Il Guinness World Record riconosce finalmente Twitch, ecco l’incredibile storia di GeorgeNotFound

Il Guinness World Record riconosce finalmente Twitch, ecco l’incredibile storia di GeorgeNotFound

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Twitch Record – Mentre qui da noi è ancora motlo in voga il roleplay su Grand Theft Auto, oltreoceano alcuni dei maggiori streamer della categoria hanno spostato la loro attenzione su un titolo che da oltre un decennio continua ad appassionare tutto il mondo: Minecraft.

Tra questi, uno streamer in particolare è riuscito nel corso degli ultimi anni a farsi strada e diventare parte di quell’1% di creatori di contenuti su Twitch che riescono a tirare fuori dal cilindro dei numeri semplicemente fuori dal mondo. Stiamo chiaramente parlando di GeorgeNotFound.

Non solo streamer di successo, ma a partire da oggi anche possessore di un Guinness World Record, ma non certo per il Gaming, ancora abbastanza fuori portata per l’organizzazione mondiale dei Record. Ecco la storia completa!

GeorgeNotFound ora anche Record-man su Twitch

Secondo protagonista di questa storia è JackSucksAtLife, Youtuber di successo che negli ultimi tempi ha dedicato gran parte del suo tempo a far ottenere a streamer e colleghi della ”piattaforma rossa” il meritato riconoscimento per i loro Guinness dei Primati.

Come spiegato in uno dei suoi ultimi video (CLICCANDO QUI la fonte), Jack aveva da prima proposto George come detentore del record per la Hot Tub Stream più vista su Twitch, senza tuttavia ricevere una risposta positiva da parte della squadra che si occupa della verifica dei Record.

In seguito a questa delusione, Jack non si è tuttavia scoraggiato ed ha proposto al Guinness World Record di registrare GeorgeNotFound come lo streamer Twitch più visto durante una live di CUCINA. Esatto, avete capito bene, di cucina. Una Livestream dove il ragazzo stava semplicemente preparando delle patatine fritte è diventata attualmente la detentrice del record con oltre 319.000 utenti al picco della diretta.

Insomma, cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

Logan Paul crea la più grande compravendita di carte POKEMON PRIMA EDIZIONE (700+)

Logan Paul crea la più grande compravendita di carte POKEMON PRIMA EDIZIONE (700+)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Logan Paul Pokemon Prima Edizione – Dopo l’exploit del 2021 del gioco di carte collezionabili Pokemon, sono stati moltissimi i content creator in tutto il mondo che si sono buttati in questo campo cercando di spartirsi l’enorme torta dei profitti.

Il 2022 non è tuttavia stato altrettanto prospero per i collezionisti, che al netto di azioni di compravendita sicuramente molto vantaggiose, hanno visto scendere i profitti a livello globale di diversi punti percentuali.

Tra i principali sicuramente anche Logan Paul, content creator di grande successo che un po’ di tempo fa aveva fatto parlare di sé per le cifre folli spese proprio in carte Pokemon.

Logan Paul, carte Pokemon prima edizione in vendita!

Stando a quanto dichiarato da un rappresentate dell’hub Whatnot, Logan Paul hosterà domani stesso un’enorme asta che conterà al suo interno una quantità inaudita di carte Pokemon prima edizione.

Ben oltre 700, secondo le prime indiscrezioni i pezzi che domani verranno battuti al migliore offerente nella ”Stars, Stripes, and Slabs: Logan Paul’s Holiday Weekend Pokemon Slab Sale”.

La maxi-vendita di oggetti che secondo le ultime stime hanno 200k $ di valore, inizierà domani alle ore 20.00 italiane, orario fino al quale avrete tempo (nel caso voleste partecipare) per creare un profilo verificato sulla piattaforma.

Che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

Technoblade, youtuber leggenda di Minecraft, morto a 23 anni: il suo ultimo messaggio ai fan è straziante

Technoblade, youtuber leggenda di Minecraft, morto a 23 anni: il suo ultimo messaggio ai fan è straziante

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Technoblade, leggendario giocatore di Minecraft tra gli apripista sulla Youtube degli ”anni d’oro”, è morto alla giovanissima età di 23 anni. A rivelare il tutto è stato il padre del ragazzo in un ultimo video di Addio proprio su Youtube, in onore dei milioni di fedeli followers del giovane.

A portarlo via è stata una lotta davvero troppo lunga contro un cancro ormai arrivato al quarto stadio. Una calvario durato più di un anno, periodo in cui le apparizioni su Youtube di Technoblade si sono fatte sempre più sporadiche, anche a causa delle frequenti chemioterapie.

Come anticipato nel titolo, prima della sua dipartita Technoblade ha deciso di condividere con la sua community un ultimo video di addio. Un appello davvero struggente attorno al quale tutti i suoi followers si sono stretti in un virtuale, ma caldo abbraccio.

Technoblade, morto dopo una lunga lotta contro il cancro, lascia un messaggio ai fan dei suoi video su Minecraft

”Ciao a tutti, qui è Technoblade, se state vedendo questo messaggio sono morto. Quindi sediamoci e parliamo per l’ultima volta. Scusate per aver cercato di vendere troppe cose nell’ultimo anno, ma grazie a tutti quelli che hanno acquistato felpe, peluche e sottoscrizioni al canale… i miei parenti potranno andare al college!

”Beh se lo vorranno, non gli voglio mettere nessuna pressione del fratello morto. E nulla, questo è tutto, grazie a tutti per aver supportato i miei contenuti in questi anni… se avessi altre 100 vite credo che sceglierei di essere Technoblade in ognuna di esse, visto che questi sono stati i migliori anni della mia vita.

”Spero che vi siate divertiti e che abbiate riso e spero davvero che tutti quanti viviate delle vite felici e prospere perché vi voglio davvero bene. Technoblade passa e chiude.”

technoblade minecraft morto

La squadra di Powned.it vuole con questo articolo mostrare il suo supporto e la vicinanza alla famiglia del ragazzo ed alla sua affezionata community, che oggi più che mai deve sentirsi unita.

Articoli Correlati:

Pokimane su Onlyfans, il progetto secondo lei sarebbe MILIONARIO

Pokimane su Onlyfans, il progetto secondo lei sarebbe MILIONARIO

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

La nota streamer e punto di riferimento per la community online Imane ‘Pokimane’ Anys, dopo anni di critiche al sistema di Onlyfans, ha parlato di quello che potrebbe succedere se entrasse nella piattaforma, arrivando a guadagnare (secondo le sue previsioni) diversi milioni di euro.

Negli ultimi due anni, sono state moltissime le streamer ed influencer che hanno fatto il primo passo sulla piattaforma bianca e blu, seguendo quella che potremmo considerare l’apripista di questo business, Amouranth.

Il grande numero ha tuttavia creato una enorme disparità di pagamenti tra tutte le ragazze (ed in minor numero anche ragazzi) che vendono abbonamenti per foto e video… esclusivi. Chi guadagna nell’ordine dei milioni è infatti solo l’1% degli utenti.

Pokimane su Onlyfans potrebbe davvero rompere l’internet

”Molte persone direbbero che sono in un’ottima posizione per trarre un enorme vantaggio dall’avere un account su OnlyFans.” – ha esordito la streamer durante un podcast.

”Probabilmente potrei guadagnare fino a 10 milioni di dollari al mese. Che si tratti di OnlyFans, gioco d’azzardo o altro… Penso che sia abbastanza chiaro a questo punto che se non voglio davvero fare qualcosa – e non importa quanti soldi ci guadagnerei – non lo farò.”

”Non c’è niente che odio di più di quella sensazione terribile di fare cose che non mi piace fare.”

Insomma, per ora rimane un no, ma è necessario tenere a mente che il futuro non è ancora scritto e non si dovrebbe mai dire mai. Cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: