I professionisti di TSM esprimono la loro opinione sul meta di Apex Legends!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con i nuovi contenuti, il Battle Pass migliorato e la crescente scena competitiva, Apex Legends si sta rivitalizzando, al contrario di chi pensava che il gioco stesse perdendo colpi. Nonostante tutto, il team di professionisti TSM, con un’intervista rilasciata a Dot Esports, propone dei suggerimenti su come migliorare il meta attuale.

Sono coloro che hanno vinto il recentissimo torneo ESPN EXP Invitational, aggiudicandosi una fetta del montepremi pari a 30.000 dollari, stiamo parlando di Jordan “Reps” Wolfe, Mac “Albralelie” Kenzie Beckwith, e Phillip “ImperialHal” Dosen.

L’intervista e le dichiarazioni

Secondo Albralelie, il Longbow, fucile da cecchino pesante, dovrebbe ricevere un depotenziamento, poiché è un’arma usata quasi da tutti ed è una delle più potenti all’interno del gioco. Anche se ultimamente ha ricevuto un piccolo nerf per quanto riguarda l’accessorio Rigatura Perforacranio (hop-up che incrementa il moltiplicatore del danno in headshot), rendendolo di fatto più raro da trovare.

Continua affermando che Pathfinder non dovrebbe avere il malus “basso profilo“, il quale aumenta del 5% i danni ricevuti, poiché “è come un muro alto un metro e ottanta” – dice – “e con la sua hitbox grande non più buggata, unita al debuff, lo rendono un bersaglio facile”.

Il compagno di squadra Reps, concorda con lui aggiungendo che il malus dovrebbe averlo Wattson, per via delle sue potenti abilità difensive che hanno cambiato in modo drastico il modo di giocare.

Sempre Reps, propone a Respawn di “rimuovere gli scudi bianchi dalla mappa, e far iniziare la partita con almeno scudo bianco, elmetto bianco e magari anche lo zaino bianco” – conclude dicendo che – “aiuterebbe ad ottenere più bottino e nel complesso sarebbe meglio”.

Infine la parola passa a ImperialHal, concentrandosi sul numero di anelli nel finale di partita. Secondo lui, Respawn “ha bisogno di aggiungere uno o due anelli in più alla fine della partita, perché nell’ultimo anello piccolo, è avvantaggiato chi può spammare granate, chi ha lo Scudo Ausiliario lv. 4 per l’auto-rianimazione, o chi entra ed esce in continuazione dal portale dimensionale di Wraith.

In ordine da sinistra a destra: Reps, Albralelie e ImperialHal

Questo è successo proprio nelle ultime partite del torneo, in cui il professionista iShinyGG dei Fnatic, nell’ultimo anello ha lanciato molteplici granate dall’esterno della zona sicura, successivamente per non subire danno ha usato l’abilità tattica di Wraith “nell’oblio“, permettendo al suo team di vincere la partita. Ecco il video.

E voi siete d’accordo con le dichiarazioni del team professionista TSM? La discussione è aperta!


I professionisti di TSM esprimono la loro opinione sul meta di Apex Legends!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701