YamatoCannon lascia gli Splyce dopo un deludente spring split

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il CEO degli Splyce, Marty “Lazerchichenzzz” Strenczewilk, ha annunciato in un video che l’esperto coach YamatoCannon non farà più parte dello staff. A quanto apprendiamo dalle parole del CEO la decisione è arrivata di comune accordo tra lo staff, la dirigenza i player e il coach stesso. Queste le sue parole:

Ho amato lavorare con Jacob fino ad ora, credo abbia fatto davvero un ottimo lavoro per l’organizzazione. Ha costruito il team di League of Legends degli Splyce, facendolo diventare quello che è oggi. Credo che nessun player che sia passato qui, possa dire l’opposto. Ha aiutato tutti loro a diventare player migliori.

Sicuramente la decisione è stata forzata dalla bruciante sconfitta della scorsa settimana in cui gli Splyce sono riusciti nell’impresa di farsi rimontare due game dai meno esperti Misfits durante i playoff di EULCS. Negli ultimi giorni infatti sono circolate voci secondo cui lo stesso YamatoCannon abbia capito le crescenti tensioni che si stavano verificando all’interno del team. Potrebbero essere i Fnatic la nuova destinazione del coach?! Ricordiamo infatti che ad oggi i Fnatic sono senza una vera e propria guida dopo l’addio di “NicoThePico”.

YamatoCannon è riuscito nella strabiliante impresa di portare gli Splyce ai Mondiali dopo un summer split dello scorso anno giocato magistralmente.

Nei prossimi giorni gli Splyce rilasceranno novità su chi sarà alla guida del team per il prossimo split.

La community

Fai crescere la community italiana, entra nel gruppo FB:  


YamatoCannon lascia gli Splyce dopo un deludente spring split
Giuliano "Yushiiko" Maenza

Ex-giocatore agonistico di calcio, negli eSports ho ritrovato tante di quelle componenti che mi hanno fatto innamorare proprio di questo sport. Seguo il competitive di League of Legends da ormai quattro anni e gioco, divisione scapoli e ammogliati, da cinque. Laureato triennale con una tesi sugli eSports e Twitch.TV, attualmente studio Marketing & Digital Communication a Roma per la magistrale.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701