ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Grandi cambiamenti in arrivo in Arena: ecco i dettagli!

Grandi cambiamenti in arrivo in Arena: ecco i dettagli!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Grandi novità in arrivo per l’Arena di Hearthstone! Attraverso un nuovo post, Blizzard ha voluto chiarire quelli che sono i principali aggiornamenti in arrivo nella celebre e giocatissima modalità Arena della Locanda!
Tra l’aggiunta del sistema delle microregolazioni e del futuro dell’Arena stessa.

Microregolazioni: Il processo di microregolazione è un algoritmo olistico che valuta le percentuali di vittoria di tutte le carte che possono essere scelte in Arena. Di norma avviamo questo processo un paio di settimane dopo l’uscita di ogni espansione, quando il meta iniziale si è consolidato. L’algoritmo dà a ogni carta un valore tra 0,7 e 1,3 che viene poi moltiplicato per il peso della carta. Ciò comporta un cambiamento del peso totale della selezione e questo altera la probabilità di comparsa non solo delle carte direttamente influenzate, ma anche quelle di ogni singola selezione.

Senza attendere ulteriormente, ecco l’articolo pubblicato sul sito ufficiale del gioco.
Cosa ne pensate?


Dagli sviluppatori: come funziona l'Arena, con Kris Zierhut

L’Arena è divertente, ma può anche essere molto impegnativa. Se hai sempre desiderato conoscere i dettagli tecnici sul funzionamento dell’Arena, sei fortunato: oggi solleveremo il velo, mostrando cosa succede dietro le quinte durante la composizione di un mazzo Arena!

In modalità Arena bisogna scegliere delle carte che rimarranno in quel mazzo per un’intera sessione di gioco, cioè fino a 12 vittorie o 3 sconfitte. Viene proposta una serie di tre carte, tra le quali sceglierne una. Il procedimento si ripete fino ad avere le 30 carte che compongono il mazzo.

La scelta in Arena

Il sistema di scelta si basa sul concetto di vari “secchi” di carte. Queste selezioni raggruppano carte secondo uno specifico criterio, tra cui quanto spesso vengono scelte e quanto spesso fanno parte di mazzi vincenti. Le selezioni comprendono sette categorie di carte non Leggendarie e tre categorie di carte Leggendarie, e sono organizzate per qualità di prestazione, indipendentemente dalla rarità. Per ogni gruppo di carte, il gioco sceglie una selezione secondo un criterio di casualità pesata (lo spiego tra poco), dal quale ne estrae poi tre che propone al giocatore.

BucketPick.jpg

Potresti chiederti quante carte ci sono in queste selezioni. Per ogni carta, sappiamo quante probabilità ha un giocatore di vincere una partita se quella carta fosse nel mazzo. Le carte sono organizzate per probabilità di vittoria, con valori simili raggruppati nella stessa selezione. Per esempio, quando questo sistema è stato inaugurato, nella patch 10.4, tutte le carte della selezione 1 avevano una probabilità di vittoria superiore al 53%. C’è un ristretto numero di carte nella selezione 1, che aumenta per ogni selezione successiva in modo inversamente proporzionale alle probabilità di vittoria. Sappiamo anche quanto è probabile che un giocatore scelga ogni carta. Le carte scelte molto frequentemente vengono “promosse” di una selezione, come la Statua d’Ossidiana, che si è spostata dalla 2 alla 1 nella patch 11.0. Per contro, le carte che sono scelte meno di frequente vengono “degradate” di una selezione, come è successo alla Lucciola di Fuoco, che si è spostata dalla selezione 2 alla 3 nella patch 11.0.

Peso delle carte d’Arena

Molte carte hanno una probabilità di comparire aumentata o diminuita a seconda della loro tipologia (Magia, Arma, carta di classe, ecc.): ciò diventa il loro peso. Per esempio, una carta con il 50% di probabilità in più di comparire ha un peso di 1,5. La probabilità che compaia una selezione è proporzionale al peso totale di tutte le carte in quella selezione. Una selezione con un peso totale di 200 avrebbe il doppio delle possibilità di comparire rispetto a una selezione con un peso totale di 100.

percentagesCombined.png

Attualmente usiamo i seguenti modificatori per il peso delle carte: 100% in più per le carte di classe, 50% in meno per le carte Generiche dei set Classico e Base, e 75% in più per Magie e Armi. Dato che queste ultime due categorie sono anche carte di classe, questi due modificatori si moltiplicano, con un aumento del 250% (2,0 x 1,75 = 3,5). Non ci sono bonus per le carte del set più recente. Inoltre, le selezioni con la qualità più bassa hanno una probabilità di comparire ridotta.

Microregolazioni: i piccoli dettagli

Vogliamo che ogni classe sia equivalente in termini di potenza nell’Arena. Perché ciò succeda, abbiamo ideato un sistema che cerca di pareggiare le percentuali di vittoria delle classi attraverso un procedimento chiamato microregolazioni. Il processo di microregolazione è un algoritmo olistico che valuta le percentuali di vittoria di tutte le carte che possono essere scelte in Arena. Di norma avviamo questo processo un paio di settimane dopo l’uscita di ogni espansione, quando il meta iniziale si è consolidato. L’algoritmo dà a ogni carta un valore tra 0,7 e 1,3 che viene poi moltiplicato per il peso della carta. Ciò comporta un cambiamento del peso totale della selezione e questo altera la probabilità di comparsa non solo delle carte direttamente influenzate, ma anche quelle di ogni singola selezione.

Oltre alle microregolazioni, pesiamo anche la scelta delle carte a seconda della rarità. Le carte Comuni e Base sono pesate affinché compaiano più spesso di quelle Rare, che a loro volta sono pesate per comparire più spesso di quelle Epiche. Quando una selezione conta un numero di carte ridotto, il sistema attuale tende a far sì che le Rare ed Epiche compaiano più spesso di quanto farebbero normalmente, cosa che non succede nelle selezioni che contengono molte carte. Abbiamo approntato dei miglioramenti a questo sistema, previsti per l’aggiornamento 12.0.

Il futuro dell’Arena

Siamo intenzionati a esplorare nuovi territori con l’Arena, mantenendo l’esperienza di gioco nuova e fresca, migliorando la varietà e garantendo ai giocatori la possibilità di fare scelte più interessanti. Abbiamo notato che le carte proposte non sono così varie come vorremmo e siamo determinati a migliorare questa situazione. A questo proposito, faremo cambiamenti significativi con la patch 11.2.

  • Aggiungeremo nuove selezioni che si sovrapporranno a quelle esistenti. Per esempio, una nuova selezione tra la 2 e la 3 conterrà le carte più deboli della selezione 2 (circa la metà) e le più forti della 3.
  • Ci saranno sei nuove selezioni per le carte non Leggendarie (per un totale di 13) e due nuove selezioni per le carte Leggendarie (per un totale di 5).
  • Inoltre, le carte più forti nella selezione migliore e le più deboli nella peggiore non compariranno nelle selezioni sovrapposte, riducendo di fatto la loro probabilità di comparsa.

Questo cambiamento dà a più carte una probabilità di essere la scelta migliore nel loro draft, perché compariranno accanto a una più grande varietà di altre carte. Ciò porterà a una scelta più diversificata di carte che compaiono nelle partite e che vengono scelte in ogni singolo draft.

Amiamo l’Arena e siamo ansiosi di chiarire ulteriormente cosa stiamo facendo per migliorarla, ora e in futuro. Continua a mandarci i tuoi feedback, grazie per aver letto e ci vediamo nella Locanda!

Emote_en_Arena_WellPlayed.png

Primo teaser della prossima espansione: si va a Revendreth?

Primo teaser della prossima espansione: si va a Revendreth?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Totalmente inaspettato, di sabato sera, il primo teaser della prossima espansione che non sappiamo ancora quando peró verrà completamente rilasciata.

Vediamo solamente un breve clip (allegata in basso), ma per gli esperti di World of Warcraft puó voler dire anche tutto.

Vediamo un castello di la notte, proprio a tema vampiresco (un po’ alla Dracula). E tra le sue mure possiamo ammirare il quadro di un personaggio particolare.

Gli esperti hanno subito riconosciuto Revendreth e possiamo ipotizzare che quello raffigurato nel quadro del castello é il sovrano di questa dimensione, e proprietario del Castello (Nathria), Sire Denathrius.

Denathrius é il creatore di questa dimensione e sovrano di tutti i Venthyr, la razza predominante di Revendreth.

Al di là della lore, che nasce dall’espansione Shadowlands di WoW, Blizzard ha svelato anche che i primi reveal ufficiali partiranno dal 27 Giugno.

Non sappiamo ancora se questo anticipo nel teaser possa significare un anticipo nell’uscita dell’espansione (che si poneva di solito entro le prime due settimane di Agosto).

Questi sono tutti i dettagli al momento, vi aggiorneremo appena avremo ulteriori informazioni.

Al momento, vi piace la nuova ambientazione per la storia?

Il video del teaser

Articoli Correlati:

ReadyCheck.gg presenta il torneo HS Battlegrounds Survival con 450€ in palio (free-entry)

ReadyCheck.gg presenta il torneo HS Battlegrounds Survival con 450€ in palio (free-entry)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Grazie alla collaborazione stretta con il team di ReadyCheck.gg, siamo quest’oggi felici di potervi annunciare, oltre al mini circuito di League of Legends in 1v1, anche l’Hearthstone Battlegrounds Survival, il torneo di BG con 450€ di montepremi in palio su tre tappe.

Analogamente al circuito di LoL, anche quello di Battlegrounds vedrà i partecipanti sfidarsi in due round iniziali che oltre ad un montepremi di 100€ avranno anche la possibilità di qualificarsi alla finalissima che avrà invece in palio 250€.

Le date, cliccando sulle quali verrete direttamente reindirizzati alle pagine dedicate ai tornei di ReadyCheck.gg, sono listate di seguito.

Hearthstone Battlegrounds Survival, ecco come funziona il torneo e quando si svolge

Il torneo Survival di Battlegrounds avrà un funzionamento un po’ particolare rispetto al solito. Una volta iscritti ed effettuata la fase di Check In entro mezz’ora dall’inizio del torneo, i giocatori si sfideranno in sfide 1v1 contro un altro avversario.

Ogni round sarà al meglio della prima partita. I due sfidanti si aggiungeranno su Hearthstone e formeranno una lobby di Battlegrounds da due che dovrà poi iniziare la ricerca di una partita in Battaglia, modalità non-classificata. Una volta trovata la partita, ognuno dei due giocatori dovrà cercare di sopravvivere all’interno della lobby più a lungo del proprio avversario.

Detto in breve, un giocatore verrà dichiarato vincitore se l’avversario perde o abbandona la lobby prima di lui. Gli extra della battaglia sono consentiti. Il vincitore della sfida è responsabile del report dei risultati con uno screenshot che provi la sua vittoria.

Nel caso riusciate ad accaparrarvi abbastanza punti, piazzandovi tra i primi 8 in uno od entrambi i tornei, secondo la formula che vedrete poco più in basso, accederete all’evento finale che si svolgerà Martedì 7 Luglio ed in cui si sfideranno (con le stesse modalità) i migliori 16 della Leaderboard Globale di ReadyCheck.gg.

In palio per quest’ultimo, ci saranno ben 250 EURO. A tutti coloro che fossero interessati, ricordiamo che su ReadyCheck è attiva la funzione di Check In, che vi obbliga a confermare la vostra presenza dalla pagina del torneo almeno 30 minuti prima dell’inizio dello stesso. Allora partecipate numerosi e non dimenticate di dirlo ai vostri amici se siete ”Ready to Check your skills”!

Articoli Correlati:

Svelato il nuovo Game Director di Hearthstone ed è un volto molto noto

Svelato il nuovo Game Director di Hearthstone ed è un volto molto noto

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dopo mesi di attesa e di stallo finalmente oggi abbiamo scoperto il nuovo volto del Game Director di Hearthstone, a tutti gli effetti la persona più importante nel team di sviluppo di un gioco.

Dopo la notizia dell’abbandono di Ben Lee dal suo ruolo, varie situazioni si sono alternate e l’ultima di queste vedeva il noto Dean “Iksar” Ayala prendere il suo ruolo solo temporaneamente.

A quella notizia le ipotesi erano tante: Iksar sarebbe rimasto nel ruolo di Game Director? O un altro avrebbe preso il suo posto di lì a breve? Ed oggi, finalmente abbiamo avuto la notizia ufficiale.

Il buon Iksar, infatti, è il nuovo Game Director di Hearthstone e ad annunciarlo è stato lui stesso sul suo profilo Twitter. Tante le reazioni alla notizia e tutte sono state di estremo apprezzamento e di genuine congratulazioni.

Iksar è davvero uno dei volti più noti del gioco e difficilmente la community avrebbe preferito una personalità diversa dalla sua al comando di Hearthstone. Con la sua promozione dichiariamo conclusa la dinastia dei Ben nel ruolo di GD, ormai diventato meme della community.

Comunque, al di là dei meme e degli scherzi, auguriamo il miglior futuro possibile al nuovo Game Director di Hearthstone, con la speranza che possa guidare il gioco a nuove vette elevate. E considerando la figura, non potevamo metterci nelle mani migliori.

Che ne pensate di questa notizia?

Articoli Correlati: