Endi_red vince una SOLO su Warzone con la Cooper Carbine a lunga gittata: “arma paurosa! da provare”

Endi_red vince una SOLO su Warzone con la Cooper Carbine a lunga gittata: “arma paurosa! da provare”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Cooper Carbine – Nuova ottima performance per l’italiano Endi_red, che riesce a portare a termine una prima posizione in modalità solo su Warzone, firmando al contempo anche 25 solidissime kill.

Uno degli aspetti forse più interessanti di tutto il video dedicato alla partita, è certamente la scelta delle armi per la classe principale da usare su Caldera…il content creator italiano ha infatti preferito tenere l’MP40 nello slot dedicato alle armi da usare in close range, mentre si è totalmente affidato alla Cooper Carbine per i tiri a lunga gittata.

Come noto entrambe queste armi hanno ricevuto degli interventi di bilanciamento la scorsa settimana, con l’MP40 che è certamente risultata l’arma più “colpita” (in senso negativo) tra quelle nerfate. Nonostante questo, sono ancora tantissimi i giocatori che continuano a preferirla alla Sten, alla PPSH o alla Welgun (altre 3 spaventose armi da usare a distanza ravvicinata), ed Endi_red è evidentemente tra questi.

Gli interventi della scorsa settimana non hanno avuto lo stesso impatto su tutte le armi, tra queste menzioniamo ad esempio la Cooper Carbine, ovvero l’altra grande protagonista della sfida in SOLO di Endi_red, che dalla recente patch di bilanciamento sembra essere ancor più forte e stabile.

Endi, come tanti altri esperti di Warzone, ha quindi preferito la Cooper in modalità long range, una vera e propria “sentenza” per tutti i bersagli a distanze superiori di 30 metri. Al momento questa versione sembra migliore finanche dell’STG44, certamente l’AR che ha più goduto dei buff nel corso della passata settimana.

Andiamo a vedere come ha scelto di completare la classe per la Cooper (all’interno della pagina loadout troverete anche il video della partita di Endi):

Loadout per Cooper Carbine Long Range di Endi_Red

Cosa ne pensate di questa versione community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Savy si ferma ad un passo dalla finale FAZE 1: “ora voglio accendere il mio PC e tornare sulla mia Live”!

Savy si ferma ad un passo dalla finale FAZE 1: “ora voglio accendere il mio PC e tornare sulla mia Live”!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Savy Faze 1 – Un’esperienza assolutamente unica quella in cui si è cimentato in queste ultime due settimane il celebre SavyUltras, pro player e content creator italiano attualmente impegnato su COD Warzone.

Il talento pugliese è infatti stato scelto per competere alla fase finale del FAZE1, contest organizzato dall’omonimo blasonato team statunitense per selezionare e mettere sotto contratto un nuovo talento con il Clan.

La fase finale di questo contest ha visto i “migliori 20” di tutto il mondo (tra cui anche il nostro Savy) sfidarsi in un vero e proprio Reality Show, andato in scena in una location segreta nel cuore della California. Osservati dalle telecamere per 24 ore al giorno, i 20 content creator hanno dovuto sostenere numerose prove e giochi di abilità.

Similarmente ad altri Reality Show, i giocatori sono stati via via eliminati nel corso delle settimane, sino ad arrivare alla Top12 di ieri sera. Il nostro Savy è riuscito a giungere sino alla serata di ieri, a meno di due giorni dalla proclamazione finale del vincitore.

L’italiano è stato eliminato insieme ad altri 5 concorrenti e si è quindi fermato ad un nulla dalla Top6 finale, che servirà a decretare il vincitore assoluto.

Scopriremo il nome del nuovo membro del FaZe Clan tra poco più di un giorno, nel corso  della serata di domani.

Il messaggio di SavyUltras alla sua community dopo il FaZe 1 (Fonte):

Come tutte le storie anche questa è volta al termine.
È andata come mi aspettavo?
Assolutamente no.
Perché non mi aspettavo di arrivare nella top 100.
Non mi aspettavo di entrare nella top 20, non mi aspettavo di andare a LA, non mi aspettavo di vedere la FaZe Warehous, non mi aspettavo di entrare nella top 12… Non mi aspettavo nulla di tutto ciò.
Io avevo già vinto.
Ma questo non mi ha frenato e ho dato il massimo.
Vi dico la sincera verità, non è stato facile.
Io gioco a COD da una vita ma faccio l’entertainer, il conten creator puro, da poco tempo.
E soprattutto essere eliminato e non sapere esattamente il perché fa un po male, ma questo non importa, è parte della vita.
Quello che so è che senza di voi non ce l’avrei mai fatta.
Ci sono stati messaggi commoventi, avete mostrato tutto il vostro amore in quella chat, e indipendentemente dal risultato, i numeri parlano chiaro e li avete visti.
Mi dispiace solo non poter fare la Reunion domani a Milano, perché lì contano solo i numeri per vincere.
Contano solo i voti e si può votare una volta sola a persona.
Se vi va, https://www.aboutyou-awards.com/vote
cliccate qua, andate nella sezione LIVE e cliccate sul mio nome.
Portiamoci a casa sto premio.
Ora ho bisogno di tornare.
Ho bisogno di arrivare a casa e mangiare un piatto di orechiette della mamma, e accendere il mio PC e la mia Live.
Per vedervi e ringraziarvi tutti.
Torno a casa Squali,
e onestamente non vedevo l’ora ❤️

L’impegno agli About You Awards

Ora Savy, passata l’esperienza con Faze, è quindi concentrato all’evento About You Awards, che andrà in scena domani in live a Milano.

Pur non potendo partecipare direttamente, Savy ha tenuto a ricordare che le votazioni per quest’altro importante contest sono ancora aperte, e che tutti i membri della family potranno sostenerlo ancora votando per lui al link https://www.aboutyou-awards.com/vote.

La replica di ieri sera – Momento dell’eliminazione di Savy dal FaZe 1

“Passion and Sacrifice”: SavyUltras è nella Top100 del FaZe1!

Articoli correlati: 

Battlefield 2042 abbandonato anche dagli sviluppatori, il ”rivale” di Warzone pensa ai progetti futuri

Battlefield 2042 abbandonato anche dagli sviluppatori, il ”rivale” di Warzone pensa ai progetti futuri

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Gli sviluppatori di casa DICE hanno ufficialmente annunciato che abbandoneranno ufficialmente i lavori per quello che riguarda la modalità che a detta di molti avrebbe dovuto rivoluzionare il mondo del Battle Royale, ma che in realtà si è alla fine dei conti rivelato un fiasco clamoroso.

Nel bene o nel male l’ultima produzione di DICE è ufficialmente passata alla storia come uno dei progetti più fallimentari dell’ultimo decennio, con vendite decisamente sottotono rispetto al budget investito per lo sviluppo ed i costi di manutenzione, che per un titolo tripla A sono sempre altissimi.

Proprio a causa di questo doloroso fallimento, gli sviluppatori hanno deciso che abbandoneranno definitivamente Hazard Zone, la modalità BR di Battlefield 2042 che, un po’ rifacendosi al ”cugino” Warzone ed un po’ guardando ad altri titoli di successo, era stata prospettata come uno dei progetti più ambiziosi dell’anno.

Battlefield 2042 verso un abisso sempre più profondo, guardare a Warzone è il futuro?

Ad annunciare questa dolorosa decisione sono stati gli stessi sviluppatori del gioco in un recente Vlog (che potrete recuperare, nel caso foste interessati, CLICCANDO QUI). Quello che traspare dalle parole degli addetti ai lavori, è che Hazard Zone non ha trovato il suo posto giusto in Battlefield 2042.

“Trarremo grandi vantaggi dal lasciare che la nostra concentrazione e la nostra energia rimangano sulle modalità con cui vi vediamo più impegnati”, ha affermato Dice. “Oltre ad affrontare errori critici e comportamenti strani che potrebbero apparire in futuro, non stiamo più sviluppando attivamente nuove esperienze o contenuti per la modalità”.

Insomma, per ora rimane solo grande delusione. Che sia questo il punto di partenza per il prossimo futuro del franchise? Oppure la sua fine definitiva? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Modern Warfare 2: i dettagli sui bundle! Beta in arrivo anticipatamente su PlayStation

Modern Warfare 2: i dettagli sui bundle! Beta in arrivo anticipatamente su PlayStation

Profilo di Stak
 WhatsApp

Altre interessanti notizie ci giungono oggi sul nuovo, ed ormai attesissimo, Modern Warfare 2.

Dopo aver scoperto l’artwork ufficiale e la data ufficiale del rilascio (vi siete persi il video pompa-hype di ieri sera? lo troverete qui) del nuovo titolo, oggi veniamo a conoscenza di altri dettagli, questa volta inerenti principalmente i bundle che avremo a disposizione il prossimo autunno e l’Open Beta.

Accesso anticipato all’Open Beta di Modern Warfare 2 esclusivo per PlayStation 

Iniziando proprio dall’Open Beta, i leak provenienti dai dataminers suggeriscono che l’open beta sarà inizialmente accessibile solamente dai giocatori PlayStation. A breve distanza (probabilmente solo 24 ore dopo), toccherà poi ai giocatori di PC e Xbox.

Questa notizia, per quanto sicura, non è ancora ufficiale. Attendiamo comunque una conferma dei devs rispetto a tutte queste novità.

I bundle saranno in totale 3, uno per l’edizione Standard, uno per l’edizione Cross-GEN (un singolo account valido su più piattaforme) ed infine uno per la Vault Edition.

Ecco cosa dovrebbe contenere ognuno di questi bundle:

Standard Edition (contenuti)

  • Modern Warfare 2
  • Accesso anticipato all’open beta
  • Altri oggetti che verranno presto annunciati

Cross-Gen Bundle (contenuti)

  • Versione Cross-Gen di Modern Warfare 2
  • Accesso anticipato all’open beta
  • Altri oggetti che verranno presto annunciati

Vault Edition (contenuti)

  • Accesso anticipato all’open beta
  • Battle Pass (Season 1) + 50 Tier gratis
  • Red Team Operator Pack – Ghost, Soap, Price, Farah
  • 10 ore di esperienza doppia + 10 ore di esperienza doppia sulle armi
  • Ghost Legacy Pack – 12 Skin Operatore & 10 Progetti Arma

Come riportato anche sopra, sono quindi confermate le presenze del Capitano John Price, e dei celebri Kyle “Gaz” Garrick, “Soap” MacTavish e Simon “Ghost” Riley.

Warzone tornerà a 120 FPS su Xbox Series!

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli  correlati: