundle Forgiati nelle Savane (10, 20, e 30 bustine Savane)

Che ve ne pare di questi contenuti (leak) presumibilmente in arrivo su Hearthstone? Vi ricordiamo che si tratta di datamining/leak e niente è ancora ufficiale. Fateci sapere la vostra…

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701