Yamatocannon è il primo coach occidentale in LCK

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Secondo quanto riportato da ESPNYamatocannon sarebbe il nuovo coach dei Sandbox Gaming, squadra che milita nella LCK.

L’ex allenatore dei Vitality farà la storia di LoL, diventando il primo allenatore non asiatico all’interno del campionato coreano. Nonostante questo, Yamato, rimarrà in Europa ed allenerà la squadra da remoto a causa dell’emergenza sanitaria attualmente in corso in tutto il mondo.

Yamatocannon approda in LCK

Un passo storico

Quasi tutti ricordano Yamato per il suo passato glorioso ai Vitality nel 2018, quando ancora Jiizuke faceva parte dell’organizzazione. Il coach svedese è stato in grado di portare quella squadra al mondiale, mancando di un soffio la qualificazione ai quarti dopo aver affrontato il gruppo della morte con Gen.GRoyal Never Give UpCloud 9 (successivamente semifinalisti).

Ora sta per compiere un altro passo importantissimo, andando a prendere le redini di una squadra coreana. Certo, i Sandbox Gaming non sono una powerhouse, ma comunque rimane un successo enorme per un coach occidentale. Yamato sarà il primo e, forse, farà da apripista per gli altri che potranno venire dopo di lui.

Quali ambizioni hanno i Sandbox Gaming?

Onestamente nessuno si aspetta niente di grosso da parte di questa squadra, visto che durante la primavera si sono piazzati noni in LCK. Nonostante tutto sono stati capaci di rimanere all’interno del campionato, andando a battere i Seorabeol Gaming nel promotion tournament.

Risollevare il morale di questo team dopo un 5-13 così duro non sarà facile. Ma tutti noi sappiamo quanto Yamatocannon sia preparato, e questa prima parte di stagione da analyst l’ha aiutato a rimanere sempre sul pezzo.

Confrontarsi con una realtà difficile, come quella coreana, sarà una sfida interessante per il coach. Ormai manca meno di un mese all’inizio della LCK, non ci resta che aspettare per vedere come andranno le cose per il primo allenatore occidentale in Corea.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701