A Londra “risorgono i morti” (come animatronic) per celebrare l’arrivo di Vanguard

A Londra “risorgono i morti” (come animatronic) per celebrare l’arrivo di Vanguard

Profilo di Stak
 WhatsApp

Call of Duty ha portato i soldati zombie nelle strade di Londra, permettendo ai fan di fare la “loro conoscenza” prima del lancio ufficiale di Call of Duty: Vanguard, previsto per il 5 novembre, e della sua attesissima modalità Zombie.

All’inizio di ottobre, presso il Truman Brewery di Londra, sono state infatti collocate una serie di teste zombie animatronic, che hanno rapidamente catturato la curiosità del pubblico che ha così potuto interagire e spaventarsi dal vivo, testando in anticipo l’esperienza che li aspetterà in Call of Duty: Vanguard.

Sviluppata in collaborazione tra Sledgehammer Games e Treyarch Studios, la modalità Zombie di Vanguard vedrà Operatori da tutto il mondo affrontare orde di non morti in una lotta per la sopravvivenza, con nuove avventure e storie da scoprire, in una trama che rappresenta un prequel di quella iniziata lo scorso anno in Call of Duty: Black Ops Cold War.

Come funziona anche per il multigiocatore e Warzone, tutti i giocatori della modalità Zombi possono riunirsi su piattaforme e generazioni diverse per far squadra con gli alleati migliori, a prescindere dalla piattaforma su cui giocano.

Ricordiamo che da questa sera sarà possibile avviare il pre-download del nuovissimo titolo di Activision in America, mentre invece a partire da domani sarà disponibile per tutti i giocatori della zona europea. Per quanto riguarda la fattiva “pesantezza” in GB del nuovo titolo, abbiamo approfondito l’argomento riportando tutti i dati esatti diffusi dai devs poche ore fa…troverete altri dettagli cliccando qui.

Le reazioni dei cittadini di Londra – Vanguard

Cosa sta per accadere su Call of Duty Zombie con Vanguard? 

Stalingrado, 1944. Le fosse comuni dei soldati caduti sono in fermento mentre l’Etere oscuro rianima gli arti dei cadaveri. Questo è Call of Duty: Vanguard Zombi, sviluppato da Treyarch Studios e primo crossover del franchise con nuovi personaggi e nuovi orrori in arrivo con la pubblicazione di Vanguard, il 5 novembre.
La modalità cooperativa per quattro persone continua e approfondisce la storia dell’Etere oscuro iniziata in Call of Duty®: Black Ops Cold War. Ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale a Stalingrado, questa nuova esperienza di Zombi porta i giocatori nei meandri più oscuri dell’occulto, dove i mortali si legano a entità dell’Etere oscuro per ottenere un potere incommensurabile… ma a quale costo?

La storia di Vanguard Zombi — “Der Anfang” – Inizia tutto con l’apertura del portale dell’Etere oscuro con il Projekt Endstation. Dopo che l’esperimento dei nazisti è fallito disastrosamente creando un’apertura nel velo dimensionale, gli effetti non hanno tardato a propagarsi. Più di quanto avremmo mai pensato.

Le nostre Forze speciali sono bloccate nel cimitero innevato di Stalingrado, senza rinforzi e senza mezzi di comunicazione, trattenute dalla magia oscura di Kortifex l’Immortale. Kortifex è una delle cinque entità dell’Etere oscuro legata ai mortali tramite manufatti sovrannaturali. Le altre quattro, Saraxis l’Oscura, Norticus il Conquistatore, Inviktor il Distruttore e Bellekar l’Arcanista, sono in rivolta contro Kortifex.

“Der Anfang”, o “L’inizio”, presenta queste entità dell’Etere oscuro ai giocatori tramite i loro manufatti, che sono stati saccheggiati dall’antagonista Oberführer Wolfram Von List. Questo ufficiale era al comando del battaglione Die Wahrheit, incaricato della ricerca di manufatti mistici per aiutare i nazisti a indirizzare le sorti della guerra in loro favore.

Von List, ora legato con Kortifex, ha ottenuto il potere di risvegliare i morti. E quale posto migliore per creare un esercito di non morti delle fosse comuni di Stalingrado, un anno dopo la peggiore sconfitta dei nazisti in una delle battaglie più decisive della guerra?

I nostri operatori ripongono una flebile speranza nell’aiuto da parte di alleati inaspettati. Il professor Gabriel Krafft, demonologo costretto da Von List a scoprire i cinque manufatti, ha inviato la richiesta di soccorso che ha portato i nostri operatori in questo posto. Sotto la sua guida e con l’aiuto delle quattro entità in lotta contro Kortifex l’Immortale e in grado di conferirti nuovi poteri speciali, potresti trovare un modo per infrangere l’incantesimo di contenimento e impedire all’orda di non morti di invadere l’Europa.

Dritti al divertimento — Una nuova esperienza Zombi

Ambientata nuovamente durante la Seconda Guerra Mondiale, Zombi torna alle sue radici all’epoca in cui tutto iniziò con Call of Duty® Zombi. In questo nuovo capitolo, Treyarch Studios ha sfruttato la potente tecnologia usata da Sledgehammer Games in Vanguard per immergere i giocatori in un nuovo ambiente brutale che attirerà sia i veterani che i nuovi arrivati.

Lanciati direttamente nell’azione entrando in un portale e fatti trasportare dalla magia dell’Etere oscuro nel fulcro della battaglia, combattendo contro i non morti sui tetti dell’Hotel Royal bagnati dalla pioggia o trascinandosi faticosamente attraverso le paludi di Shi No Numa. Tra un obiettivo e l’altro, esplora la base operativa di Stalingrado in continua espansione per accedere a potenziamenti classici come specialità, potenziamenti arma e la Pack-a-Punch. In Vanguard Zombi, non ci vuole molto prima di ritrovarti in un mare di non morti.

“Der Anfang” introduce anche nuovi potenziamenti all’esperienza Zombi, come il potente Altare dei Patti.

Nuovi poteri: Altare dei Patti

Offri il nuovo Cuore scarificale all’Altare dei Patti per scegliere tra una serie di potenziamenti casuali ogni volta che torni da un obiettivo. Per esempio, i giocatori possono prendere Folletto delle munizioni per ricaricare le armi non equipaggiate nel tempo, Squagliacervelli per trasformare gli zombi in alleati o Presenza nefasta per tenere strettoie e obiettivi. Ci saranno tanti Patti tra cui scegliere, che spingeranno i giocatori ad approcciarsi a ogni partita in modo diverso.

La casualità di questi potenziamenti aggiunge un tocco speciale a ogni partita. Abbinati ad altre armi e abilità, l’Altare dei Patti può creare partite uniche e mai provate finora nell’esperienza Zombi. Questi potenziamenti serviranno per affrontare nuovi e terrificanti nemici come gli Sturmkrieger con gli MG e gli esplosivi Urlatori.

Connesso con tutte le modalità e le piattaforme

Cross-Play e cross-gen

Come nel multigiocatore, i giocatori di Zombi possono riunirsi su piattaforme e generazioni diverse per far squadra con gli alleati migliori, a prescindere dalla piattaforma su cui giocano.

Battle Pass e progressi condivisi

Avanza nel Battle Pass di Vanguard con i progressi condivisi tra Multigiocatore, Call of Duty®: Warzone™ e Zombi. Anche il livello giocatore è condiviso tra le modalità, quindi potrai progredire sempre di pari passo e avere un’esperienza totalmente unificata.

Prenota ora in digitale

Combatti contro Von List e Kortifex l’Immortale al lancio di Vanguard il 5 novembre. Visita CallofDuty.com per prenotare un’edizione digitale e ottenere l’operatore Arthur Kingsley Operator e la mitraglietta Raid notturno Maestria da usare subito in Black Ops Cold War e Warzone.

Prenotare una versione digitale ti permetterà inoltre di pre-caricare il gioco ed essere pronto a combattere all’istante il 5 novembre. Tutte le prenotazioni digitali includono il pacchetto armi Prima linea, contenente un progetto arma mitraglietta da sette accessori e uno da otto accessori per Vanguard. Ottieni altre ricompense ordinando il Bundle cross-gen digitale o la Ultimate Edition.

Resta sintonizzato, stanno arrivando nuove informazioni su Vanguard

Controlla regolarmente il blog di Activision Games per altre informazioni e aggiornamenti su Call of Duty: Vanguard. Alla prossima e buona fortuna. Sicuramente ti servirà quando affronterai le forze più potenti dell’Etere oscuro il 5 novembre.

Combatti su tutti i fronti.

 

Cosa ne pensate community? Siete pronti per queste grandi novità in arrivo su Vanguard? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Figuraccia durante torneo da 250.000 $ di COD, l’attrezzatura non funziona e la location è tristissima

Figuraccia durante torneo da 250.000 $ di COD, l’attrezzatura non funziona e la location è tristissima

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Negli ultimi giorni, sui social dedicati a Call of Duty ed alla COD League, non si è parlato d’altro che della figuraccia infernale registrata alle Finalissime del torneo denominato Call of Duty Challengers.

L’evento, con un montepremi in palio da 250.000 $ è stato aspramente criticato dalla community a causa della sorprendente mancanza di una location degna del nome dell’evento, ma non solo.

Esatto, perché a quanto pare dalle prime indiscrezioni sembra proprio che nemmeno le attrezzature fornite fossero di qualità, lasciando moltissimi delusi e confusi sia tra i partecipanti, che tra gli spettatori.

COD Challengers, la finale del torneo in uno stanzino tristissimo e niente pubblico

Effettivamente, da quanto emerge nelle immagini condivise su Reddit e Twitter, il quadro è davvero catastrofico. Qualche postazione sparsa qua e la all’interno di quello che sembrerebbe essere un padiglione spoglio.

A contornare la zona di gioco delle tristissime tendine nere. Totale mancanza sia di un palco, che sarebbe stato utile tuttavia solo in caso di presenza di pubblico, che però non c’era a causa della mancanza di sedute e schermi che mostrassero l’evento.

Come anticipato, l’attrezzatura nemmeno era al livello del prestigio di questa competizione. A completare infatti una build PC definita discutibile dai partecipanti, non c’erano nemmeno dei monitor a 240hz.

[$250.000] di montepremi e questa è la sede che sono riusciti ad ottenere? È imbarazzante“, ha detto uno dei molti fan delusi su Twitter. “Ma chi è che è stato incaricato di organizzare? sembra roba brutta e triste per un campionato in franchising“.

Articoli correlati: 

Modern Warfare 2: nel weekend verranno svelati nuovi dettagli!

Modern Warfare 2: nel weekend verranno svelati nuovi dettagli!

Profilo di Stak
 WhatsApp

L’attesa verso i contenuti in arrivo con il nuovo Call of Duty Modern Warfare 2 sta finalmente per finire…

Domenica 7 Agosto, nel bel mezzo della diretta dedicata alla Call of Duty League, inizierà uno speciale con gli sviluppatori di Infinity Ward dal titolo “What’s Next“.

Durante la trasmissione, verranno presumibilmente svelati nuovi ed ingenti dettagli sull’imminente titolo sparatutto, ed in questo senso fa anche molto ben sperare il fatto che non sia stato specificato “per quale modalità” sono i contenuti in arrivo Domenica.

Potremmo quindi vedere qualche primo filmato relativo al multiplayer, ma potremmo anche (e noi lo speriamo tantissimo) sapere qualche nuovo dettaglio su Warzone 2 e/o DMZ.

Proprio DMZ è stata la modalità protagonista in un leak svelato questa mattina… In questo leak, un giocatore della NFL ha svelato per sbaglio il menù del nuovo gioco con in alto un grosso logo dedicato proprio a DMZ. In questo senso è ormai evidente che il nome fin qui utilizzato per questa mode ispirata ad Escape From Tarkov è sempre stato corretto.

Dove seguire lo speciale What’s Next? 

Basterà sintonizzarsi alle ore 21.00 al canale allegato qui in basso, mettersi comodi e godersi lo show del What’s Next di Modern Warfare 2:

Appuntamento fissato a Domenica quindi! Restate sintonizzati con Powned per non perdere neanche un aggiornamento sul nostro amato Call of Duty!

Articoli correlati: 

Activision accusata di plagio per una skin di Warzone!

Activision accusata di plagio per una skin di Warzone!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Skin Warzone – Nel corso della giornata di ieri l’artista Saillin ha pubblicato un durissimo post su Twitter nel quale sostanzialmente accusa il colosso statunitense Activision di plagio di una sua opera.

L’artista si riferisce specificatamente alla nuovissima skin di Call of DutyLoyal Samoyed“, modello che rappresenta un cane antropomorfo bianco, e che è disponibile all’interno del bundle Floof Fury. Secondo quanto riferito da Saillin, la skin Loyal Samoyed è una copia quasi identica di un modello da lui precedentemente realizzato.

Il modello a cui Saillin fa riferimento è infatti del 2020, ovvero di ben due anni prima rispetto alla pubblicazione della skin Loyal Samoyed su Call of Duty.

Osservando i due modelli, è effettivamente impossibile non notare l’estrema somiglianza, specialmente in alcuni dettagli. E’ stato lo stesso artista a preoccuparsi di mostrare quali sono, secondo il suo punto di vista, i dettagli che rendono Loyal Samoyed una skin “figlia” della sua precedente opera.

Il post sulla skin di Warzone e le accuse di Plagio

warzone skin
Il post pubblicato su Twitter da Saillin

Al momento Activision non ha commentato la vicenda, anche se il post di Saillin ha iniziato a fare moltissimo rumore su Twitter. Non appena saranno disponibili, non esiteremo a riportare qui su Powned nuovi e più dettagliati aggiornamenti sulla vicenda.

Articoli correlati: