Ban di Elysiana dai tornei? Ben Thompson e Dean Ayala parlano del futuro di HS!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante la serata di ieri i due sviluppatori di Hearthstone Ben Thompson e Dean Ayala hanno nuovamente parlato del futuro del gioco e di quelli che sono alcuni tra gli argomenti più caldi da quando c’è stata l’Ascesa delle Ombre.

Similarmente a quanto fatto ieri con la sessione di Q/A (anche in quel caso protagonisti sono stati i devs di Blizzard) anche oggi andremo a proporre il recap con tutte le più importanti info rilasciare dagli sviluppatori, vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento.

  1. Prima di ogni altra cosa gli sviluppatori hanno specificato che sono in arrivo e conosceremo presto dei nuovi personaggi “buoni”, dato che (almeno fino ad oggi) per il momento la maggior parte delle attenzioni è stata riservata ai “cattivi” del M.A.L.E..
  2. Per quanto riguarda la carta Piano del Dott. Boom, gli sviluppatori hanno voluto legarla all’armatura perchè, specialmente in futuro, vogliono che questa magia sia da intendere come supporto all’eroe, similarmente a quanto hanno fatto le carte silenzio con il Sacerdote.
  3. Moltissimi altri Lacché verranno presto aggiunti anche se nessuno di questi sarà per il Rogue.
  4. Sul formato Specialista, gli sviluppatori hanno riconosciuto che potrebbe esserci un’omogeneità molto importante e proprio per questo continueranno a monitorare la situazione.
  5. Sempre riguardo la questione del competitivo, i devs hanno fatto sapere che stanno valutando se inserire o meno un ban per l’Archivista Elysiana da tutti i tornei regolamentari .
  6. E’ molto probabile che presto alcune carte con carica finiscano in Hall of Fame come il Cinghiale Scagliadura o Leeroy Jenkins (anche se per Leeroy è meno probabile).
  7. Malygos continua a restare sotto stretta osservazione ma non è al momento un problema.
  8. Presto potrebbero essere aggiunti gli achievements, ovvero degli obiettivi da raggiungere che ci permetteranno di ottenere titoli da sfoggiare con i propri amici. Gli sviluppatori hanno chiarito che è molto più probabile si tratti i achievements regolati dalla skill (quindi, ad esempio, l’achievement “vinci un tot numero di partite”).
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.