Torna alla lista mazzi

INSTASHAM n7

Mazzo creato 6 anni fa - Ultima modifica 6 anni fa

2

1

Introduzione

Salve a tutti!
A mio parere questo che vi andrò a presentare è uno dei deck più rapido e letale di sempre che si possa creare su Hearthstone.
Spero di esservi di aiuto anche perché ha un costo in polvere molto ridotto e questo può facilitare magari anche i cosiddetti “Casual Gamers” a raggiungere un rango avanzato.
grazie per l’ attenzione.
Xhemnas

Gameplay

Prima di tutto dobbiamo sapere che essendo questo un deck molto rapido e con un costo medio di mana veramente basso, è praticamente obbligatorio vincere in 6-7 turni (e fidatevi che spesso bastano). Questo perché dopo l avversario ci metterà troppo in difficoltà con le sue carte a costo elevato che sono molto più forti delle nostre e non riusciremo più a contrastarlo.
Farò un elenco di PRO e CONTRO per analizzare il deck nel modo più ordinato.

PRO

– si possono giocare molte partite poiché di media durano veramente pochi minuti (circa 5-6).

.- capita spesso di vincere addirittura al 5 turno sia ai ranghi inziali che a quelli molto avanzati (3,4)non fa differenza chi si affronta se giochiamo bene e abbiamo un pizzico di fortuna dalla nostra.

– si capisce subito se la partita sarà buona o meno e questo evita di fare match logoranti che durano anche 20 o più minuti.

– non si è quasi mai intralciati da carte inutili poiché sono quasi sempre giocabili tutte sin dagli inizi del match e aiutano ognuna a modo suo a vincere la partita.

-c’è un’ ottima sinergia tra le carte che permette di fare combo spettacolari anche se le creature a prima vista sembrano piuttosto deboli.

– è un deck molto divertente da usare poiché possiamo davvero fare molto male anche con pochissimo mana (15-20 danni all eroe nemico al 5 turno non sono una sorpresa ).

-mi è capitato più volte di vincere al 4 turno e non per resa dell avversario, non so quanti hunter si possono vantare di aver fatto lo stesso!

CONTRO

– è un deck che richiede sempre una certa dose di fortuna (non a livelli esagerati, ma non ci dispiace se il crepitio infligge 6 danni invece che 3 ecco).

– se nei primi turni entrano solo carte magia è un bel problema poiché diamo tempo all avversario di posizionare più creature in campo.

– se incontriamo avversari che hanno molte creature con provocazione e parecchi punti salute avremo grossi problemi a vincere poiché utilizzeremo le nostre carte per neutralizzare loro invece che l eroe avversario.

-lo so non ci sono carte che aiutano a pescare ma fidatevi che spesso non ne avrete bisogno (se proprio avete di prima mano solo carte che costano 1 o 2 mana confidate in Ser Pinnus!)

– richiede una certa conoscenza delle carte di ogni classe, poiché dobbiamo giocare le nostre creature in base al loro deck. (esempio: non possiamo giocare un trogg delle gallerie di primo turno se stiamo contro un guerriero poiché à molto probabile che verrà eliminato immediatamente / o ancora non possiamo giocare il golem arcano contro un druido che ha molte carte ad inizio partita a meno che siamo sicuri di vincere al turno successivo).

-Ser pinnus è una carta che si trova nelle zone finali dell’ ultima espansione, si può trovare sempre un suo sostituto, ma è meglio darsi da fare per ottenerla dato anche il suo costo ridotto di mana e la sua versatilità.

un altro punto che non è ne un pro ne un contro, è che il giocatore deve capire quando sacrificare magie per eliminare un mostro che sarà magari di intralcio al turno successivo! è forse questo il punto più importante che si acquisisce solamente con l esperienza giocando parecchie partite contro ogni mazzo.

Ecco sicuramente ho dimenticato di darvi qualche altra informazione ma se ne volete sapere di più provate ad utilizzarlo e non ve ne pentirete! oppure scrivetemi per qualche punto da chiarire o consiglio…. grazie a tutti! :)

Xhemnas#1672

Mulligan

La fase iniziale del Mulligan è fondamentale per giocare con questo deck. Ecco quello che dobbiamo sapere circa questa fase.

Sicuramente non abbiamo bisogno delle carte che costano 3 o più mana (apparte 1 lupi spirituali che fanno sempre comodo).
Per esperienza personale vi dico che la combinazione TROGG DELLE GALLERIE + LUPI SPIRITUALI è il top per il nostro tipo di gioco soprattutto se accompagnati dalla moneta…ci ritroveremo al secondo turno con un 3/3 e due 2/3 con provocazione.
I due martelfati sono d obbligo nel deck per chi se lo stesse chiedendo e sono l unica carta mediamente costosa. Immaginate però che può accadere se capitano entrambi ai turni iniziali…
la combinazione Martelfato + Arma roccia dura è meglio tenerla per dopo anche se capita di prima mano cambiate le due carte (1 arma roccia dura si può tenere per eliminare ad esempio la chierica al prete o la recluta di darnassus al druido, o ancora il lanciatore di coltelli ai deck rapidi).

SER PINNUS è l ideale di prima mano poiché in base alle carte che abbiamo possiamo decidere che potere eroe utilizzare, l ordine di rilevanza comunque è il seguente:
1) Cacciatore – Stregone – Druido
2) Mago – Paladino
3) Prete – Guerriero – Ladro
Ricordatevi che nel primo gruppo non dovrete scegliere sempre il potere eroe del cacciatore, ma a seconda dell avversario e della situazione scegliete quello che vi fa più comodo.
(per chi si stesse interrogando sul druido al primo posto…provate ad immaginarlo insieme ad ARMA ROCCIA DURA e MARTELFATO…l inferno!)
n.b a volte capitano proprio i poteri eroe del terzo gruppo tutti insieme…a quel punto potete anche ragequittare e andarvene ecco..

Matchup

Le classi più “semplici” da affrontare sono il cacciatore rapido, lo stregone (sia rapido ma soprattutto lento al quale date a malapena il tempo di giocare una carta) lo sciamano e il paladino (l unico problema del paladino secret che ci porta a perdere contro di lui è l’adunata militare che è una vera spina nel fianco per il nostro deck). Contro il Frost mage si vince diciamo il 60% delle volte per esperienza personale ma non dovete sbagliare nulla(es capire se conviene o no farsi colpire dal vate della rovina). Il prete è un caso particolare poiché solitamente è la classe più facile da battere anche in 4-5 turni, ma se gli entrano le carte e si basa sul controllo della partita (es col mazzo draghi) allora sarà quasi impossibile vincere contro di lui. Col guerriero invece è una sfida tra noi che gli infliggiamo danni su danni e lui che continuamente aumenta la propria armatura, anche qui si vince molte volte ma confidate che lui non trovi la giustiziera cuorsincero che fortifica il suo potere eroe o saranno guai!

Altro

un consiglio finale che vi posso dare è quello di risparmiarvi la maggior parte delle magie per utlizzarle tutte insieme ed eliminare l avversario in una volta sola (esempio 2 crepitii e 1 getto di lava)Questo perché l arma vincente di questo deck è il fattore SORPRESA: non dovete dare tempo al nemico di piazzare contromisure che poi vi intralceranno!

Grazie a tutti spero che questa mia prima guida vi faccia scalare la classifica di Hearthstone come mai prima d’ora!
un saluto
Xhemnas#1672