Scump non ha dubbi: “le ranked possono salvare WARZONE”

Scump non ha dubbi: “le ranked possono salvare WARZONE”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Ranked – Nel corso di una recente intervista sul canale del celebre CEO di Optic Hector ‘H3CZ’ Rodriguez, la leggenda di COD Scump ha voluto dire la sua riguardo all’attuale stato di Warzone.

Come noto il gioco ha perso una fetta molto importante di giocatori (circa 50 milioni di giocatori nel corso dell’ultimo anno), e secondo svariati professionisti il perché è da ricondurre alla “longevità” del gioco.

Per Scump le ranked sono fondamentali su Warzone

“Con l’inserimento delle partite classificate” ha spiegato Scump, “per tutti sarebbe molto più interessante giocare… I giocatori al giorno d’oggi questo vogliono: le ranked, vogliono mettersi in sfida contro i migliori, per puntare a restare sempre tra i migliori” ha affermato sempre il campione del mondo.

Quella delle ranked è una delle richieste più “antiche” dei giocatori di Warzone, che ormai da anni chiedono ai devs uno sviluppo in tal senso.

Lo sbarco delle ranked, oltre a tutto il resto, risolverebbe anche i numerosi problemi riguardo a “Whitelist” o presunte “Bot Lobby”, dato che gli interessati a fare competitivo sarebbero sempre in lobby estremamente bilanciate e con giocatori di livello simile.

Questo permetterebbe a Warzone di avere una maggiore longevità” ha infine aggiunto Scump, con i colleghi Nick ‘Maniac’ Kershner e Marcus ‘Boze’ Blanks presenti che concordavano con lui.

Purtroppo non ci sono ancora delle vere e proprie notizie riguardo alle ranked, anche se gli sviluppatori hanno in più occasioni ribadito il loro interesse nell’aggiungerle. Chissà che tutto questo non venga ormai rimandato al prossimo Warzone 2… Decisamente più vicino del previsto alla sua uscita…

Cosa ne pensate community? Siete d’accordo con Scump sulla questione ranked? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Warzone 2, finalmente si parla di Poligono di Tiro per testare armi e loadout

Articoli correlati: 

Warzone 2, ecco la lista di tutti i presunti POI: nella nuova mappa anche Favela ed una zona di Verdansk!

Warzone 2, ecco la lista di tutti i presunti POI: nella nuova mappa anche Favela ed una zona di Verdansk!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Già ieri abbiamo parlato delle prime interessanti novità riguardo alla nuova mappa di Warzone 2, ed al fatto che alcune storiche mappe di Modern Warfare verranno integrate come nuovi poi della mappa BR.

Oggi, sempre grazie ai leak pubblicati sul web, andiamo a scoprire ancora più informazioni e dettagli, potendo dare un primo rapido sguardo a quella che dovrebbe essere la “lista definitiva” di tutti i POI della nuova mappa.

Come sempre, ricordiamo anche in questo caso che si tratta di leak, informazioni che potrebbero non rivelarsi vere o precise il giorno del lancio del gioco. Fatta questa premessa, andiamo a vedere cosa hanno scoperto i dataminer nella notte…

Oltre alle già citate zone di Quarry, Highrise, Afghan e Terminal, scopriamo quindi che potrebbe essercene anche una quinta… Stiamo parlando della celebre Favela, mappa di MW che dovrebbe essere integrata nel BR come la nuova zona del “paese di montagna“.

Questo ci dovrebbe suggerire che avremo almeno due zone urbane nella nuova mappa ispirata a Medellin. Una sarà appunto quella relativa a questo “paese di montagna”, l’altra è invece Modern City, la “downtown” per eccellenza dove sorge anche Highrise (sopra uno dei grattacieli).

La lista con i POI della nuova mappa di Warzone 2

Ma non è tutto… Perchè la lista dei POI scovati è in realtà molto più lunga, e contiene altre “perle” di incredibile valore.

Vediamo infatti che potrebbe essere aggiunta la zona di “DAM“, altrimenti nota come la “diga” di Verdansk.

In più, tra le zone avremo anche: un’Oasi, una zona devastata dalla guerra, un pozzo/giacimento di petrolio, una zona paludosa, un porto, un Osservatorio, un cimitero, una zona che dovrebbe ospitare il relitto di una nave naufragata.

Alle due zone urbane già citate, andrebbero inoltre ad aggiungersi almeno altri due POI simili: il primo, chiamato “Fishtown” (presumibilmente un villaggio/paese sulla costa abitato prevalentemente da pescatori), ed il secondo, chiamato “Old Town” (la città vecchia).

Di sicuro quindi, non sembra che la nuova mappa soffrirà dei problemi che hanno invece riguardato Caldera. Ecco la lista completa degli attuali e presunti POI della nuova mappa di Warzone 2 svelati da Tom Henderson:

  • Quarry (Quarry)
  • Modern City (Highrise)
  • Caves (Afghan)
  • Airport (Terminal)
  • Mountain town (presumibilmente Favela)
  • Oasis
  • Wartorn
  • Oilfield
  • Dam (da Verdansk?)
  • Marshes
  • Harbor
  • Sira
  • Observatory
  • Graveyard
  • Oldtown
  • Shipwreck
  • Fishtown
  • Fort

Cosa ne pensate di queste novità community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Warzone 2, Hope: “la nuova mappa sarà ispirata a Medellín”!

Articoli correlati: 

Warzone: Booya elogia la TEC9; Whos ci svela la versione dell’STG44 con il miglior TTK!

Warzone: Booya elogia la TEC9; Whos ci svela la versione dell’STG44 con il miglior TTK!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone STG44 & altre – Benvenuti in un nuovo update interamente dedicato alle migliori armi viste in azione in queste ultime ore su COD Warzone.

Oggi andremo a vedere nel dettaglio l’ultima importante versione proposta da Booya, ma anche alcune altre armi che speriamo possano offrirvi un decisivo supporto sia su Caldera che su Rebirth.

Partendo proprio dall’arma di Booya, ci troviamo davanti ad una TEC-9 perfetta per le battaglie in close range. L’arma si presenta stabilissima, concreta in tutti i combattimenti entro i 25/30 metri ed anche facile da usare visto l’ottimo numero di colpi a disposizione (quasi 50) ed il rinculo molto basso.

Insieme a questa versione, vediamo poi da vicino anche quella dell’STG44 che secondo WhosImmortal occupa in questo momento la prima posizione per TTK dell’arma.

In particolare, Whos ha mostrato che se provvisto di caricatore Kurz a tamburo, e di Silenziatore MX, l’STG44 offre molti più danni rispetto alla versione uguale ma con caricatori da 50 colpi. L’accessorio montato alla canna invece, è uguale per entrambe le versioni prese in analisi.

Warzone – Gli ultimi Loadout per STG44, MP40 e TEC9

Infine, riportiamo di seguito l’MP40 proposta da TheKoreanSavage, una versione che siamo sicuri interesserà a molti dei nostri lettori, e che speriamo possa servirvi nelle vostre battaglie close range su Rebirth.

Andiamo a vedere tutti i dettagli delle armi:

Miglior loadout per STG44 di WhosImmortal
Loadout consigliato per MP40 TheKoreanSavage
Loadout consigliato per TEC9 da Booya

Cosa ne pensate di queste versioni? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Timmins glaciale sulle critiche all’Operazione Monarch: “divertirsi non è per tutti”

Timmins glaciale sulle critiche all’Operazione Monarch: “divertirsi non è per tutti”

Profilo di Stak
 WhatsApp

La nuova Operazione Monarch, come abbiamo già discusso in precedenza, non è riuscita a far breccia nel cuore dei giocatori del BR.

Complice anche il fatto che la modalità non è terminata con l’attesissimo scontro tra King Kong e Godzilla, sono state decisamente di più le voci a “sfavore” di questa mode rispetto a quelle che l’hanno invece elogiata.

Un recente sondaggio pubblicato su Twitter ha poi messo in evidenza quanto “diffuso” sia questo malcontento, con la stragrande maggioranza dei player che ha preferito il pollice “verso” per descrivere la modalità.

Pensate che di quasi 25 mila voti singoli, quasi il 70% era scontento dell’Operazione Monarch… Un sondaggio che non è passato inosservato agli sviluppatori di Activision.

A rispondere è stato il noto Ted Timmins, creative director di Raven Software, che interpellato direttamente dagli utenti ha rapidamente chiuso la questione con un commento glaciale. Timmins ha affermato “rispetto le considerazioni di ogni giocatore, ma divertirsi non è per tutti”…

Un commento decisamente “piccante”, che sostanzialmente rimanda al mittente tutte le critiche mosse in questi ultimi giorni dai giocatori nei riguardi della mode. Un’uscita forse un po’ troppo frettolosa, che comunque rappresenta chiaramente l’idea del Creative Director al momento.

L’Operazione Monarch in ogni caso continua, e si avvia verso il primo cambio playlist settimanale. Proprio in merito a questa, segnaliamo il recente commento dei devs rispetto alla risoluzione di svariati bug relativi alle sfide.

Ecco il post in questione:

La playlist del 19 Maggio

Cosa ne pensate di questa faccenda community? A voi l’Operazione Monarch è piaciuta? Fatecelo sapere nei commenti sulla community!

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: