<  Torna alla lista mazzi

Bertoldo’s way to Dragon Warrior (Budget – easy rank 5 and beyond!) ft. GOREHOWL e BLUEGILL WARRIOR

Mazzo creato 5 anni fa - Ultima modifica 5 anni fa
4
0

Introduzione

Ciao a tutti! Premetto: è la prima volta che m’assiedo per scrivere una guida. Ho appreso molto da guide da altri scritte e per un senso di riconoscenza ho voluto condividere con la community questa mia personalissima variante di un archetipo oramai celeberrimo: il famigerato Pirate-Dragon Warrior.

Tra le molte varianti diffuse (la versione iper-aggressive con doppia bloodsail cultist, doppio upgrade e arcanite reaper; la versione tempo molto board-centric con doppio blood to icor e ragnaros; la versione più value-oriented con doppia netherspite historian; la versione con il doppio gadgeteer; ed altre- vi risparmio le restanti sotto-varianti) ho particolarmente amato la versione con il curator, avendo trovato questa leggendaria fantastica: un body stupendo (ricordo quanto i minion con 4 punti attacco siano l’incubo dei preti) e un value assurdo, permettendo di pescare almeno due carte, spessissimo tre, e nella fattispecie un taunt onestissimo (fierce monkey 3/4), un drago (fondamentale per gli archetipi dragon) e… Ecco qui iniziano le sorprese di questa guida: un minion con charge, ovvero il bluegill (o murloc branchiazzurra).

Bene il ghiaccio è rotto, ora vengo nel merito della guida.

Gameplay

Tutto è standard, tutto è norma, tutto è classico:

Nostromo di N’zoth x2
Patches (non me ne vogliano i bravi traduttori italiani della blizzard, ma sghigno…)
Ascia Ardente x2
Drago Fatato x2
Paladina di Alexstrasza x2
Berseker rabbioso x2
Scimmia feroce x2
Guardia del crepuscolo x2
Elite Kor’kron x2
Corruttore Ala Nera x2
Distruttore Draconide x2
Curatore x 1

Qui le varianti:

Sangue e Icore x1 — carta spettacolare: 1 mana un drop 2/2 e un danno a un minion avversario, spesso determinante per dar luogo ad uno swing di tempo a tuo favore e ottimo riempitivo per la curva [Fondamentale è giocare in curva con questo tipo di mazzo]

Draco di Zaffiro x1 (non x2) — ho tagliato un azure drake perché è una carta davvero lenta per questo mazzo, mazzo che non trae nemmeno pieno valore dalle stats di questo minion. Non vi dico che disperazione trovarsi due azure drake in mano: doppio mattone. Ho tagliato una copia soltanto, perché resta una carta (Drago!) veramente forte.

Ghoul famelico x1 — scomba con il berseker, pulisce board: carta fondamentale!

Assalto Mortale x1 — ecco la prima delle tre carte inusuali che ho implementato. Carta eccezionale, salta ogni tipo di taunt, permette di pulire carte pericolose come un berseker avversario o dei taunt da 4 hp. Carta incredibile in questo mazzo che spesso soffre la mancanza di quei pochi danni in più per chiudere la partita.

Murloc Branchiazzurra x1 — perché c’è questa carta da poracci e non la luccicante (e figherrima nel suo intero concept, dal nome all’interazione con morgl, al suo effetto) sir. Finley Mrrrglton? Diciamolo: è un drop da un mana, molto versatile e perfettamente calzante al mazzo. Ma è inconsistente e spesso anti-sinergico.. Sono molte più le volte in cui si preferirebbe mantenere l’hero power del warrior, ‘tosto che riuscire a calare Finley turno uno e trovare un hero power desiderato, quindi, da lì snowballare. Finley offre 3 scelte su 8, di cui un paio sono dei ‘pacconi’ (hero power dello shaman e del paladin su tutti, ma anche l’hero power del rogue è spesso poco utile): non è sufficiente. Molto meglio, l’esperienza mi ha insegnato, un bruttissimo murloc (ammettiamolo: che viso orribile che ha il bluegill!) 2 mana 2 attacco con charge. Risorsa utilissima per chiudere un game, dai due danni diretti in viso, al sacrificio su un taunt con vita bassa, per far recapitare danni ben maggiori sul malcapitato avversario, che si starà ancora chiedendo da dove sbuchi mai quell’infausta e terrifica carta base.

Urloatroce x1 — ecco la ciliegina sulla torta. Innumerevoli volte questa carta mi ha regalato vittorie. Sono in potenza 24 danni su board, utilissimi per mantenere board control contro mazzi disegnati per resistere ad oltranza contro gli aggressori; o, meglio e più spesso, sono 7 danni da recapitare in viso al malcapitato che non aspetta affatto vedersi arrivare questa stangata, avendoti visto con una sola carta in mano. Amo questa carta in questo mazzo: sinergizza troppo efficacemente con i propositi di questo mazzo ed è molto versatile. (Annoto: ottima risposta a reno jackson, che altrimenti non avrebbe soluzioni economiche per la di questo rimozione!)

Mulligan

Questa versione del dragon warrior presenta un drago in meno rispetto al solito, quindi è abbastanza importante andarsi a tenere un drago in mulligan.

EVITATE ASSOLUTAMENTE di rifiutare troppe carte: pescare patches è una rovina, meglio tenersi qualche mattoncino in più.

nota: vs Druid se sono secondo e trovo la Gorehowl, la tengo sempre. Se vado per primo e le altre due carte son mattoni, la ciclo.

Sostituzioni

Questo è un mazzo rifinito da un’intensa esperienza di gioco in ranked, ogni carta è lì per un motivo: non sostituirei nulla, essendo questo mazzo fondato su un equilibrio molto delicato.

Unica:

Sarebbe bello inserire un’execute singola copia, magari sostituendo una di queste tre carte, in ordine decrescente di preferibilità per la sostituzione: Assalto Mortale, Sangue e Icore, Ghoul Famelico.

Proprio dovendo:

– Gorehowl; + Ragnaros. Ma meglio di no, ragazzi, fidatevi del vostro Bertoldone di fiducia.

Matchup

vs Pure Pirate Warrior: se lui pesca dritto, tu storto, è difficilissimo girare la partita, specialmente se dal turno 1 lui trova l’hero power dell’hunter; nei restanti casi preferirei sempre trovarmi nei miei panni, che nei suoi. Il nostro mazzo presenta davvero molti ostacoli per l’avversario e troppi tempo swings.

vs Dragon Warrior: skill MU. Vince chi gestisce meglio le proprie risorse e l’imprevedibilità del nostro mazzo gioca molto a nostro favore. Tendenzialmente chi cala per primo il 9/9 ha l’upper hand.

vs Control Warrior: doppia brawl, doppia execute, doppio shield slam, la Justicar, Grommash, doppio alley armorsmith e il buon maledetto dirty rat rendono questo MU un incubo. Difficile giocare attorno tutti questi threats. E’ il MU in cui siamo più sfavoriti, insieme al Reno Mage.

vs Jade Druid: altra grande sofferenza, specialmente se presenta dai 4 taunt in su o se pesca drittissimo (turno 1 jade idol, turno 2 wild growth). Bisogna chiuderla il prima possibile, altrimenti è andata. Evitate di spendere troppo tempo per la board control, tanto il ciccione enigmista potrà da un momento all’altro metter giù tanta board da farvi tirar giù blasfemie di ogni sorta (diciamolo: questo mazzo, essendo un mazzo difficile da giocare e molto greedy, è per bimbi pancioni amanti di rompicapo. Il bimbo ciccione che è in me, infatti, freme perché io giochi questo mazzo!)

vs Aviana Druid (Kun- C’thun combo, o Kun-Malygos Otk): è un po’ più lento della controparte Jade, ma il doppio living roots è un problema. In più questo mazzo, in genere, porta con se Druid of the Claw x2 e almeno un Ancient of War. Bisogna tener board al meglio possibile e spingere quanti più danni possibili. La nostra variante del Dragon Warrior, in ogni caso, se la gioca meglio rispetto ai classici d’archetipo.

vs Dragon Priest: l’operative vi farà piangere amare lacrime. Ho visto preti con gorehowl, o giocare 4 twilight drakes. Un consiglio: prendete quanta più board possibile e spingete. Evitate di calare il distruttore draconide prima di aver visto bruciare una shadow word: death. Direi 55-45 a nostro favore, anche più.

vs Reno Priest: ecco gli amici di Reno Jackson presentarsi. Il Reno Priest tende a soffrire di più il nostro mazzo rispetto al dragon priest, in quanto presenta meno removal. Prendete board, tenetela. Mu vincibile agilmente anche laddove l’avversario peschi Reno in mulligan. Unica condizione di vittoria per l’avversario: avere board e/o prolungare il game il più possibile. Il curator in questo MU è la nostra arma in più, così come le techs che ho implementato utilissime per chiudere la partita.

vs Reno Lock: il suo mazzo esprime molto più valore del nostro. Sebbene veder scendere Reno non significhi insta-concede, resta davvero difficile spuntarla. Inutile dire che bisogna chiuderla quanto prima. Il Distruttore Draconide, la Gorehowl e l’assalto mortale sono carte fondamentali in questo MU.

vs Reno Mage: pregate ogni santo perché l’avversario non trovi sia Ice Block che Reno. MU sfavoritissimo per noi.

vs Anyfin Paladin: forbidden healing x2, doomsayer x2, ragnaros lightlord, tirion e la combo equality-wild piromancer x2, sono i nostri incubi. MU difficile che ci vede sfavoriti, ma non tanto come contro RenoMage o ControlWarr. Cercate di non sprecare troppe risorse e di non calare troppi minion tutti insieme. Il curator è fondamentale qui. [Nota: è un mazzo molto apprezzato dalla community italiana, essendo stato rifinito e popolarizzato dal TeamCastigo, merito a loro per il lavoro profuso]

vs Aggro Pirate Shaman: skill MU. Tendenzialmente si vince perché l’avversario brucia più risorse di noi e più in fretta. Sangue e Icore è molto forte in questo MU, così come ogni taunt a nostra disposizione. Fondamentale è riuscire a mantere board presence e portare a compimento quanti più value trades possibili. Non fatevi venire la malsana idea di andare smorc race con loro: il loro mazzo è disegnato apposta per spuntarla in questi casi. Direi 65-35 a favore nostro, a scanso di pescate lacrimevoli per noi.. Cercate di giocare attorno a maelstom portal. E rimuovete SEMPRE il 7/7 non appena possibile: per questo è importante tener board. EVITATE di usare il battlecry del corruttore per portare danni in viso, piuttosto tenete la carta in mano ogni volta che potete: è una carta fortissima in questo MU, in quanto ci offre un tempo swing fondamentale.

vs Midrange Shaman: altro skill MU. E’ un mazzo più lento del nostro, con più controlli, cure e altrettanti taunt (doppia hex, doppia thing from below, lightning storm, healing wave, jinyu waterspeaker..etc..), quindi consiglio di tener board con meno enfasi che nel MU con la versione aggro e di cercare di chiuderla al prima. Lightning storm e hex sono le carte cui giocare attorno.

vs Control Shaman (N’Zoth o Earth Elemental decks): il più problematico per noi tra i MU shaman. Difficilissima da effettuare la lettura: aggro e midrange sono versioni più diffuse (perché più cheap?). E’ un gran bel grattacapo spuntarla. Forse la versione N’Zoth ci rende la vita più semplice, essendo un mazzo più lento. Il gran maledetto resta la leggendaria da 5 mana Azael l’Asceso, capace di rifullare lo shaman in un turno. Partiamo sfavoriti, ma bisogna spingere quanti più danni possibile quanto prima. E’, a mio avviso, l’unico MU in cui l’archetipo classico di Dragon Warrior performa meglio che la nostra versione.

vs Miracle Rouge: skill MU. Turno due Big Van Cleef, resta un gran bel problema. L’avversario metterà poca board a volta, il che ci aiuta, ma i sap sono spesso velenosissimi, letali. Il nostro deck, tuttavia, in questo MU è davvero molto meglio che l’archetipo classico. Abbiamo molti più danni dalla mano e molta meno necessità di toccare board. Spingete danni come se non ci fosse un domani e fategli rimpiangere l’assenza di cure e di taunt.

Altro

Ho iniziato a giocare a fine ottobre, ma, da buon mensano, imparo in frettissima e ho già accumulato una quantità spaventosa di informazioni sul gioco. Mi son piazzato rank 12 in season 32, rank 4 in s33 e adesso (s34) sono già rank 3 e spingerò per la legend.

[UPDATE: ho raggiunto Legend, l’altro ieri, alla mia terza stagione!]

A breve, non appena riuscirò ad ampliare a sufficienza la mia collezione, inizierò a streammare e prender parte a tornei.

Spero che il tempo speso in questa guida possa esservi utile! Il mio nick in game è BertoldoP: sentitevi liberi di aggiungermi e, se la guida vi è piaciuta e se il deck vi ha permesso di raggiungere i risultati promessi, fatemi sapere che ne pensate, lo apprezzerei davvero moltissimo.

Tanti cari saluti a voi tutti, miei amati nerdoni, grazie per rendere questa community quel gioiello che è nel contesto videoludico italiano!