Aggiornamenti dalla locanda: Silence Priest sempre devastante!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un nuovo aggiornamento con alcune delle novità più peculiari sopraggiunte nella locanda nelle ultime ore.
Uno dei mazzi più convincenti e solidi provati fino ad ora è sicuramente il Silence Priest (la lista dell’articolo è quella di Zalae).
Il mazzo in questione è capace di costruire fin dai primi turni una board con servitori dalle statistiche elevatissime ad un costo ridotto.

Grazie alla nuova carta “il bibliotecario di Dalaran” che ci permette di silenziare i servitori adiacenti a lui è possibile iniziare ad attaccare con i nostri ciccioni già dal turno 4.
Nella lista di Zalae non sono presenti le carte che hanno caratterizzato questo archetipo nelle vecchie espansioni come “spirito divino” e “fuoco interiore”, dato che il mazzo è capace con i soli servitori di mettere pressione.

Ovviamente queste quattro carte potrebbero trovare spazio nelle prossime versioni del mazzo, permettendo una chiusura più veloce, anche se la mancanza di “visioni d’ombra” si farà sicuramente sentire.
Nel mare dei nuovi mazzi spuntano anche altre 4 liste.
Uno Zoo lock molto aggressivo che culmina la sua curva di mana a 3.

La peculiarità di questa lista è la presenza della nuova leggendaria dello stregone “Arcicattivo Rafaam” che può darci risorse nel momento in cui la partita tende a diventare troppo lunga e due copie dell’ “Imp gigante”, servitore a 10 mana con body 8/8 che riduce il suo costo ogni volta che muore un demone e lui si trova nella sua mano.

Da valutare se sia meglio lui o un classico “Gigante di mare”.
Un secret paladin molto aggressivo, che probabilmente sarà la punta di diamante dei mazzi aggressivi nei prossimi mesi che ci aspettano.
Un Murloc Shaman, acclamato dalla folla, che si dimostra un mazzo altalenante, ma sicuramente divertente da giocare ed un problema per il nostro avversario se partiamo con una buona curva.
Il nuovo murloc leggendario risulta un po’ troppo lento, ma giocato al turno 4 obbliga il nostro avversario ad usare una rimozione, ma nel caso il nostro avversario non riesca a rimuoverlo avremo un turno 5 formidabile.

Probabilmente l’assenza del “Megasauro onesto” è una grande pecca per questo archetipo, ma solo il tempo riuscirà a dirci quale sarà il destino del Murloc Shaman.
Per finire il druido si trasforma nuovamente in un mazzo aggressivo.
Un token druid a mio parere bellissimo sulla carta, che fatica un po’ a trovare il ritmo in ladder.
Nella lista presa in questione spuntano le nuove leggendarie “Arcimago Vargoth” e “Custode Stallaris” che rendono la lista più solida e permettono delle giocate davvero potenti.
L’uscita di “Urlo Psichico” permette il ritorno della combo “boschi fatui” e “anima della foresta” che permettono di creare una solida board per chiudere la partita con “ululato selvaggio”.

Spero che questi mazzi possano darvi nuova ispirazione per le prossime avventure in ladder, ma ricordate: è ancora troppo presto per creare o distruggere carte!
Ciò che sembra fortissimo oggi potrebbe finire nell’oblio in meno di un mese!

Le liste

Nome mazzoNome mazzoCosto
OTK Hunter Rank 200 9720
Silence Priest by Zalae D-L 3320
Secret Paladin DL 6040
Aggro Token Druid D-L 5960
Murloc Shaman D-L 4480
Zoo Lock Rafaam D-L 6640