FaZe recluta su Fortnite: arriva Sway, un talento quindicenne che gioca con il controller

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella rosa, insieme a tanti altri nomi di talento, entra anche questo player come giocatore e content creator

La rosa del FaZe Clan, uno dei team più longevi e conosciuti, specialmente nella scena di Call of Duty, continua ad espandersi anche su Fortnite. La formazione di questa squadra sul popolare BR di casa Epic Games vanta già nomi importantissimi della scena: tra le file dei FaZe troviamo infatti grandi assi come Tfue, Cloak e Cizzorz.

Ora un nuovo tassello si aggiunge a questa già formidabile squadra: quello di Sway, giovanissimo giocatore e youtuber che, nonostante abbia solamente quindici anni, ha già un seguito impressionante sul tubo con quasi mezzo milione di iscritti al suo canale. Ma la particolarità maggiore di questo player non è la sua età, ma il fatto che combatta utilizzando non mouse e tastiera, come quasi tutti i pro nei titoli FPS, ma il controller.

Questo talento, però, non è un giocatore console ma PC, noto per la sua abilità e precisione nel costruire e quindi di assoluta utilità durante le build fight. Sebbene questo giocatore non sia il primo ad essere messo sotto contratto in così giovane età, sembra che l’ondata di player giovanissimi non sia destinata a fermarsi. Epic ha infatti dichiarato che l’età minima per partecipare alla World Cup, che mette in palio un milione di dollari a settimana nelle qualifiche, è limitata ai tredici anni, quindi i team possono acquisire talenti anche nella fascia d’età dell’adolescenza, che è anche l’età in cui Fortnite è più popolare.

Ecco un montage postato sul canale Youtube del FaZe Clan che mette in mostra i momenti migliori di Sway

FaZe, insieme a moltissimi altri team come i Fnatic di Pow3r, parteciperà alla World Cup con la sua rosa sempre crescente di talenti. L’evento inizierà con le qualifiche dal 13 di aprile al 16 di giugno, con ogni settimana in palio un sonante milione di dollari.


Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.