Red Bull Factions: Outplayed eliminati dalla corsa per la finale

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La fase a girone del Red Bull Factions è quasi giunta al termine e, nella quarta giornata, sono arrivati i primi verdetti. I MKERS battono gli Outplayed e prenotano un posto per la finalissima, mentre i poveri OP devono abbandonare ogni speranza di qualificazione. Perde anche il NAT mentre i GG & Beer portano a casa un punto sudatissimo nel match giocato contro i GoSkilla.

La quarta giornata del Red Bull Factions

Outplayed-MKERS (0-1)

Anche in questa partita i MKERS non sbagliano, portandosi a casa un punto che li qualifica matematicamente per la finale della competizione. Nonostante la vittoria, però, non abbiamo visto la solita squadra perfetta, metodica e cinica. Infatti i ragazzi si sono lasciati andare a qualche leziosità di troppo, ad alcuni errori che avrebbero certamente condizionato l’andamento del match in condizioni di parità tra i due team. Il grande vantaggio accumulato nelle fasi iniziali di gioco ha permesso ai MKERS di coprire le sbavature, per vincere una partita che non doveva durare così tanto.

Purtroppo gli Outplayed non sono riusciti a trovare la loro condizione di esistenza in questo campionato, rimanendo spesso vittima della loro mancanza di idee e proattività. Il giocatore meno in forma della giornata è stato il tiratore Flif, che troppe volte si è fatto cogliere impreparato dalla Morgana di un Raxxo assolutamente on fire. Questa sconfitta li allontana, definitivamente, dalla lotta per il secondo posto, spegnendo di fatto il loro sogno della finale.

NAT-CyberGround Gaming (0-1)

La partita giocata tra NATCGG è stata un continuo sali e scendi di emozioni. Un game poco strategico e metodico, durante il quale i giocatori si sono lasciati andare all’aggressione spasmodica e sfrenata. Nelle prime fasi di gioco, il NAT, è riuscito a dominare la partita anche se Sparapaw non ha avuto una bellissima giornata con Graves. La conquista dell’anima oceanica stava indirizzando la partita verso il binario di Crocomux e compagni, ma le cose non sono andate secondo i piani.

Il NAT non è riuscito a concretizzare sugli obiettivi nei momenti giusti di partita, perdendo dei fight in maniera piuttosto rocambolesca. Infilarsi negli spazi stretti della jungle quando ti trovi contro OriannaCaitlyn non è un’idea saggia. I CyberGround hanno pazientato, sono riusciti a mettere in stallo una partita che sembrava già persa, per dare tempo di scalare alla Orianna di Aki, al Maokai di Blackino ed alla stessa Caitlyn di Mistil. Il piano delle Aquile ha funzionato in pieno, cogliendo di sorpresa i ragazzi di NAT. Sconfitta pesante per Paolocannone e compagni, che saranno costretti a vincere contro i GG & Beer per forzare uno spareggio per la qualificazione alla finale.

GG & Beer-GoSkilla (1-0)

Partita molto difficile per i GG & Beer, che più volte rischiano la sconfitta contro i giovanissimi GoSkilla. Anche qui abbiamo visto tanti errori da entrambi le parti, che hanno reso la partita molto lunga e molto tesa. Da lodare la prestazione di Afroboi con Evelynn, protagonista anche di un furto miracoloso di un Barone Nashor che ha tenuto in piedi le speranze dei GSK più a lungo del previsto. L’esperienza dei GG, alla fine, è stato un fattore determinante per la vittoria finale e gli ha permesso di gestire una situazione intricata. Altra grande partita del botlaner Counter, che con Ezreal ha tirato fuori delle magie.

Infine vi ricordiamo che il torneo non è ancora finito, l’appuntamento rimane fissato per mercoledì 25 novembre, sempre sul canale Twitch di Red Bull IT.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701