Torna alla lista mazzi

N’zoth Priest

Mazzo creato 6 anni fa - Ultima modifica 6 anni fa

0

0

Introduzione

Versione esasperatamente control per formato wild.

Gameplay

Com’è facile intuire ruota tutto attorno al nostro beneamato dio. Cerchiamo di giocarlo solo quando possiamo resuscitare un discreto numero di rantoli di morte. Sinergizza palesemente con entomb, grazie alla quale possiamo appropriarci di carte come tyrion , sylvanas, sputafango aggiuntivi, ecc.

Mulligan

Sia contro midrange che contro aggro mulligare tutto ciò che non sia un drop 1.
Eccezion fatta per la combo vestale circle contro warlock zoo, e patron warrior, in questi due casi qualsiasi delle due carte andrà tenuta (meglio se entrambe ovviamente) poichè rappresenta il primo efficace reset per il board.

Sostituzioni

Chiaramente sia la mistica che il divoratore di segreti vanno inseriti o tolti in base al meta. Io li ho giocati per portare ad una percentuale discretamente favorevole sia il M.U. contro freeze mage, che contro secredin (fate attenzione che a rank più elevati il secredin tende a sparire per lasciar posto a versioni molto più control).

Matchup

La versione da me proposta è palesemente sbilanciata contro i mazzi segreti. Mago e secredin non dovrebbero creare eccessivi grattacapi, eccezion fatta per mani troppo lente.
Gli aggro in generale dovrebbero rappresentare una sfida abbastanza semplice, ma purtroppo sono un po estinti in questo momento. Soprattutto cacciatore. Temibile resta il face shaman, una mano eccessivamente lenta potrebbe essere una condanna contro questo deck. Se invece vediamo le nostre carte entro i primi 3 turni dovremmo avere attime garanzie di vittoria.
Patron è un M.U. molto favorevole, mentre contro warrior control saranno spesso partite estenuanti fino all’ultimo colpo di fatigue. Contro questo tipo di mazzo giochiamo quanto prima entrambi signori della morte e riportiamoli in vita al turno 10. La nostra speranza è che ci lascino sul capo lo n’zoth avversario. Se invece affrontiamo warrior con elis dovremo giocarli con oculatezza : prima che elise sia stata messa in campo o dopo che sia stata giocata la mappa (sempre che l’avversario sia così sprovveduto da giocarla senza garanzie di pescare la scimmia subito dopo).
Warlock control è per noi la sfida più ostica. Abbiamo poche speranze a meno di pescare molto bene con una combo piro – chierica circle. A quel punto la nostra unica possibilità di vittoria sarà controllare il board fino all’arrivo del sire , e sperare di avere in mano abbastanza danni per la combo vestale.