Apex Legends: pro player sorpreso a barare in streaming

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il colpevole in questione è “ElmZero”, un pro player di battle royale che stava per entrare a far parte del team Zenith Esports.

I fatti

Il 25 febbraio, durante una partita scrim (una partita ufficiosa tra team competitivi), il giocatore del Team Liquid, Rogue, ha visto alcune attività sospette nella streaming di ElmZero, sospettando che stesse usando una sorta di programma che lo aiutava a mirare in maniera perfetta.

Rogue ha registrato alcune parti della streaming e li ha poi postati su Twitter, commentando: “in che modo le persone usano i cheats durante le scrim?”

Dopo aver visto questo tweet, l’ex giocatore professionista di Paladins, Envy, ha ritweettato un’altra clip di ElmZero, in cui è impegnato ad uccidere l’avversario, in un modo piuttosto discutibile.

In seguito, Rogue ha postato un’altra clip di ElmZero, impegnato stavolta in un riscaldamento pre-match, in cui è facile capire che quest’ultimo stia utilizzando un programma per la mira.

L’intervento di Zenith Esports

Tutto questo è stato portato all’attenzione di Zenith Esports, team in procinto di reclutare ElmZero. Dopo aver visto le prove, Zenith ha annunciato che avrebbe tagliato ogni legame con ElmZero, poiché aveva violato i termini dell’accordo:

“Prima di reclutare i giocatori, siamo sempre verbalmente d’accordo che nessuno utilizzerà software di terze parti o meccanismi di cheating”, hanno tweettato. “Questo include ElmZero. ElmZero è stato completamente rimosso dal nostro processo di prova. Grazie alla community per averlo scoperto.”

Zenith Esports ha poi continuato dicendo che, sebbene in situazioni come queste normalmente sarebbero già in attesa di un’indagine formale da condurre, ElmZero ha cancellato tutte le sue clip di Twitch e le trasmissioni passate, le quali erano prove sufficienti.

Il giocatore, dopo le varie accuse a suo carico, ha disattivato il proprio account Twitter, e non ha ancora fornito alcuna dichiarazione in merito.

Mentre è positivo che un potenziale imbroglione sia stato rimosso dalla scena competitiva, questa situazione solleva il problema che ci sono diversi cheater all’interno di Apex Legends.

Se per questo gioco deve essere costruita una scena esports di grande successo, Respawn Entertainment dovrà sicuramente intensificare i propri sistemi di sicurezza contro i cheat.


Apex Legends: pro player sorpreso a barare in streaming
Claudio "MasterOkarìn" Rufino

Probabilmente è nata prima la passione di videogiocare che di me. I miei altri hobby principali sono la musica e la scrittura. Ho già detto che amo i videogiochi?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701