Scump e H3CZ Fanno Causa ad Activision contro il Monopolio sull’esports di Call of Duty

Scump e H3CZ Fanno Causa ad Activision contro il Monopolio sull’esports di Call of Duty

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Due vere e proprie leggende di Call of Duty, Scump, il giocatore più popolare di CoD, e H3CZ, proprietario di OpTic, hanno intentato una causa legale contro Activision, accusandola di aver attuato un controllo “monopolistico” sulla scena esports di CoD.

Nei documenti depositati, si legge che Activision deterrebbe un “monopolio illecito” sulla scena esports di CoD e avrebbe “esercitato” il suo potere per “proibirne” la crescita in modo “anticompetitivo”.

In particolare, l’accusa si sarebbe scagliata contro la “tassa d’ingresso” iniziale della Call of Duty League, sostenendo che “Activision avrebbe costretto 12 team a pagare 27,5 milioni di dollari solo per poter partecipare”.

Solo l’anno scorso, la Overwatch League, un’altro noto ecosistema esportivo sotto l’ombrello di Activision Blizzard, è collassata, a causa dei debiti contratti dalle squadre, che ammontavano a circa 7,5 milioni di dollari.

Quali sono le accuse di Scump ad Activision?

Nel documento d’accusa, si fa riferimento a diverse restrizioni imposte dall’editore di CoD. In primo luogo, si afferma che Activision detiene “il diritto esclusivo di contrattare con gli sponsor più redditizi”, limitando i marchi che le singole squadre e i giocatori possono reclutare per generare entrate aggiuntive.

Inoltre, coloro che firmano con la CDL devono “astenersi dal partecipare o supportare leghe o tornei di Call of Duty diversi dalla Activision CoD League”.

Questa restrizione si estende anche al “gameplay commercializzato di Call of Duty al di fuori della lega”, il che significa che le squadre non possono monetizzare in competizioni amichevoli che non abbiano una diretta incidenza sulla classifica della CDL.

Facendo riferimento a interazioni specifiche con gli ufficiali della lega, l’accusa evidenzia un’occasione in cui Scump, il nome più grande della CDL all’epoca, sarebbe stato “costretto ad accettare lunghi documenti redatti da Activision durante un servizio fotografico, senza il tempo adeguato per esaminarli, sotto la minaccia di essere escluso dalla CoD League”.

Sempre Scump, avrebbe affermato addirittura che la CDL starebbe ancora imponendo varie restrizioni, nonostante il suo ritiro lo scorso anno. “Activision ha usato il suo potere monopolistico per impedire a questo ex giocatore di accettare vaste categorie di opportunità di guadagno legate a Call of Duty professionale”.

In ultima analisi, nella causa i coinvolti affermano che la CDL avrebbe “arricchito in modo inammissibile Activision a spese dei giocatori professionisti di Call of Duty e delle squadre ora sotto il controllo di Activision”.

La risposta di Activision non si fa attendere

Poco dopo la pubblicazione online di queste informazioni, Activision Blizzard ha risposto con un breve comunicato stampa:

“I signori Rodriguez (aka OpTic H3CZ) e il signor Abner (aka Scump) hanno chiesto ad Activision di essere pagati decine di milioni di dollari per evitare questa causa legale priva di merito e, quando le loro richieste non sono state accolte, hanno intentato la causa. Noi ci difenderemo con forza contro queste affermazioni, che non hanno alcun fondamento né nei fatti né nella legge.”

“Siamo delusi che questi membri della community degli esports abbiano intentato questa causa che rappresenta un trauma per i proprietari delle squadre, i giocatori, i fan e i partner che hanno investito così tanto tempo ed energia nel successo della Call of Duty League”.

In questa fase, con i Qualifier Online del Major 2 appena iniziati, non è chiaro come si svilupperà il resto della stagione CDL 2024. Cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook – Instagram)

Articoli correlati: 

Black Ops Gulf War, i leaker svelano la lista armi: anche C56, KRIG e FAL

Black Ops Gulf War, i leaker svelano la lista armi: anche C56, KRIG e FAL

Profilo di Stak
15/04/2024 19:14 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Grazie all’attentissimo lavoro di analisi dei file dei data miner/leaker, è oggi disponibile una prima “lista bozza” delle probabili armi in arrivo con il nuovo Call of Duty Black Ops Gulf War.

Come noto sarà proprio un titolo della serie Black Ops il prossimo a sbarcare durante Ottobre 2024 su COD, con la storia che si sposterà questa volta sulla Guerra del Golfo scoppiata all’inizio degli anni 90.

Proprio riguardo a questo nuovo titolo sono disponibili tantissime informazioni, anche se dovremo aspettare il prossimo mese per le prime anteprime ufficiali di Activision. Queste dovrebbero giungere tra la fine di Maggio (periodo in cui dovrebbe essere rilasciata la Stagione 4 di Warzone) e l’inizio di Giugno, quando andrà in scena l’Xbox Showcase con gli annunci ufficiali.

Per quanto riguarda i contenuti, sono note le liste relative alle armi, ed a numerosi killstreak in arrivo. Tra questi item sappiamo (quasi) per certo che i giocatori avranno a disposizione anche armi celebri del passato, come ad esempio il Kastov 74, altrimenti noto come AK-74.

Tra le altre armi note vediamo l’M16, l’M4-S, ma anche il VAP 9 (ovvero l’AS VAL), il C58, ma anche il KRIG ed il FAL. Ecco la lista completa come mostrata dai leaker:

Fucili d’assalto Black Ops Gulf War 

  • FTAC Light (AR-18)
  • Kastov 74 (AK-74)
  • Krig C (CETME Model L)
  • M16 (M16A2)
  • M4-S (Colt Model 723)
  • R-2 (RM2)
  • SA87 (L85A1)
  • SR-8 (SAR-80)
  • VAP 9 (AS Val)

SMG Black Ops Gulf War 

  • AMR9 (Colt Model 635)
  • FMG9 (PP-90)
  • Kastov-M (Gepard PDW)
  • Lachmann Sub (MP5)
  • MD-97L (IMBEL MD1)
  • Raptor-9 (FAMAE SAF)
  • VAP 2 (SR-2 Veresk)
  • VAP 3 (SR3 VIKHR)
  • VCAR (Grendel R31)

Fucili da Battaglia Black Ops Gulf War 

  • C58 (CETME Model C)
  • Kastov 73 (AEK-973)
  • Lienna 57 (SG 542)
  • TAQ-F (FAL)

Tattici Black Ops Gulf War 

  • CAMRS (IMI Romat)
  • Kastov 97 (AEK-971)
  • Lienna 550 (SG-550)
  • MK-18 (M16 Mk12 SPR)
  • Tempus Torrent (SR-25)
  • VAP-M (VSS Vintore)

Sniper Black Ops Gulf War

  • Kastov-M (Dragunov)
  • LW3 – Tundra (L96A1)
  • Ratio-H (PGM Hecate II)
  • Ratio-P (PGM Ultima Ratio)

LMG Black Ops Gulf War 

  • IP 545 (PU-21)
  • LRC-308 (AR-10)
  • SAW-H (KSP-58)
  • SAW-L (KSP-58D)

Shotgun Black Ops Gulf War 

  • M500 (Mossberg 500)
  • OCP500 (Bullpup Mossberg 500)
  • Olympia (Rottweil Skeet Olympia 72)
  • Roku 360 (USAS 12)
  • Super Short (Remington 11)

Pistole Black Ops Gulf War 

  • Dianolli (Beretta M9)
  • GP13 Auto (Stretchkin APS)
  • Lach-30 (Grendel P30)
  • Lach-45 (USP-45)
  • Lach-9 (ISP-9)
  • Sykov (Makarov)
  • TAQ Handheld (Five-Seven)

Lanciatori Black Ops GW

  • LAW (M72)
  • Panzerfaust (Panzerfaust 3)
  • Stinger (FIM-92 Stinger)

Armi melee Black Ops GW

  • Breaching Tool
  • Coltello da caccia
  • Coltello da esploratore

Equipaggiamento letale Black Ops GW

  • C4
  • Cluster Grenade
  • Combat Axe
  • Drill Charge
  • Frag Grenade
  • IED
  • Impact Grenade
  • Molotov
  • Semtex Thermite
  • Thermobaric Grenade

Equipaggiamento tattico Black Ops GW

  • Adrenaline Shot
  • Decoy
  • EMP Grenade
  • Flashbang
  • Proximity Alarm
  • Shock Stick
  • Smoke Grenade
  • Stun Grenade
  • Tactical Insertion

Killstreak Black Ops GW

  • RC-XD (350)
  • Spy Plane (450)
  • Honeypot (500)
  • Care Package (550)
  • Counter Spy Plane (600)
  • Grim Reaper (650)
  • Artillery (675)
  • Booby Trap (700)
  • Napalm Strike (725)
  • Handcannon (750)
  • Hellstorm Missile (800)
  • Sentry Turret (850)
  • War Machine (900)
  • Valkyrie Rocket (925)
  • Cerberus Mk.0 (950)
  • Death Machine (1000)
  • Nighthawk (1100)
  • Attack Chopper (1200)
  • Gas Strike (1300)
  • Chopper Gunner (1450)
  • H.A.R.P (1500)
  • Sniper’s Nest (1750)
  • Air Patrol (2000)
  • Nuke (30 Kills)

Cosa ne pensate di questa lista community? Ci sono altre armi che avete riconosciuto (oltre a quelle già citate da noi ad inizio articolo) e che non vedete l’ora di provare nuovamente su Warzone? Fatecelo sapere con un commento nel gruppo: la discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Pow3r rimanda al mittente l’inchiesta della Repubblica: “accuse di evasione totalmente false”

Pow3r rimanda al mittente l’inchiesta della Repubblica: “accuse di evasione totalmente false”

Profilo di Stak
15/04/2024 17:45 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Accuse Evasione Fiscale – Secondo quanto riportato in un articolo pubblicato su Repubblica (ed un servizio collegato andato in onda su Rai 3, ndr) lo scorso weekend, 4 noti streamer italiani, tra cui anche il celebre Pow3r, sarebbero finiti nel mirino della Guardia di Finanza.

Le ragioni per le quali le “fiamme gialle” si sarebbero interessate di MikeShowSha, Pow3R, Zano XVII e di Homyatol sarebbero da ricondurre a milioni e milioni di Euro di imposte non pagate dai 4 creator, per un ammontare complessivo di 4.5 milioni di euro.

Sempre secondo quanto riportato dalla Repubblica, MikeShowSha e Pow3R avrebbero entrambi accumulato 2 milioni di euro di tasse non pagate tra il 2019 ed il 2022. Accuse gravissime, a cui è già giunta una risposta ufficiale.

Mediante un video dedicato, il celebre Pow3r ha infatti rimandato al mittente tutte le accuse, chiarendo che tutti i controlli di routine della GdF sono al contrario andati benissimo, e che la sua fedina penale è assolutamente immacolata.

Il video chiarimento di Pow3r rispetto alle “false accuse” di evasione

Pow3r ha finanche mostrato i due verbali della Guardia di Finanza di Roma e dell’Agenzia delle Entrate, nei quali si evince che è stato fatto un “processo di constatazione”, ovvero un banale “controllo” delle forze dell’ordine per assicurare la totale “regolarità” delle situazione fiscale di Pow3r e/o della sua società.

Accuse quindi deliberatamente false (non è accettabile pensare ad un “errore” da parte della Repubblica, vista la gravità della situazione)? Sicuramente sono accuse che rendono rovente il clima dell’entertainment italiano.

Attraverso questo speciale vogliamo quindi manifestare la nostra solidarietà a Pow3r, e certamente anche nei confronti di MikeShowSha, Zano XVII e Homyatol qualora si trattasse di accuse infondate anche nei loro confronti.

A differenza di Pow3r però nessuno degli altri 3 streamer ha rilasciato (almeno al momento) un comunicato stampa o un commento specifico e dedicato. Non appena saranno disponibili, provvederemo a pubblicare comunque nuove e più dettagliate informazioni sulla situazione.

Articoli correlati:

Potente buff per lo SVA 545 su Modern Warfare 3: i dettagli ufficiali

Potente buff per lo SVA 545 su Modern Warfare 3: i dettagli ufficiali

Profilo di Stak
09/04/2024 19:50 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Insieme alle note della patch per Warzone, sono giunte oggi anche delle note dedicate per il multiplayer di Modern Warfare 3.

A differenza dei “mancati bilanciamenti” dell’update del BR, in quelli relativi al multiplayer c’è spazio per almeno un potente buff per lo SVA 545. I devs hanno infatti scelto di aumentare vertiginosamente i danni di questo fucile d’assalto, andando a buffare il range del danno massimo sia a breve che a lunga distanza.

Numerose anche le modifiche per Stabilità e Interfaccia utente, oltre ad alcuni piccoli miglioramenti agli equipaggiamenti letali. Nello specifico il C4, che da oggi non sarà più attivabile se l’operatore si trova a più di 500 metri di distanza.

Ecco i dettagli presi direttamente dalle note della patch di Modern Warfare 3

STABILITY

  • Addressed a crash that could occur while viewing Weapon Attachments.

CUSTOMIZATION

  • Resolved various issues with Quick Equipping Weapon Charms in the Store.
  • Corrected the display names of the Season 3 Prestige Emblems.

SETTINGS

  • Addressed an issue causing the Latency telemetry widget to constantly display N/A.

MULTIPLAYER – UIX – Bug Fixes

  • Armory Unlock Challenges will now display a splash upon completion.
  • Operators will no longer appear to have two Riot Shields equipped in the Lobby.
  • Removing certain Conversion Kits is now properly reflected in the Gunsmith.
  • Weekly Challenge countdown timer will no longer display an invalid time as the Midseason update approaches.
  • Corrected positioning of the FJX Horus in the Gunsmith.
  • Calling Card and Emblem rewards from Weapon Mastery completion are now displayed properly in the After-Action Report.
  • Removing a Weapon Sticker in the Gunsmith will no longer cause the placement indicators to disappear.
  • Revised Pros/Cons labels for multiple Attachments to better reflect their true properties.

GAMEPLAY

Improved deprioritization of spawn locations while any Killstreak is active and nearby.

PROGRESSION

  • Ripper Light Stock for the FJX Horus will no longer appear locked and without unlock requirements.
  • Improved tracking of one-shot kills for the What’s Your Sign? Camo for the MORS.

MAPS

  • Shipment – Added additional spawn points to improve the probabality of a quality spawn selection in Team Deathmatch, Domination, and Hardpoint Modes.
  • Tanked – Enemy nameplates are no longer visible through the walls of the Tunnel.

SVA 545

  • Increased maximum damage range from 31.8m to 44.5m (+40%).
  • Increased near-medium damage range from 44.5m to 51.8m (+17%).
  • Increased medium damage range from 51.8m to 61m (+18%).

FJX Horus

  • Optic Attachments with an integrated laser are no longer compatible with the ECS Requieter Suppressor Muzzle.

TAQ Evolvere

  • Removed duplicate ZEHMN35 Compensated Flash Hider Muzzle Attachment.

MORS

  • Hurricane 9 Variable Optic – Removed the ability to equip this incompatible Attachment.
  • Photonic Charge Barrel – Improved consistency of penetration damage through enemy Operators.

PERKS & EQUIPMENT

  • Ninja Vest (Vest) – While equipped with Reinforced Boots, players now gain the effects of Running Sneakers.
  • Compression Carrier (Vest) – Kills with a Launcher will now immediately trigger health regeneration.
  • EMD Grenade (Tactical) – Changed the tracker removal keybind to Interact on keyboard input devices. – Improved prioritization when multiple actions are available for the tracker removal keybind. – Tracker removal time is now aligned with the HUD progress bar.
  • Scatter Mine (Tactical) – Enemy stun effects are now correctly applied in Hardcode Modes.
  • C4 (Lethal) – Detonation can no longer occur until stuck to a surface for 500ms.

Non resta che attendere per capire che riscontro avranno effettivamente nel meta questi nuovi bilanciamenti per lo SVA 545… Sicuri del fatto che andranno decisamente ad “aumentare” i giocatori che opteranno per questo AR in futuro.

Voi cosa ne pensate community? Fatecelo sapere con un commento sul gruppo: la discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: