Fortnite: caso di stream sniping alla NickEh30 Cup

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Fortnite NickEh30- Qualche giorno fa si è svolto il torneo NickEh30 Cup, che prende il nome da un noto content creator di Fortnite, che in questi ultimi tempi ha organizzato vari tornei con la collaborazione di Fortnite. Quest’ultimo ha dato la possibilità a molti di giocare contro player di alto calibro per la conquista di un montepremi da ben 10000 dollari.

Purtroppo però, insieme allo spettacolo del torneo, l’ultimo giorno di gara è stato caratterizzato da un brutto episodio (presunto) di stream sniping, la cui vittima è stata lo stesso NickEh30. Il content creator all’inizio di un match si è trovato sommerso dagli avversari, soprattutto dal player ArchieFN che l’ha abbattuto.

Nick, furioso, ha urlato allo stream sniping, non solo per Archie, ma soprattutto per quest’ultimo, arrivando ad analizzare la vicenda grazie al replay ed infine a segnalare l’avversario. Nel frattempo, in live, ArchieFN, non appena il suo match si è concluso ha ricevuto un ban di 24 ore.

Il giocatore ha continuato a sentirsi innocente, per quanto abbia affermato che poiché ha visto Nick, nella partita precedente, scendere in un determinato luogo, alla ricerca di una sfida non troppo complessa, ha cercato di landare nello stesso posto durante la partita successiva.

Potete giudicare guardando il video in allegato:

Che ne pensate della vicenda? Fateci sapere la vostra…

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701