dubs faze fortnite razzismo

Fortnite: FaZe Clan sospende Dubs per un episodio di razzismo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La celebre organizzazione Esports FaZe Clan ha sospeso il suo giocatore, Daniel “Dubs” Walsh, dopo che il pro player ha lanciato un insulto razzista durante una propria stream.

L’annuncio è avvenuto il 29 febbraio, dopo che la clip dell’accaduto ha iniziato a girare online nelle varie community, portando l’organizzazione ad una comunicazione ufficiale.

La clip è stata caricata su Reddit, ed in poche ore ha ovviamente fatto il giro del web. La risposta dei FaZe non si è fatta attendere, e si sono affidati al proprio profilo Twitter ufficiale per comunicare la decisione riguardo il comportamento del proprio talento. Si tratta di una sospensione a tempo indeterminato nel rappresentare i FaZe Clan nelle competizioni, streaming e persino i propri canali social ufficiali.

Non solo, a questo si aggiunte un particolare obiettivo dell’organizzazione: “Chiederemo a Dubs ed a tutti i nostri membri di effettuare un percorso dedicato per combattere l’argomento e migliorare la propria sensibilità in merito“.

Dubs, che ricordiamo essere arrivato al 15° posto alla World Cup Solo e 7° in Duo, ha rilasciato una dichiarazione per scusarsi dell’accaduto, e provare a ricucire sin da subito i rapporti con la community e l’org. “Non posso dirvi quanto sono dispiaciuto per l’accaduto, non era mia intenzione urtare qualcuno, ma riconosco il peso e la gravità di quanto detto. Quella parola non dovrebbe esistere nel mio vocabolario, e vi chiedo scusa con tutto il cuore se ho offeso qualcuno utilizzandola. Meritate di meglio“.

Situazione che quindi rimane in stallo nonostante le scuse. Resta da capire se e quando terminerà la sospensione del giocatore.


Fortnite: FaZe Clan sospende Dubs per un episodio di razzismo
Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701