Analisi delle Carte dei Sotterranei di Roccianera

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono passate alcune settimane dal rilascio della prima ala del Massiccio di Roccianera, e l’effettiva utilità di alcune carte inizia a delinerarsi maggiormente, benchè sia ancora prematuro decretare con certezza quali saranno i futuri sviluppi del meta (è tutta da scoprire la reale efficacia delle interazioni tra draghi, e molte altre carte devono ancora essere rilasciate).
Cercheremo però di analizzare con maggiore chiarezza qual’è l’impatto di queste nuove carte sul meta corrente, e aggiorneremo questo articolo ogniqualvolta ci saranno variazioni degne di nota, che comporteranno variazioni nell’importanza di ciascuna carta.
Come già proposto nelle guide e valutazioni delle carte di Naxxramas, ad ogni carta sarà assegnato un voto, in modo da venire incontro ai giocatori indecisi nell’acquisto delle singole ali. Il voto va da 1 a 5, e potete consultare la legenda a fine articolo per comprendere meglio il significato.

L’effetto del Cliente Torvo è sicuramente particolare: “ogni volta che questo servitore sopravvive a dei danni, evoca un altro Cliente Torvo.” Questo vuol dire che con 5 mana possiamo schierare immediatamente un 3/3, che può duplicarsi virtualmente all’infinito se saremo in grado di creare le condizioni giuste. Carte come Turbine, o l’effetto di un Piromante Selvaggio garantiranno sempre lo spawn di un nuovo Cliente, ed è importante che questo avvenga nel nostro turno perchè la giocata sia efficace: giocare questo servitore senza sfruttarne subito il potere rischia di essere un tremendo spreco di risorse se dovesse essere rimosso nel turno dell’avversario.
Il massimo che possiamo trarne è giocarlo quando in campo abbiamo già un Capitano Cantaguerra, che garantisce Carica ad ogni nano da noi evocato. In questo caso gli effetti possono essere davvero devastanti, a patto di avere in mano anche carte come Turbine o Comandante Crudele, o che l’avversario schieri numerose creature con attacco 2 o inferiore.
Carta devastante in ladder grazie al mazzo creato proprio attorno a questa carta che prende anche il suo nome. Se volete giocare in questo meta a livelli competitivi non potete non averla nella vostra collezione.

Valore carta: 5/5

Immediatamente dopo al rilascio di questa carta ha subito preso forma il nuovo mazzo “Mill Rogue“, del quale questa carta è una componente imprescindibile: genererà per voi un vantaggio carte (nel mazzo) e permetterò di copiare risorse importanti per affrettare la “fatica” dell’avversario o ammortizzare la vostra. Risulta anche una buona soluzione in mazzi Base o Intermedi che vogliano sfruttare l’endgame o l’utilizzo di combo altrimenti impraticabili.

Valore carta: 3/5

Resurrezione è la prima carta di Hearthstone che prevede interazioni con il “cimitero”, e dovrebbe garantire quasi sempre una certa efficacia, in quanto, nel sacerdote si utilizzano quasi esclusivamente carte dal valore più alto. Inoltre, sviluppando con criterio le nostre giocate, può permettere di poter rievocare pezzi di combo o servitori importanti quasi a colpo sicuro. A livello competitivo però è difficile trovare carte con cui sostituirla, e inserirla potrebbe indebolire un mazzo control dalle incursioni degli aggro nei primi turni.

Valore Carta 2/5

Le statistiche dell’Emperor Thaurissan sono in linea con quelle dei drop da 5 più popolari dotati di poteri; il suo abbassa il costo di ogni nostra carta alla fine di ogni turno. La sua utilità è principalmente legata al numero di carte della nostra mano (più carte abbiamo più il suo effetto inciderà positivamente) e soprattutto sul numero di turni in cui potremo beneficiarne. Il suo effetto è infatti incrementale e si va a sommare a quello dei turni precedenti, con la possibilità di garantire alla nostra mano una mana efficiency difficilmente arginabile.
In ambito competitivo il drop da 6 è sempre stato riservato a creature che creino un vantaggio carte (come Sylvanas o Cairne) e l’Imperatore non garantisce una possibilità di questo tipo, ma è riuscito, grazie all’indiscutibile utilità del suo potere ed alla necessita da parte dell’avversario di rimuoverlo immediatamente, a trovare spazio in molti mazzi Control e Midrange.

Valore carta: 5/5

Questa carta è virtualmente in grado di infliggere 4 danni per 0 mana, ma è facile rendersi conto quanto non sia il caso di farsi prendere da facili entusiasmi. Nella maggior parte dei trade, in qualsiasi momento della partita, si è infatti soliti veder morire da 1 a massimo 3 creature in un turno; sono infatti meno frequenti le situazioni in cui si assiste a veri e propri eccidi sul board, salvo la presenza di una rimozione di massa o condizioni molto particolari (come dopo il lancio di Sguinzagliate i segugi). In una partita con trade standard vi ritroverete infatti a lanciare il Soffio del Drago per 2-3 mana, sostanzialmente quanto una Frostbolt con un danno in più e senza il vantaggio del congelamento.
In conclusione questa carta può raggiungere livelli di efficienza che possono renderla incredibilmente performante, ma è molto situazionale e rischia, di fatto, di non esprimere potenziale sufficiente da renderla una scelta affidabile.

Valore carta: 2/5

Questa carta del Cacciatore interagisce con la mano vuota del giocatore, chiarendo in modo abbastanza palese che gli sviluppatori hanno intenzione di dare nuove risorse al Face Hunter e non di limitarlo (come invece gran parte della community chiedeva).
Data l’ inclinazione di questo mazzo nello svuotare la propria mano, una carta come questa si rivela davvero preziosa, da tenere come ultima giocata o da pescare in corsa.
Viene usata anche nella versione Midrange, dal momento che si tratta tutto sommato si una buona rimozione.

Valore carta: 5/5

Legenda dei Voti

Voto 1: Carta pressochè inutile
Voto 2: Carta utilizzabile nei mazzi Base (mazzi di giocatori che hanno una collezione ancora piuttosto scarna)
Voto 3: Carta utilizzabile in mazzi Base ed Intermedi (risulterà utile ai giocatori che hanno accesso ad una buona quantità di carte ma non abbastanza strutturata da poter costruire mazzi competitivi per la scalata al rank Leggenda)
Voto 4: Carta utilizzabile in mazzi competitivi
Voto 5: Carta molto utilizzata in mazzi competitivi o insostituibile in alcuni di primissimo livello.

 

 


Analisi delle Carte dei Sotterranei di Roccianera
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701