Elden Ring: il gameplay trailer non convince per nulla

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante la Summer Game Fest 2021, tenutasi ieri sera, è stato mostrato un nuovo gameplay trailer di Elden Ring. L’attesissimo nuovo gioco di From Software, però, non ha convinto per il momento a causa dell’estrema somiglianza a Dark Souls III, suo predecessore.

Perché il trailer di Elden Ring non convince?

Somiglianza con Dark Souls 3

Il 12 aprile del 2016, Dark Souls III, vedeva la luce su Playstation 4 ed Xbox One. All’epoca la grafica del titolo sembrò rivoluzionaria per una piccola softwarehouse come From Software, e lasciò tutti con la bocca aperta. L’evoluzione tecnica, rispetto al capitolo precedente della serie, fu netta, ma questo Elden Ring non ha avuto lo stesso effetto per ora.

Nel gameplay trailer, infatti, la grafica mostrata è fin troppo simile a quella di Dark Souls III, al netto di alcuni miglioramenti nei particellari che vedremo, probabilmente, su Playstation 5 ed Xbox Series X|S. Pare che l’evoluzione tecnica di From sia rimasta un po’ ferma al 2016, su quella grafica che all’epoca poteva stupire ad ha stupito.

Nonostante i miglioramenti dovuti alla next-gen (anzi dovremmo dire current-gen), il gioco sarà cross-gen. Infatti, nel trailer, si vede chiaramente il riferimento alle vecchie console. Può darsi che lo sviluppo del titolo sia stato condizionato da questo fattore, con From Software che ha dovuto adattare il lavoro a delle piattaforme completamente diverse tra di loro.

Gameplay ed open world

Da quel poco che abbiamo potuto vedere dal gameplay trailer, pare che Elden Ring avrà una struttura completamente open world. A differenza di Sekiro, dove la struttura è open world ma con delle strade strettamente limitate, qui avremo tutto un mondo a nostra disposizione. Ci sarà anche la possibilità di avere una cavalcatura, su cui From ha posto l’accento durante il trailer mostrato.

Il combat system di Elden Ring prende molto dai predecessori, migliorando quanto di buon visto fino ad ora. Abbiamo visto delle armi che cambiano forma durante il combattimento, o anche delle “mosse finali” fatte a diversi nemici. Questo sarà, sicuramente, uno dei punti di forza del gioco, come da sempre è stato nei precedenti Souls.

Scrittura della storia

Una delle cose ha fatto impazzire i fan dei giochi di From, è stata la presenza di George R.R. Martin, autore dell’acclamata saga del Trono di SpadeMartin, insieme ad Hidetaka Miyazaki, curerà la storia e la lore del mondo di gioco che però, al momento, rimane nebulosa.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701