ps4 coronavirus pordenone

Viola il DPCM per comprare una PS4: denunciato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questo periodo di estrema attenzione legata al Covid-19, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri entrato in vigore dal 9 Marzo ed evolutosi il giorno successivo con la creazione di una “zona protetta” in tutta Italia è sicuramente uno degli argomenti più discussi di queste giornate.

Tale decreto richiede a tutta Italia di restare in casa, a meno di comprovate necessità da dimostrare in caso di fermo da parte delle autorità competenti. Infatti, per assicurarsi la corretta interpretazione del DL, in tutta Italia sono partiti i controlli e blocchi delle forze locali, ed anche le prime denunce sono giunte alla ribalta.

Una fra tutte è anche molto particolare, visto che la Polizia stradale in forza a Pordenone ha bloccato un uomo che, alla domanda sulla motivazione dell’uscita, ha dichiarato di essere per strada per comprare una PS4. Sicuramente un aneddoto che strappa una risata ai più, ma che deve anche far notare l’importanza e rigidità del Decreto Legge che ha di fatto coinvolto tutta l’Italia in questi giorni.

Anche noi di Powned, attraverso questo episodio, vogliamo sottolineare l’importanza nell’osservare tale Decreto ed anche nell’attuare dei piccoli sacrifici nella nostra vita quotidiana per combattere tutti insieme il Coronavirus. E’ innegabile come la PS4, o altre piattaforme simili non possono essere considerate una necessità, anche se utili a combattere per molti la noia di queste giornate. Inoltre, quanto accaduto ci dimostra come lo Stato si sta prodigando nel fare rispettare quando detto in questi giorni, per la sicurezza di tutte le persone presenti su suolo italiano. La salute personale, ma anche di tutti coloro che vi stanno accanto (sconosciuti, amici o familiari) è molto importante. Facciamo dei sacrifici per tutti, restate a casa, andrà tutto bene!

Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701