VCS: il summer split potrebbe essere stato cancellato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante la crisi pandemica che stiamo attualmente vivendo, le cose non sono andate bene alle squadre della VCS, il campionato vietnamita di LoL. Purtroppo, un’altra dura tegola sta per abbattersi su fan e team, che forse dovranno rinunciare al summer split del campionato.

Il summer split della VCS sarà cancellato?

I problemi legati al COVID-19

Se avete seguito le vicende legate alle competizioni internazionali di League Of Legends, sapete già che le squadre della VCS non hanno partecipato ai Worlds 2020 ed al MSI 2021. A causa delle regole imposte dal governo vietnamita per contenere il contagio, i team sono stati costretti a rinunciare a queste sfide prestigiose.

Nonostante tutte le limitazioni del caso, però, il COVID-19 sta mettendo a dura prova il Vietnam, che è stato costretto a varare delle misure ancora più stringenti. Il summer split della VCS 2021 era stato rimandato a giugno in un primo luogo, proprio perché il numero d’infezioni nel paese era ed è fuori controllo. La situazione non è migliorata e c’è stato un ulteriore rinvio, ma ora la cancellazione sembra sempre più prossima.

Impossibilità di giocare online

Per quanto la crisi sanitaria abbia stremato alcuni settori, gli esports sono stati capaci di rimanere in sella portando tutte le competizioni online. Il cambio di format è stato molto naturale, ed ha permesso a Riot (in questo caso specifico) di portare a termine tutti i campionati. Ma in Vietnam sta succedendo qualcosa di particolare.

Secondo quanto riportato dal sito sudcoreano Naver Sports, ci sono state delle problematiche di licenza tra RiotGarena (il publisher che gestisce LoL nel sud-est asiatico). La VCS non avrebbe quindi ricevuto l’autorizzazione per spostarsi sul format online, condizionando di fatto lo svolgimento del summer split. A causa di tutte queste problematiche e del ritardo ormai accumulato, la VCS potrebbe essere costretta a rinunciare alla seconda parte di campionato.

Cosa succederà in ottica Worlds?

Chiariamo una cosa: anche se il campionato ripartisse da oggi, non ci sarebbe tempo per rimettersi in carreggiata con il resto del mondo. Quindi la dirigenza della lega, e Riot, stanno studiando una formula per portare comunque la rappresentanza della VCS ai Worlds 2021.

Probabilmente, alla fine il campionato vietnamita manderà al mondiale il vincitore dello spring split 2021 (i GAM Esports) ed il secondo classificato (i Saigon Buffalo). Per quanto possa sembrare scorretto o poco sportivo, attualmente pare l’unica pista realmente percorribile per rivedere il Vietnam ai Worlds. Se questa opzione non dovesse essere legittimamente accettata dalle squadre, la dirigenza della lega potrebbe fare un breve torneo, per decidere quali team andranno ai mondiali.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701