Console player svantaggiati su Apex rispetto a quelli da PC

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Presto potrebbe essere disponibile anche su Apex Legends la possibilità di giocare in “cross-play”, ovvero il poter giocare tutti insieme in una stessa partita, senza fare differenze rispetto al device usato dal giocatore.
Chi usa Apex su console potrà quindi giocare in partita anche contro chi invece gioca da computer ma prima di intraprendere questa nuova strada, Respawn dovrebbe bilanciare meglio alcune caratteristiche che rendono molto diversi gli stili di gioco da device a device.

Una delle differenze più importanti è quella per la quale su PC si possono raccogliere i loot da terra muovendosi rapidamente per schivare i colpi dei nemici, mentre su console questa azione non è disponibile, visto che dovremo restare immobili durante la fase di loot.
Su console l’unico modo per cercare di evitare i colpi del nemico è quello di rannicchiarsi ed alzarsi velocemente mentre si “raccolgono le provviste ed i rifornimenti”…un movimento abbastanza noioso che ci tiene comunque esposti al rischio reale di morire sotto il fuoco dei nostri avversari.
Su PC, invece, è possibile raccogliere i loot mentre ci si muove, seppur in modo frenetico, davanti alla cassa di rifornimenti, rendendo il tutto sicuramente meno rischioso e più immediato.

Diversi sono stati i commenti in merito, soprattutto da parte di vari esperti del mondo di Apex Legends, che hanno sottolineato come questo fattore possa rivelarsi drammatico una volta che il cross-play sarà attivo e funzionante.
Il giocatore da PC avrebbe un vantaggio troppo importante rispetto a colui che gioca da console ed anche se non c’è stata ancora alcuna conferma o comunicazione da Respawn in merito, è altamente probabile che prima di questo update i devs correggano questa differenza, così da equilibrare e bilanciare ogni eventuale problema.


Console player svantaggiati su Apex rispetto a quelli da PC
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701