Analisi del meta. Magiche Disavventure settimana 3

Analisi del meta. Magiche Disavventure settimana 3

Profilo di Victor
 WhatsApp

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi analizzeremo il meta della terza settimana di stagione. Questo articolo ha due principali obbiettivi. Il primo è dare uno sguardo al meta dal suo insieme, da Platinum in su. L’altro è andare nel dettaglio osservando il Play rate di regioni, campioni e mazzi considerando solo la categoria master.

I dati sono presi da Mobalytics e da LORmeta. Per determinare la distribuzione del play rate dei mazzi all’interno del meta useremo il Herfindahl-Hirschman Index (HHI), potete capire come funziona tramite questo articolo.

Prima di proseguire vi invito ad entrare nel nostro gruppo facebook cliccando qui. Se invece voleste fare qualche partita vi invito ad entrare nel nostro server discord cliccando qui. Se avete piacere di leggere i nostri articoli vi invito a sostenerci tramite il Powned Plus cliccando qui.

Analisi del meta. Magiche Disavventure settimana 3: Plat+

In questa ultima settimana il meta si è nettamente stabilizzato. Sono stati poco comuni gli sbalzi maggiori di 3 posizioni, soprattutto nelle zone più alte. Tra i top del meta troviamo Ahri Kennen Recall, Ahri Lulu, Draven Rumble e Lurk.

Nessuno di questi mazzi arriva comunque al 58%. Tutto ciò lascia intendere che si possa rankare con ogni mazzo purché si sappia come giocarlo. Il meta che abbiamo davanti è infatti estremamente diversificato e permette di giocare buona parte dei campioni.

Ahri Lulu, Draven Rumble e Yordle Burn hanno dei buoni tassi di win rate, ma il loro play rate è molto basso. Mi aspetto un aumento di quest’ultimo tasso durante la prossima settimana. Questi porterà alla discesa del loro win rate, ma sarebbe del tutto normale.

Al contrario mazzi come Dragons, Nami Twisted Fate e Darkness Control hanno dei tassi gioco troppo alti per il loro win rate. In particolare l’ultimo dei tre ha un play rate superiore al 6% e un win rate del 51,6. Indubbiamente ai giocatori piace l’archetipo di Senna e Veigar, ma per quanto ancora reggerà?

Per quanto riguarda il HHI è aumentato rispetto alla settimana scorsa, anche se resta ancora incredibilmente basso rispetto allo standard. Infatti l’indice è arrivato a un totale di 211. Questo dimostra come la meta diversità sia incredibile in questo momento, facendo di Magiche Disavventure un periodo fantastico per il Plat+.

Analisi del meta. Magiche Disavventure settimana 3: Master

Qui voglio scendere un po’ più nello specifico trattando sempre la diversità, ma non solo di mazzi. Esaminerò anche campioni e regioni per capire se alcuni sono troppo giocati rispetto ad altri oppure se il meta è bilanciato anche nei loro confronti.

Iniziamo dalle regioni, per le quali useremo i dati di Lor meta. Dobbiamo ricordarci che le percentuali ottenute per inclusione di campioni e regioni sono raddoppiati e, se sommati, danno il 200%. Quindi dimezzeremo i dati ottenuti e li compareremo con quelli della precedente settimana.

La situazione fra le regioni continua a migliorare. Bandle City resta quella col più alto tasso di inclusione, ma perde il 3%, mentre Shurima e Isole Ombra salgono rispettivamente del 9,1% e del 5,4%. Anche il HHI è diminuito, scendendo da 1040 della scorsa settimana e 995, dipingendo una maggiore varietà fra le regioni.

Anche per quanto riguarda i campioni il HHI è sceso. Ahri, Kennen e Pantheon restano i campioni più giocati, ma perdono punti nella loro percentuale di inclusione, Salgono Elise. Salgono Senna e Veigar di un tasso maggiore al 3%, mentre Elise, Pyke e Rk’Sai salgono di un numero poco superiore al 2. Il HHI è pari a 199, mentre la scorsa settimana era a 250.

Questo dato positivo però non arriva sui mazzi, i quali infatti vedono crescere il play rate dei loro archetipi. Tutto ciò in realtà è più che normale in quanto andiamo verso una stabilizzazione del meta, e i giocatori sanno quali sono i mazzi più sicuri. Il HHI questa settimana è di 281, mentre la scorsa era a 207. Un peggioramento piuttosto netto, ma che è normale in questo momento del meta su Legends of Runeterra.

Conclusione

Con la stabilizzazione del meta il HHI è aumentato, anche se non si avvicina nemmeno minimamente ai livelli pre nerf. In ogni caso questo meta si sta rivelando estremamente vario e, chissà, magari spunterà fuori qualcosa di nuovo nelle scorse settimane.

Gentili lettori, noi ci vediamo domani con un nuovo articolo

Ordalia ultima occasione del 29/01/2022

Ordalia ultima occasione del 29/01/2022: che formazioni portare?

Profilo di Victor
 WhatsApp

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi parleremo dell’Ordalia ultima occasione del 29/01/2022 e vi consiglierò alcune formazioni da portare. Creare una formazione per un torneo non è semplice come giocare una partita classificata.

Quando si pensa a una formazione è necessario chiedersi quale deve essere il suo obbiettivo: giocare attorno a un mazzo più potente degli altri? Bannare o neutralizzare un altro mazzo?

Ho aperto il mio profilo Instagram in cui pubblicherò tutti gli articoli che scrivo (potrete andarci cliccando qui). In questo modo anche coloro che sono più a loro agio con questo social potranno vedere le notizie direttamente da là. Vi ricordo inoltre che le news vengono pubblicate anche sul nostro gruppo Facebook (potrete andarci cliccando qui). Se invece volete farvi un paio di partite il nostro server Discord è quello che fa per voi (potete andarci cliccando qui).

Ordalia ultima occasione del 29/01/2022

Top del meta

Mazzi: Ahri Kennen (Shurima), Senna Veigar, Miss Fortune Quinn

Ban consigliati: Miss Fortune Quinn, Pantheon Taric, Veigar Senna

Il più classico dei classici: la formazione top del meta. Quella che consiglio a chi desidera qualificarsi al torneo stagionale tramite l’ordalia. Come al solito è necessario conoscere i mirror match molto bene in quanto incontrerete spesso queste liste.

Consiglio sempre di tenere Ahri Kennen e Senna Veigar in quanto sono liste estremamente solide. Potete però scegliere di sostituire un mazzo qualsiasi con Pantheon Taric, Pyke Rek’SaiCaitlyn Teemo se vi sentite più a vostro agio con questi deck.

Ban Senna Veigar

Mazzi: Fizz Lulu, Elise (Noxus), Braum Vladimir

Ban Consigliati: Senna Veigar, Ahri Kennen, Pyke Rek’Sai

Formazione non semplice da giocare, ma sicuramente efficace. Braum Vladimir ha un buon vantaggio contro Miss Fortune Quinn e i midrange in generale. Elise (Noxus) invece riesce a giocarsela molto bene contro Ahri Kennen superandolo in velocità.

Fizz Lulu ha dei buoni match up su tutta la linea ed è quindi il mazzo che mi sento più di consigliare. Se si vuole rendere più aggressiva la formazione lo si può sostituire con Gangplank Miss FortuneQuesta decisione va presa se si ha maggiore familiarità coi pirati piuttosto che con gli Yordle.

Anti Senna Veigar/ Ban Ahri Kennen

Mazzi: Pantheon Taric, Pyke Rek’Sai, Frejlord Piltover&Zaun No Champ

Ban consigliati: Ahri Kennen, Pantheon Taric, Pyke Rek’Sai

Questa formazione può essere vista in 2 modi: o come una costruita apposta per distruggere Senna Veigar, oppure come costruita per bannare Ahri Kennen. In ogni caso, a mio parere, questa è un’ottima line up, al pari del top del meta.

Inoltre questi mazzi sono più giocati in ladder, quindi molti di voi avranno familiarità con il loro stile. Questo è però anche un punto di debolezza, in quanto anche gli avversari avranno maggiore familiarità con questa formazione.

Anti Ahri Kennen

Mazzi: Miss Fortune Poppy, Elise (Noxus), Gangplank Miss Fortune

Ban consigliati: Miss Fortune Quinn, Veigar Senna, Pantheon Taric

Ultima nostra formazione, la quale include sempre una versione dello scout, ma questa volta con Poppy. La line up funziona molto bene e distruggerà Ahri Kennen con estrema facilità.

L’unico problema di questa formazione sono Miss Fortune Quinn e Veigar Senna, i quali, se trovati contemporaneamente, potrebbero rendere la vittoria molto ostica.

 

Uno sguardo a Caitlyn Teemo

Uno sguardo a Caitlyn Teemo: Trappole per tutti

Profilo di Victor
 WhatsApp

Per dare Uno sguardo a Caitlyn Teemo clicca qui.

Sono tornato gentili lettori, mi siete mancati, e mi è mancato scrivere articoli, sono contento di aver ricominciato. Allora, come avrete letto sopra, oggi parliamo di Caitlyn Teemo, un deck tutt’altro che nuovo, e chi mi conosce sa quanto amore provi per questa lista. Definire questo mazzo è complesso, potremmo chiamarlo tempo o combo, ma è veramente difficile inquadrarlo in un categoria.

L’obbiettivo del mazzo è riempire il deck avversario di trappole per chiudere tramite Corina. Se poi riusciamo a metterla in campo assieme ad Ava avremo fatto la combo definitiva. In tutto questo i campioni rivestono un ruolo fondamentale. Teemo riempirà l’avversario di trappole, mentre Caitlyn infliggerà danni al nexus una volta livellata.

Ho aperto il mio profilo Instagram in cui pubblicherò tutti gli articoli che scrivo (potrete andarci cliccando qui). In questo modo anche coloro che sono più a loro agio con questo social potranno vedere le notizie direttamente da là. Vi ricordo inoltre che le news vengono pubblicate anche sul nostro gruppo Facebook (potrete andarci cliccando qui). Se invece volete farvi un paio di partite il nostro server Discord è quello che fa per voi (potete andarci cliccando qui).

Uno sguardo a Caitlyn Teemo

Caitlyn e Teemo non solo hanno delle bellissime interazioni vocali, ma funzionano anche bene assieme. Teemo può essere giocato facilmente nei primi turni e si livellerà con abbastanza in fretta. Una volta diventato un 2/2 uscirà fuori da tutti i ping del gioco e fidatevi, è un ottima cosa. Inoltre raddoppierà il numero di scoppiettini nel mazzo avversario, che spesso ci porterà alla vittoria più avanti nel gioco.

Caitlyn è ha due principali utilità. Anzitutto aiuterà contro i mazzi più aggressivi, i quali, normalmente giocano seguaci a bassa difesa. Le sue Bombalampo aiuteranno a distruggere i nemici molto facilmente. La seconda utilità è il level up. Una volta avvenuto infliggerà danni pari alle trappole pescate dall’avversario nel turno, e, una volta che questi sarà a pochi punti vita, non ci vorrà molto prima che il campione gli dia il colpo di grazia.

Fonderia dei Nuclei Hex è utilissima per questo mazzo. Una volta che il nostro avversario avrà molte trappole nel mazzo fargli pescare carte ci condurrà verso la vittoria.

Fra i seguaci Polpolontra e Concologo ci daranno in mano magie, le quali ci aiuteranno durante la partita e attiveranno gli effetti del Venditore di Scoppiettini. La Rodicchietta Bisteccona ha un ottimo body e ci regalerà 2 Nubispore in mano. Ava e Corina rappresentano invece 2 chiusure, se riuscirete a giocarle insieme è difficile che l’avversario riesca a sopravvivere.

Le magie possono essere divise in 2 gruppi. Il primo è quello degli spari, utili a rimuovere i nemici più fastidiosi, ne fanno parte Dardo Velenoso, Colpo Mistico e Bastone della Pungolatura. Il secondo gruppo invece è quello delle magie che ci aiuteranno a chiudere la partita, o riempiendo l’avversario di scoppiettini, come Intrappolamento, oppure facendogli pescare carte, come Informazioni Riservate.

Conclusione

Questo mazzo mi ha sempre divertito molto e lo gioco molto spesso in amichevoli. Voi lo avete già provato? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti. Noi ci vediamo più tardi con un nuovo articolo.

Qual è il mazzo migliore per salire nelle classificate?

Qual è il mazzo migliore per salire nelle classificate?

Profilo di Victor
 WhatsApp

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi voglio rispondere a una domanda: Qual è il mazzo migliore per salire nelle classificate? La risposta potrebbe essere un semplicissimo “non esiste il mazzo migliore, devi usare ciò con cui ti trovi a tuo agio e modificarlo fino a che non ti soddisfa”. Ma voglio che questo articolo spieghi maggiormente ai lettori come fare deckbuilding e trovare un mazzo che funzioni.

Vi faccio un esempio pratico: nella nostra meta tier list Azir Xerath è un mazzo meme, con un meta score negativo. Eppure sono riuscito a modificarlo e a vincere più volte contro deck anche competitivi. Certo, i match up sfavoriti ci sono sempre, ma sta a noi modificare la lista per renderla più adatta a reggere il meta e trovare le giocate giuste nelle partite.

Ho aperto il mio profilo Instagram in cui pubblicherò tutti gli articoli che scrivo (potrete andarci cliccando qui). In questo modo anche coloro che sono più a loro agio con questo social potranno vedere le notizie direttamente da là. Vi ricordo inoltre che le news vengono pubblicate anche sul nostro gruppo Facebook (potrete andarci cliccando qui). Se invece volete farvi un paio di partite il nostro server Discord è quello che fa per voi (potete andarci cliccando qui).

Qual è il mazzo migliore per salire nelle classificate?

Ora che abbiamo capito che non esiste un mazzo adatto a salire nelle classificate possiamo parlare un po’ di come funziona il deckbuilding, la meta tier list e, soprattutto, perché un mazzo che funzionava nella scorsa stagione ora non da buoni risultati. Tutte e tre cose fondamentali per giocare correttamente a Legends of Runeterra.

Partiamo dal deckbuilding. Anzitutto è necessario ideare il mazzo: come deve funzionare? Deve ruotare attorno a una o più carte? Quale archetipo deve avere?

Facciamo un esempio pratico col Darius Leona, un mazzo che ho condiviso nell’articolo di ieri. Allora, a prima vista i 2 campioni non ci azzeccano nulla, ma meno di zero. Eppure, qui, funzionano bene. Questo perché il deck è abbastanza aggressivo e punta a infliggere danni al nexus approfittando dei vari stun. Ovviamente Leona è perfetta allo scopo. Inoltre, con i nemici storditi manderemo facilmente l’avversario e 10 punti vita e lì Darius sarà un vero problema.

Ora: come devo usare la meta tier list? Prendere il mazzo migliore, incollarlo su LOR e farci le classificate difficilmente vi porterà a qualcosa. Infatti bisogna fare vari tentativi con vari deck, modificarli e vedere con quale ci si trova meglio a giocare.

Un esempio perfetto è quello che è successo qualche sera fa con Marcomnd. Inizialmente l’ho aiutato a fare qualche classificata su Discord. Ha usato fin da subito Pantheon Shyvana, ma ci siamo resi conto che ha ottenuto risultati molto migliori con Kennen Ahri, motivo per cui è meglio che provi ad usare il deck con Ionia e Shurima, inserendo in esso le carte con cui si trova più a suo agio

Un’ultima cosa a riguardo della meta tier list è che va usata per capire come gira il meta. Il fatto che metta tutti i dati possibili nella tabella a fine pagina non è un caso: voglio che voi valutiate cosa vi conviene giocare in base a che mazzi usano gli altri.

E qui arriviamo al terzo punto: come mai un mazzo che, nella scorsa stagione andava bene, ora fa pena? Perché, evidentemente, in meta, girano molti deck con cui ha scarse possibilità di vittoria. Per quello è fondamentale guardare la meta tier list: capirete cosa viene maggiormente giocato, e quindi selezionerete una lista che, se non è favorita, almeno non perde a priori.

Conclusione

In realtà i 3 concetti sopra esaminati andrebbero trattati più nello specifico tramite un articolo apposito, ma per ora voglio soltanto darvi un’infarinatura generale. Se avete dei dubbi potete usare Instagram, Facebook o Discord per parlarne con me o con altre persone presenti.

Noi ci vediamo lunedì con un nuovo articolo.