Torna alla lista mazzi

Anti Aggro -“Non è un aggro, non è un control. Sa soltanto quello che non è…”

Mazzo creato 6 anni fa - Ultima modifica 6 anni fa

1

0

Introduzione

Siete stufi di venire letteralmente asfaltati dai molteplici aggro che pullulano la modalità classificata? Tra Zoo, Paladin, Facehunter e faceshaman scalare la ladder diventa una sfida praticamente impossibile. Ormai persino i Sacerdoti si son dati al face. Questo mazzo nasce per contrastare questo genere di mazzi aggressivi,

Come da titolo non è un aggro e nemmeno un control. Questo mazzo punta a temporeggiare perchè si sà, ogni aggro che si rispetti punta a chiudere la partita il prima possibile. Più si allunga la partita meno probabilità di vittoria avranno e sta a noi portarli in una fase di stallo dove non avranno più carte in mano e si trovano a partita inoltrata a dover contare solo sulla singola pescata del turno

Gameplay

Il gameplay è relativamente semplice; nei primi turni dovremo arginare i danni grazie alle numerose cure, prima tra tutte la signora del dolore che in doppia copia, se giocata bene, ci consente una buona quantità di cure sin dal terzo turno. Inoltre potremo proteggerci dai danni grazie al Guardiano Antico che, se provocato con Guardia del Sole o Difensore di Argus, diventa un vero e proprio muro da sfondare. E lì le soluzioni avversarie sono due; tradare in modo svantaggioso perdendo 2 o più creature oppure silenziarlo( consentendo però al nostro Guardiano di poter attaccare) e continuare la propria avanzata verso i nostri punti vita.

Come se non bastasse come parco rimozioni possiamo contare sull’ira demoniaca o sul fuoco infernale che faranno piazza pulita di eventuali pedine o creaturine onnipresenti negli aggro. Anche Ombrofuoco sul nostro guardiano antico consentendoci di fare 4 danni alle creature avversarie

Giunti ai turni più avanzati il doppio Curabot ci garantirà una buona dose di punti vita per proseguire la partita continuando a dare provocazione ai nostri servitori in campo.

Quando i punti vita scarseggiano veranno in aiuto i giganti di magma pronti a essere calati a costo 0 o quasi e provocati con una Guardia furia del Sole, per poi curarci col Curabot

Jaraxxus è inserito sia come cura vita che come chiusura contro quei mazzi controllo che la tirano per le lunghe

Altra carta a mio parere valida è il Risucchio d’anima in questo contesto più efficace dell’esperto di caccia in quanto rimuove qualsiasi creatura, indipendentemente dal suo attacco, e ci cura di 3 punti vita

I bersagli da preferirsi per Argus sono la signora del Dolore, che ci curerà 2 punti vita, il capobanda che ogni volta che viene attaccato evoca un Imp, o il Guardiano Antico che diventa un vero e proprio muro in difesa

Mulligan

Contro Aggro assolutamente da tenere sono Signora del dolore, guardiano antico specie se abbiamo anche un Taunt (Guardia o Argus), e Ombra del vuoto. In mancanza di queste anche il losco venditore può venirci in aiuto offrendoci con buona probabilità o Spira o un Ombra del Vuoto

Ottima anche Capobanda Imp, giocata di secondo turno, se abbiamo Moneta

Sostituzioni

Come sostituzioni si può provare a sotituire Jaraxxus o , in caso non li abbiate, con 2 sputafango o con un Loatheb ed uno Sputafango

Anche se Mal Ganis, pur non essendo essenziale da un grosso aiuto potenziando demoni come Signora del dolore o Capobanda Imp

Jaraxxus forse è meno essenziale aiutandoci soprattutto vs control

Matchup

NOTA BENE: Questo mazzo è stato creato per fronteggiare tipologie di mazzo aggressivi quali Secredin, Facehunter, Shamano, Zoo o Demonlock vari dove ha matchup estremamente favorevoli.

Contro i control la winrate si riduce attorno al 60% , avendo troppe carte inutile contro questa tipologia di mazzo. Tuttavia ora come ora il meta attuale è estremamente aggro e personalmente ho incontrato ben pochi control

VS: Facehunter, Secredin vari, Shaman, Zoo, o Mech Mage la strategia resta ben o male quella di continuare a difenderci con le varie provocazioni e curarci fino a portare l’avversario a non aver più carte e risposte in mano alle nostre mosse.

VS: Midrange Druid: Tenete pulita la board e dal turno 7 assicuratevi di stare sdempre con più di 15 punti vita; siamo in zona combo se possiede Innervazione. Le provocazioni ci proteggeranno da eventuali combo

VS Freeze mage assicuriamoci di tenere almeno un gufetto sempre in mano per evitare che il Vate della Rovina faccia piazza pulita della nostra board faticosamente costruita

VS Murloc Paladin…purtroppo è l’unico aggro contro il quale ho una winrate bassa. In questo caso lui punterà a portarci a turno 10 per evocare i suoi 7 Murloc morti e distruggerci letteralmente in un turno. Qui c’è poco da fare…Cercare di avere grossi muri verso il turno 9 e pregare che non peschi la seconda Alba dei Murloc

Altro

I consigli sono ben accetti. Se volete aggiungermi il mio battletag è : Cronos#2128