Apex Legends, i Rogue vincono il Twitch Rivals!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si sono concluse al Twitchcon di Berlino anche le sfide finali del torneo Twitch Rivals di Apex Legends.
Nella competizione c’erano protagoniste 20 squadre composte da streamer e da professionisti invitati per l’evento direttamente da Twitch e, tra queste, una era anche interamente composta da giocatori italiani.

Quello che durante i vari qualifier si è presentato come “Team Deglidei” è tornato nuovamente protagonista anche nella fase finale ma sotto un nome diverso, ovvero “Power Team”, ma sempre rappresentato dal trio composto da Stermy, Hal e Pow3r, già vincitore dell’ultimo torneo “Rematch” in cui Powe3r è stato anche celebrato come MVP dell’intero evento.

Questa volta però, le cose non sono andate come nelle precedenti edizioni ed il Power Team si è dovuto accontentare della diciannovesima posizione, che vale comunque quasi 9 mila Dollari.
Dietro il team italiano gli xQc Fanboys che giungono ultimi mentre la competizione è stata vinta dai Rogue, rappresentati da Jordan “HusKers” Thomas, Chris “sweetdreams” Sexton e da Mark “Dropped” Thees, e non dagli NRG come tutti si sarebbero aspettati.

Il team che vanta l’incredibile partecipazione di Coby “dizzy” Meadows, da molti ritenuto essere il miglior giocatore di Apex di tutto il mondo, non è infatti riuscito a strappare la vittoria finale agli avversari dei Rogue, facendo registrare una clamorosa, ed inattesa, seconda posizione.

Di seguito, per chi l’avesse persa, riproponiamo la replica della finale, augurandovi una buona visione ed un buon divertimento.

Guarda Twitch Rivals – APEX Legends: TwitchCon Europe Showdown di TwitchRivals su www.twitch.tv

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.