Rekkles potrebbe aver subito un leggero infortunio

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nonostante molte persone pensino che sia impossibile subire degli infortuni muscolari quando si gioca ai videogiochi, ogni tanto può succedere. Chiedete, per esempio, a Mikyx o ad Uzi che hanno subito degli infortuni di diversa entità in tempi recenti. L’ultimo giocatore, in ordine di tempo, ad avere dei fastidi è stato Rekkles, che lo ha rivelato in streaming.

Il possibile infortunio di Rekkles

La confessione in diretta

Durante una recente diretta streaming, andata in onda su Twitch, i fan si sono preoccupati per le condizioni di salute di Rekkles. Il tiratore svedese, infatti, ha mostrato un grosso nastro di cotone elastico (quello usato dagli sportivi di tutto il mondo) sul braccio sinistro. Il giocatore dei G2 Esports non si è nascosto dietro un dito, ed ha confessato di avere un fastidio persistente ai muscoli.

“Ho messo anche del nastro. Durante la settimana scorsa ho giocato troppo, credo, ed ho sentito un po’ di fastidio, una sorta di rallentamento nella connessione tra testa e muscolo. So di aver giocato troppo, ma credo che il nastro mi stia aiutando un pochino nel caso in cui dovessi giocare troppo di nuovo. Non ho problemi quando non gioco così tanto, quindi cercherò di non farlo, ma se dovessi farlo per sbaglio il nastro aiuterà sicuramente. Non so quanti di voi mi guardassero nel 2017, ma è praticamente la stessa cosa, gli stessi problemi. Problemi da gamer.”

Insomma sembra che Rekkles abbia già identificato la probabile fonte del suo fastidio muscolare, e che stia già lavorando per risolverlo. Chiaramente speriamo che non sia nulla di grave per lui, specialmente in questo momento in cui i G2 Esports stanno avendo delle grossissime difficoltà. La squadra, infatti, è incappata in una lunga serie di sconfitte, e tutti i giocatori dovrebbero essere al 100% per poter superare questa fase molto difficile.

Immagine di copertina via LoL Esports


Rekkles potrebbe aver subito un leggero infortunio
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701