Lore di Apex Legends: introduzione a Revenant

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come nella tradizione di Respawn, l’avvento di una nuova season coincide con l’ingresso negli Apex Games di una nuova leggenda ad arricchire il roster dei personaggi. In Season 1 abbiamo avuto Octane, nella 2° è giunta Wattsone nella 3° si è unito Crypto.

Fino all’ultimo siamo stati persuasi che la nuova leggenda a partecipare ai giochi sarebbe stata James “The Forge” McCormickpresentato dai devs con alcuni tweet e apparso in video con una sua intervista esclusiva di presentazione sulla TV ufficiale delle Outlands.

Come però gli stessi sviluppatori ci hanno abituati (anche se a certe cose non ci si abitua mai), il plot twist era dietro l’angolo… Ecco quindi il brutale omicidio in diretta TV del “Campione del popolo” per mano di Revenant (peraltro già fugacemente apparso nell’evento a tempo limitato Fight or Fright” a tema Halloween lo scorso novembre).

Ma chi è questo oscuro assassino? Quali sono le sue motivazioni? Perchè uccidere McCormick così brutalmente e platealmente? E soprattutto, per quale motivo ora lo vedremo battersi con tutti gli altri negli Apex Games? In base a quanto visto, e per quel poco che al momento si conosce di lui, Revenant appare come uno spietato e implacabile mostro, pericoloso per chiunque.

Approfondiremo il suo background in un’altra occasione, quando avremo più notizie al riguardo, che non siano semplicemente teorie o speculazioni tratte dalla rete. Quello che però viene reso noto da Respawn riguarda proprio il suo coinvolgimento negli Apex Games, e il suo ingresso, sanguinoso e repentino, nella Season 4.

Nell’universo di Apex Legends sono presenti due compagnie, che manovrano dietro le quinte del mondo di gioco. Una è la Hammond Roboticsuna società che si occupa di energia, trasporti, armamenti e della costruzione di androidi e cyborg utili alla società, similmente a quanto visto nella famosissima pellicola “Io Robot”. L’altra è conosciuta come Il Sindacatoun gruppo occulto che tira le fila del mondo in cui vivono le nostre leggende, e che non si fa nessuno scrupolo per perseguire i propri scopi.

La figura di Revenant sembra essere in qualche modo collegata a queste due organizzazioni. Infatti, successivamente all’assassinio di McCormick, viene resa pubblica una ripresa di una telecamera a circuito chiuso, inerente a un’irruzione di un non meglio specificato soggetto nella sede di Talos (pianeta sul quale si svolgono attualmente gli Apex Games) della Hammond Robotics, in cui sono state trafugate informazioni sui dipendenti della società, e nel quale hanno perso la vita degli agenti della sicurezza. L’immagine mostra in alcuni frame una figura in fuga dal complesso, dalle quali si può dedurre, anche se non vi è certezza, che possa essere proprio Revenant.

A confermare però questa ipotesi ci pensano due esponenti della Hammond Robotics e del Sindacatoin una conversazione via mail pubblicata di recente da Respawn.

In queste tre pagine viene affrontato il discorso di Revenant, alcuni dettagli circa il suo background, del legame che intercorre con entrambe le organizzazioni, e della motivazione per cui entrerà a far parte del roster delle leggende.

Nel prossimo appuntamento scopriremo assieme cosa ci racconta questo scambio di messaggi…

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701