Arena of Valor sbarca su Switch: ne vale la pena? Chiediamo ad un pro

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il gioco, famosissimo in tutta l’Asia e in crescita in Europa e in NA, si lancia sulla console portatile Nintendo

 

Arena of Valor non è più in titolo esclusivo per mobile. Pochi giorni fa, infatti, questo gioco è sbarcato anche sulla nuova console portatile di Nintendo: lo Switch. Questo mese, infatti, il titolo mobile più acclamato sui mercati asiatici ha iniziato, dopo le fasi di beta avvenute durante l’anno, la sua nuova vita anche su questa piattaforma.

 

Molti sono però scettici sul funzionamento del titolo nel mobile. Arena of Valor è un MOBA, che pertanto ha dei controlli abbastanza complessi e che tradizionalmente si gioca con mouse e tastiera. In molti hanno pertanto pensato che una piattaforma come la Switch non fosse adatta ad ospitare un titolo tanto strutturato.

 

Siamo andati a chiedere a Davide “Gavaz” Gavazzi, streamer, caster della community e coach per il team italiano degli OutPlayed, quali impressioni si è fatto di questa release su Switch di AoV.

Queste sono le sue considerazioni:

 

PRO
– Grafica: su un tv 42” in 4k non ho paura a dire che quando faranno l’aggiornamento alla nuova
mappa la grafica sarà fantastica, già ora fa sicuramente concorrenza a LoL o ad altri moba per pc
– Giocabilità: una volta abituati al joypad diventa facile e abbastanza intuitivo giocare anche con
combo apparentemente più complesse
– Interfaccia: nonostante sia quasi identica a quella da mobile la resa in partita dell’interfaccia
grafica è molto ben studiata e a mio avviso ideale al gioco da console
– Menù: molte critiche vengono fatte sul menù, in realtà una volta appurato che non è lo stesso
del mobile trovo molto più semplice, sopratutto per un novizio, trovare quello che si sta
cercando sulla switch
– Tutti i tasti e comandi in game possono essere mappati, questo è qualcosa che non speravo di
vedere da subito ed è essenziale per un ottica più competitiva del gioco

CONTRO
– Skillshot: sicuramente in game, per chi è abituato a giocare su smartphone direzionare uno
skillshot può sembrare macchinoso. In realtà questo era vero nella prima beta, dal menù è
possibile regolare la sensibilità del cursore e, una volta capito quale sia il livello migliore per
ogni personaggio, ho trovato molto migliorata questa funzione
– Minimappa: tutta la parte legata a minimappa, ping e chat è veramente difficile da gestire
rispetto a telefono. Puoi spostarti con il dito sulla minimappa (ricordatevi che la switch è touch).
Lo scorrimento della visuale purtroppo è molto limitato, adatto secondo me a un novizio ma
accusato molto dai veterani del mobile che tendono a scorrere sulle altre lane ogni pochi
secondi
– Server globale: Ottimo per evitare code infinite (siamo pochi a ricordare le code di 50 minuti
prima della season 1) ma da dei seri problemi di lag e ping anche con le migliori connessioni
tanto da obbligare la Tencent a sospendere il servizio di report per AFK in game finchè non
riuscirà a risolvere. C’è da dire che in game è fluido, ma può capitare di essere buttati fuori dal
server una volta ogni 7-8 partite e non sempre ci si riesce a ricollegare in tempo
– Target attacco: per tutti quelli che vogliono prendere seriamente il moba usare i targhet minion-
eroi-torri è essenziale. Purtroppo al momento l’opzione solo torri non è disponibile e la
selezione col click sullo stesso analogico usato per direzionare le spell lo rende inutilizzabile in
team fight (necessita quindi di essere mappato su un altro tasto)
– Purtroppo il supporto della lingua italiana non è al momento previsto neanche come
integrazione futura… siamo in italia e siamo abituati a queste cose

CONSIDERAZIONI
– Non in pari: il gioco non è in linea con il titolo da mobile ma riparte, graficamente ma anche
come oggetti e personaggi, dalla season 1. Non ho voluto segnalarlo come contro, perchè se è
vero che può dare fastidio a chi gioca abitualmente, per i novizi che arrivano al gioca
direttamente dalla console partire con 70+ eroi è un danno, trovo quindi giustissima la scelta.
Giocando ad Arena dalla 1° season e alla switch dalla primissima closed beta posso dire che il
lavoro che hanno fatto è fantastico, che se continueranno così i problemi riscontrati in giocabilità
saranno sicuramente affrontati e risolti nel migliore dei modi, la prima beta era ingiocabile, i
miglioramenti nel mentre lo fanno sembrare un altro gioco.
Non credo che la versione per Switch prenderà il posto di quella mobile (per il competitivo
almeno) ma sicuramente è stato un grande centro per la Tencent che ha portato il primo moba su
questa bellissima console.

Gavaz ci ricorda anche che chi ha un account avanzato sulla versione mobile potrà partecipare a breve ad un evento che permetterà di ottenere molto gold. Questa ricompensa vi permetterà di acquistare molti eroi, ma non le Arcana. Queste, nella versione Switch, si acquistano infatti con le gemme.

Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.