Pewdiepie: il suo record minacciato da MrBeast | La nuova ‘subwar’ di Youtube

Pewdiepie: il suo record minacciato da MrBeast | La nuova ‘subwar’ di Youtube

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

MrBeast contro tutti – Felix ” PewDiePie ” Kjellberg è senza dubbio la più grande leggenda nella  storia di YouTube. Lo svedese è attualmente detentore del record di creatore indipendente con più iscritti sulla piattaforma video più frequentata al mondo, ma a breve potrebbe non essere più così.

Negli scorsi anni abbiamo assistito alla nascita del fenomeno delle subwar, delle vere e proprie sfide tra canali youtube che possiedono già milioni e milioni di iscritti. La più famosa è senza ombra di dubbio quella che ha coinvolto Pewdiepie ed il canale indiano T-Series, che al tempo portò alla nascita dell’ormai leggendaria ”Bitch Lasagna”.

Ad oggi il canale dello svedese conta 111 milioni di iscritti, mentre quello di T-Series è ormai salito alle stelle, arrivando ad essere il canale generico con più iscritti: oltre 200 milioni, nel momento in cui scriviamo. Adesso, tuttavia, se ne prospetta un’altra all’orizzonte.

Pewdiepie e MrBeast, una nuova guerra su Youtube

Stiamo chiaramente parlando di quella tra Pewdiepie e MrBeast, l’ormai celeberrimo youtuber autore di progetti ambiziosissimi, come quello per ricreare nella vita reale i giochi presenti nella serie-tv Squid Game, o ancora quello per diventare un vero Willy Wonka (con tanto di fabbrica di cioccolato).

Allo stato attuale delle cose, il canale YT di MrBeast conta poco meno di 90 milioni di iscritti, appena 20 milioni in meno rispetto a Pewdiepie. Erroneamente potreste essere portati a pensare che la situazione dello svedese sia abbastanza sicura, ma vi assicuriamo che non è assolutamente così.

Basti pensare al fatto che MrBeast, nel solo corso del 2021 ha guadagnato oltre 37 milioni di iscritti, dato che lo ha reso il canale con la maggiore crescita sul globo; contro invece gli appena 5/10 milioni guadagnati da Pewdiepie.

Insomma, che sia infine giunto il momento per lo Youtuber più conosciuto che ha segnato un’intera generazione di gamer, di passare mestamente il testimone? Cosa ne pensate? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure in community!

Articoli Correlati:

xQc perde 800 mila dollari a causa di un errore di server

xQc perde 800 mila dollari a causa di un errore di server

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Si possono perdere centinaia di migliaia di dollari premendo un solo bottone erroneamente? Se vi dovesse rispondere xQc vi direbbe di sì. Perché è proprio quello che è accaduto durante una delle sue stream.

Il noto variety-streamer xQc è incappato in un problema che devasterebbe chiunque, anche una persona milionaria. In pratica lo streamer ha perso più di 800 mila dollari (circa 760 mila in euro) in, letteralmente, un secondo.

xQc è noto portare nelle sue live casinò e slot, i quali sono diventati un vero e proprio problema per lo streamer, come ammesso da lui stesso, e qualche giorno fa in una di queste slot è riuscito a vincere la mastodontica cifra di 800 mila dollari (sottolineiamo anche che per ricevere quella cifra ha puntato molto), segnando anche il record di vincita per la specifica slot.

È qui però, nell’euforia della situazione, che xQc ha premuto sul tasto refresh della pagina del browser ed è apparso l’errore “505 internal server error” togliendo ogni possibilità di riscattare la vincita.

Ma dopo un po’ lo streamer l’ha presa in maniera abbastanza ottimistica: considerando i suoi problemi di gioco, era sicuro che se avesse riscattato la vincita, di lì a poco li avrebbe perso nuovamente giocandoli.

È giusto segnalarvi che anche questo è il rischio del gioco d’azzardo e che vincite del genere sono quasi impossibili. xQC a più riprese ha ribadito il suo problema con il gioco d’azzardo e le sue milioni di euro di perdite con il gioco.

LA CLIP CHE MOSTRA LA PERDITA DI xQc

Articoli correlati:

Khaby Lame porta in alto l’Italia e supera anche i follower di Charlie D’Amelio

Khaby Lame porta in alto l’Italia e supera anche i follower di Charlie D’Amelio

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Dopo mesi di speranze ed iniziative per ”boostare” ancora di più i follower del nostro Khaby Lame, la community di TikTok è riuscita finalmente a far superare al giovane il numero di follower di quella che ormai era la tiktoker più famosa al mondo, Charlie D’Amelio.

Sebbene Khaby sia originariamente nato in Senegal, il ragazzo ha più volte dichiarato di sentirsi italiano, indossando magliette, il tricolore e rilasciando interviste.

Alla data odierna Khaby è finalmente riuscito, arrivando allo spaventoso numero di 142,389,179 seguaci , a superare la ”diretta avevrsaria” Charlie, con la quale tuttavia ha dichiarato di non sentirsi per nulla in competizione.

Khaby Lame supera Charlie D’Amelio su TikTok

Per capire quanto lo sforzo della community abbia avuto un ruolo fondamentale nel compimento di questo record, basti pensare che Khaby ha accumulato 15 milioni di followers solo nel periodo tra l’8 maggio ed il 22.

Questo record arriva appena dopo due anni dalla consacrazione di Charlie D’Amelio come influencer più seguita del social cinese, che all’epoca superò di gran lunga il precedente record di Loren Gray, che all’epoca contava 41 milioni di followers.

Per mettere a tacere qualsiasi voce su una loro possibile rivalità, a Febbraio i due giovani si erano incontrati e ne avevano approfittato per pubblicare una foto abbracciati. Insomma, niente più di una sana competizione.

Cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Ninja spiega perché i nuovi streamer di Twitch non dovrebbero giocare a Fortnite, Warzone o Apex

Ninja spiega perché i nuovi streamer di Twitch non dovrebbero giocare a Fortnite, Warzone o Apex

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Quando si pensa ad uno dei capisaldi del mondo di Twitch ed in particolare del gaming, specialmente per quello che riguarda Fortnite, risulta ad oggi molto difficile non annoverare Ninja tra i nomi più influenti della scena degli ultimi 10 anni.

Partito da Halo nel 2009 ed arrivato oggi ad essere uno dei primi professionisti a fare del gaming il proprio lavoro, Ninja si è più volte confessato davanti alle telecamere, offrendo sempre consigli utili.

In questi giorni si è prestato ad esempio ad un’interessantissima mini-intervista con il quotidiano online CNET, intervento surante il quale ha spiegato alcuni punti chiave per avere successo in questo campo.

Ninja su Twitch, i nuovi streamer si allontanino da Warzone, Apex e Fortnite

Tra i diversi consigli dispensati dal gamer n°1 in circolazione, anche uno riguardante i contenuti da portare in diretta streaming quando si vuole iniziare una possibile carriera sulla piattaforma di proprietà Amazon.

”A meno che tu non sia uno dei migliori giocatori del gioco, quando inizi a streammare e stai cercando di costruire un marchio da zero, è importante iniziare con un gioco meno conosciuto che abbia una comunità più piccola e più unita.”

“Puoi lavorare per costruire la tua community e sei molto più facilmente individuabile in un gioco più piccolo”. ”Io sono stato fortunato, perché quando ho iniziato ci saranno stati al massimo 30 o 40 streamer di Halo… era facile trovarmi semplicemente scrollando.”

Insomma, cosa ne pensate di questa intervista a Ninja? Siete d’accordo con lui? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: