Online una nuova patch su Rainbow Six Siege: ecco i dettagli!

Online una nuova patch su Rainbow Six Siege: ecco i dettagli!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Gli sviluppatori di Ubisoft hanno da poco rilasciato una nuova lista di note della patch che riguardano l’aggiornamento 4.2 di Rainbow Six Siege, che introduce poche novità ma una sostanziosa lista di interventi e di bugfixes.

Tra gli interventi si segnalano ad esempio le molte correzioni che il team ha riservato al Gameplay, all’exploit che stava caratterizzando Clash (che ora è infatti nuovamente online su R6S) ed agli operatori, molti dei quali hanno finalmente visto risolti dei malfunzionamenti e dei bug che li stavano colpendo da diverso tempo.

La patch dovrebbe essere già disponibile per PC mentre a breve dovrebbe esserlo anche per console.
Non appena disponibili provvederemo a pubblicare nuovi e più dettagliati aggiornamenti.

Le note della patch

Hey Everyone!

We will be deploying the 4.2 patch today for PC.

Time: 9:00 EST / 14:00 UTC

Estimated Downtime: 25 Minutes

Patch 4.2 contains the fix for the Clash exploit and she will be re-enabled and will be available to play with the 4.2 patch.

The Y4S4.2 patch is scheduled to go out today for PC on 13th of January, and to Console soon after which we’ll announce when we have a definite date.

As always if you discover any issues or bugs with the new patch, please report that on R6FIX so we can look into that as soon as possible.

BUGFIXES

FIXED – Clash exploit

The Clash exploit is fixed with this patch and we will be re-enabling her on live for each platform as 4.2 goes out. Thank you for your patience and understanding over the holiday period!

GAMEPLAY

FIXED – Hostage can be shot and damaged through both reinforced and unbreakable walls when placed too close to either.

FIXED – Some thin fragile map props are not properly destroyed when hit by projectiles and other minor prop destruction issues on maps

FIXED – Operator hitboxes can clip through reinforced walls and be shot.

OPERATORS

FIXED – Goyo’s Volcán can be destroyed and detonates when a reinforcement destroys it from the other side of the wall.

FIXED – Deploying a Mira Black Mirror next to a Volcán Shield placed too close to the wall can trigger the Volcán explosion from the other side of the wall.

Now Goyo’s Volcán will just be destroyed without exploding and spreading fire, destruction, and RFF.

FIXED – Volcán’s explosive canister and shell will sometimes remain floating after an Ash breaching round or Mira mirror is deployed close to it.

FIXED – Jackal can scan footprints from the disruption radius of a Mute Jammer if he begins scanning while outside the jammer area.

FIXED – Wamai’s Mag-Net will still draw and catch projectiles even after the destruction of the surface it is on and will detonate them in mid-air even as it is falling.

FIXED – Players can sometimes escape Frost traps if Finka’s Adrenaline Surge is used under certain conditions.

FIXED – Mira can deploy her Black Mirror through a reinforced wall under certain conditions.

FIXED – Clash CCE Shield SFX is sometimes inaudible.

FIXED – Prompt to deploy Kapkan’s EDD sometimes displays when running and stopping near doorways.

FIXED – Once Lion’s scan is finished, Lion’s debuff icon sometimes re-appears for a few frames for tagged players.

FIXED – Kali’s left-hand pops in first person POV when unequipping her LV lance.

FIXED – Caveira’s hand clips through her phone when resetting it during a Dokkaebi call.

LEVEL DESIGN

FIXED – Various dynamic clipping and general clipping issues across maps.

FIXED – Various LOD issues on.

FIXED – Players can vault onto the shelves and other un-valuable assets in Day Care on Theme Park.

FIXED – Valkyrie’s Black Eyes can be deployed inside a helmet on Favela.

FIXED – Gap in wall present in 2F Offices of Tower.

FIXED – A small gap between two walls in EXT Roof of Theme Park.

FIXED – Deployable gadgets float after the monitor they’re placed on is destroyed in Border.

FIXED – Sticky gadgets remain floating after destroying a vase in 3F Cocktail Lounge in Kafe.

FIXED – Light damage projectiles don’t destroy the ashtray in 1F Security Room of Coastline.

USER EXPERIENCE

FIXED – Various minor cosmetic modelling and shop fixes.

FIXED – Various minor menu and HUD visual issues.

FIXED – Minor animation clipping issues.

FIXED – Ela Elite’s model outline can be seen behind the paint during the Elite Victory Animation at the end of a match.

FIXED – Operators’ guns will sometimes briefly display on the screen when picking up Bulletproof Cams, Maestro’s Evil Eye, or Jager’s ADS.

FIXED – Snapping arm animation when close to an object while entering ADS.

FIXED – Spectators can see Nomad’s ammunition count oscillating between the normal AK-74 ammo and the launchers ammo, when Nomad switches the gadget on and off.

AL VIA L’EDIZIONE 2022 DEL TOM CLANCY’S RAINBOW SIX SIEGE PG NATIONALS

AL VIA L’EDIZIONE 2022 DEL TOM CLANCY’S RAINBOW SIX SIEGE PG NATIONALS

Profilo di Stak
 WhatsApp

Un’altra grande stagione di esport sta per cominciare con il ritorno del torneo dedicato allo sparatutto tattico di casa Ubisoft. Gli 8 team in gara sono pronti a dare spettacolo a partire dal 13 aprile, con squadre rinnovate e promettenti new entry

Milano, 11 aprile 2022 – L’ormai consolidata partnership tra PG Esports, leader nell’organizzazione di eventi dedicati al gaming competitivo, e Ubisoft continua a regalare agli appassionati un grande spettacolo e si rinnova con la nuova edizione del Tom Clancy’s Rainbow Six Siege PG Nationals.

La data da segnare sul calendario è il 13 aprile, prima giornata del campionato dedicato al celebre videogame a squadre, uno dei più apprezzati e seguiti dagli appassionati.

La competizione, attesissima dai fan e, non a caso, nella top 5 dei tornei più visti su Twitch in Italia con oltre 94.000 ore guardate*, sarà trasmessa sul canale Rainbow6IT. A giudicare dalle 8 squadre coinvolte, di altissimo livello, e dalle interessanti novità di questa edizione, anche nel 2022 ci sono le premesse per uno spettacolo coi fiocchi!

Con uno split unico, senza la parte invernale, il torneo si appresta a essere un appuntamento veramente imperdibile per tutti gli appassionati di Rainbow Six Siege, eletto vincitore del premio People’s Choice Esport Game of The Year 2021 con il supporto della sua calda community, anche grazie all’impegno di PG Esports e Ubisoft, che intendono portare sugli schermi una sfida senza precedenti.

Terminata la prima fase, il torneo entrerà nel vivo con i playoff a partire dal 20 giugno, mentre la finale si terrà a luglio inoltrato, dopo tre mesi filati di puro spettacolo dove non mancheranno partite mozzafiato, in grado di tenere gli spettatori incollati alla sedia.

Il team campione avrà la possibilità di rappresentare il Bel Paese all’esclusiva Challenger League Europea, una chance unica per affrontare i migliori player di tutto il continente e arrivare a competere nel più importante campionato europeo di Rainbow Six, la European League.

Non sarebbe la prima volta, per un team italiano in Challenger League: durante le scorse edizioni Macko e Mkers hanno avuto l’occasione di confrontarsi con le migliori compagini europee, entrando sempre in Top 8.

Rispetto alle precedenti edizioni del PG Nationals, inoltre, si è aggiunta una nuova regola: almeno 3 membri su 5 dei team esport dovranno essere residenti sul territorio italiano. Un cambio che ha portato i team a un rinnovamento del roster, permettendo a molti player di fare il salto di qualità dal Be Serious, la seconda divisione del circuito.

I team protagonisti dell’edizione 2022 saranno 8, come da tradizione: tra questi, tornano i Macko, vincitori dell’ultimo Winter Split e che annoverano tra le loro fila uno tra i player più talentuosi, Edoardo “T3b” Treglia, di soli 19 anni.  Pronti a riscattarsi dopo il 3 – 1 subito proprio dai Macko nella finale del 2021 ci saranno anche i veterani Mkers, gli unici italiani a essere entrati nel ristretto club del Six Invitational – il mondiale a squadre del titolo di casa Ubisoft.

Dopo un’esperienza nella Top 4 della Challenger League 2021, i Totem si uniscono alla festa con una squadra totalmente rinnovata, creata pescando a piene mani dal Be Serious. E ancora, ci saranno gli Hmble, team composto da player della seconda divisione e provenienti da altri circuiti come Katsola, giocatore appena diciottenne formatosi nell’Academy dei Mkers.

Dal Promotion Tournament, invece, arrivano gli Axolotl, pronti ad affermarsi anche nella massima serie. Altri veterani della competizione riempiono, infine, gli ultimi slot, come IGP, organizzazione storica e attiva sullo sparatutto del publisher francese fin dal primo campionato italiano; gli Outplayed, già arrivati in Top 4 alla prima edizione dei PG Nationals; e gli Esport Empire, con un roster composto quasi al 100% da giocatori del Be Serious.

PG Esports e Ubisoft offrono da anni il meglio del gaming competitivo ai milioni di supporter italiani di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, anche grazie alla collaborazione con Predator Gaming, che anche quest’anno supporterà la manifestazione in qualità di Tech Partner, continuando a dimostrarsi grande sostenitore dell’esport a livello nazionale.

Con squadre rinnovate e giocatori giovanissimi pronti a dimostrare il proprio valore e determinati a calcare la scena internazionale, gli appassionati possono aspettarsi una sfida senza precedenti: per non perderla, basta sintonizzarsi sul canale Rainbow6IT. Non resta che godersi lo spettacolo!

Rainbow Six, Ubisoft annuncia una versione MOBILE!

Rainbow Six, Ubisoft annuncia una versione MOBILE!

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

L’equipe di sviluppo di casa Ubisoft ha ufficializzato, nella giornata di ieri, l’inizio dei lavori per ultimare la versione Mobile di Rainbow Six, lo sparatutto in prima persona che ha consacrato il genere ‘tactical’.

Ubisoft Montreal ha spiegato che il progetto, iniziato oltre 3 anni fa (nel lontano 2019), sarebbe ormai prossimo al completamento, trovandosi attualmente in fase di pre-alpha.

Sebbene ancora non sia stata fornita una data certa per il lancio, ai giocatori di tutto il mondo è stato già offerto un link per iscriversi per ottenere, nel prossimo futuro, l’accesso alla fase di Alpha (che dovrebbe arrivare in primavera) o quella di Beta-Chiusa (più in là nel 2022).

Rainbow Six sbarca su Mobile, l’annuncio sorprende tutti

Queste le parole che hanno accompagnato l’annuncio su Twitter: ”Welcome Operators to Rainbow Six Mobile! Rainbow Six Mobile will bring the same tactical shooter gameplay that you love to your mobile devices. Sign-up now to receive the latest updates and get a chance to play before the release: rainbowsixmobile.com”.

Gli sviluppatori hanno poi chiarito che il loro obiettivo non è allontanare i giocatori da PC o da console : “Il nostro obiettivo non è smettere di operare su PC o console e passare ai dispositivi mobili. Sappiamo che non c’è niente come la scarica di adrenalina di una partita a Rainbow su uno schermo grande o la precisione di un mouse e una tastiera.”

”Dal momento che non possiamo portare i nostri monitor con noi ovunque, Rainbow Six Mobile ti darà la possibilità di giocare al gioco che ami ovunque vorrai, consentendo inoltre a milioni di nuovi giocatori di vivere l’esperienza R6 “.

Insomma, cosa ne pensate community? Una mossa ben congeniata per attrarre più pubblico da altre zone del mondo, oppure ultima speranza per rialzare le sorti di un titolo che negli ultimi anni ha un po’ sofferto? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Rainbow Six Siege: ecco il nuovo team di Reply Totem!

Rainbow Six Siege: ecco il nuovo team di Reply Totem!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Riceviamo e pubblichiamo – CS Reply Totem. 

Dopo un’avventura incredibile con i ragazzi francesi, costellata da ottimi risultati su piano nazionale ed europeo, Reply Totem riparte con un roster tutto italiano conforme al nuovo regolamento: Alessandro “Karyudo” Izzo, Tristan “Helgast7” Veivolo, Andrea “Zorzi” Zorzi, Riccardo “Rick” Insabato, Giorgio “Carzi” Infante e Luca “Kaste” Castellani (sostituto), saranno il nuovo volto del team nero-verde per tutte le competizioni legate al gioco di casa Ubisoft.

Il progetto nasce con un’idea ben precisa: introdurre giocatori emergenti della scena italiana e affiancarli a giocatori di esperienza capaci di apportare solidità e maturità.

La chiave sarà dare delle fondamenta concrete su cui lavorare e implementare staff di supporto che permetta lo sviluppo individuale e collettivo della squadra. L’aria positiva e la voglia di mettersi in gioco sono già elementi caratterizzanti del nuovo team environment, cruciali per un progetto a lungo termine.

Le aspettative per il PG NATS sono direttamente proporzionate alla mentalità del roster; la forte eredità del quintetto precedente dovrà essere ispirazione e simbolo per ciò che rappresenta R6 per Reply Totem, ripartendo quindi con nuova linfa vitale e un chiaro obiettivo di crescita e costanza.

Andrea “Omega” Carducci, manager per l’area FPS, ha dichiarato: “Ho avuto modo di seguire i ragazzi nei loro allenamenti e fin da subito sono rimasto colpito dal mindset positivo e dalla voglia di mettersi in gioco che si respiravano in squadra. Ho un debole per i progetti giovani e sono certo che i ragazzi continueranno a migliorare.”