Xbox Cloud Gaming: la nuova era di Microsoft

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella serata di ieri, Catherine Gluckstein, ha annunciato l’arrivo di Xbox Cloud Gaming via browser su PC Windows 10 e dispositivi Apple (smartphone e tablet). Il servizio sarà disponibile in 22 paesi nel mondo, Italia inclusa. Gli abbonati possono ora accedere a Xbox.com/play su Microsoft Edge, Chrome o Safari utilizzando un PC. Oppure un dispositivo mobile per giocare agli oltre 100 giochi disponibili sul catalogo Xbox Game Pass.

Xbox Cloud Gaming estende la sua compatibilità

Un cloud di next-gen

Per rendere l’esperienza del cloud gaming più appagante, Microsoft ha basato il suo servizio sull’hardware di Xbox Series X. I data center dell’azienda sono stati aggiornati totalmente, in tutto il mondo con l’hardware Xbox più veloce e potente per offrirti tempi di caricamento più rapidi, frame rate migliorati e un’esperienza di gioco di nuova generazione.

Per garantire la latenza più bassa e un’esperienza di qualità più elevata su un set di dispositivi più ampio, i giochi saranno trasmessi in streaming a 1080p e fino a 60 fpsIn futuro, Microsoft continuerà ad innovare e ad aggiungere ulteriori funzionalità per migliorare l’esperienza di cloud gaming.

Una grande mossa che accontenta tutti

Per quanto l’ecosistema dei giochi Xbox e del Game Pass si estenda su diverse console (di old e current gen), PC e dispositivi mobili, non tutti gli hardware possono reggere i titoli più pesanti e più moderni. Questa differenza si fa sentire specialmente nel mondo dei computer, dove è importante avere dei componenti al passo con i tempi.

La nuova esperienza dell’Xbox Cloud Gaming bypassa questa cosa, e prova a garantire a tutti l’accesso ai nuovi titoli, anche a chi non ha un hardware performante. Sarà sempre importante avere una connessione di buon livello, che ormai è quasi la “norma” per molte persone (specialmente grazie al 5G).


Xbox Cloud Gaming: la nuova era di Microsoft
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701