Il coach del team NBA dei New York Knicks si sfoga: abbiamo perso per colpa di Fortnite

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Secondo David Fizdale i giocatori passano troppo tempo a giocare e poco ad allenarsi

I New York Knicks sono stati, nella scorsa stagione, il peggior team di tutta la Eastern Conference della NBA. Undici vittorie soltanto e quarantasette sconfitte, dovute in maggior parte, secondo l’allenatore, a Fortnite.
Per il coach David Fizdale, infatti, i giocatori sarebbero troppo impegnati a giocare al popolare Battle Royale per impegnarsi negli allenamenti.

Nonostante questo, Fizdale ci tiene a riferire che, secondo lui, Fortnite ed il gaming in generale sono hobby molto migliori di altri “passatempi” favoriti dai giocatori come le discoteche e gli stupefacenti.
Lo stesso coach si sta cimentando con il videogioco, nella speranza che questo lo porti ad avere un maggior contatto con i suoi player, anche se ribadisce come l’uso del PC debba essere limitato, specialmente quando ci sono allenamenti e partite.


Il coach del team NBA dei New York Knicks si sfoga: abbiamo perso per colpa di Fortnite
Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli eSport. @theGabro_ su Twitter.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701