PG Nationals: Endz e Draven strappano l’anima dei GGE

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La seconda settimana del PG Nationals ci ha regalato tanti momenti incredibili, sublimati dalla spettacolare pentakill di Endz con Draven. Se ancora non avete capito perché quasi tutti bannano quel campione quando si trovano contro il carry estone, chiedete ai GGEsports, brutalmente triturati senza nessuna pietà.

La grande giornate di Endz nel PG Nationals

Retroscena

Chiunque di voi sia abbastanza “vecchio” da conoscere il passato di Endz, saprà molto bene quanto possa essere pericoloso il suo Draven. Questo campione è il signature pick dell’estone, ed ogni volta che riesce a metterci le mani sopra demolisce i suoi avversari.

Purtroppo per lui, però, la sua estrema abilità con il campione, porta le squadre a bannarlo costantemente per assicurarsi una chance di vittoria in più. In questo caso, i GGEsports, hanno fatto un grosso errore a lasciarlo libero, e probabilmente avranno gli incubi per molto tempo.

Tra l’altro, la partita di ieri, non stava andando nemmeno per il verso giusto per i Gaia Esports. Ma c’è stata una frase che ha fatto cambiare tutto. Secondo quanto dichiarato da Rawbin IV nell’intervista post-game con JuniperEndz avrebbe detto ai suoi compagni: “ragazzi, non ho mai perso una partita competitiva con Draven, non fate che questa sia la prima.”

L’appello del tiratore estone ha spronato i suoi compagni, ha accesso una luce nuova nella squadra, che da lì in poi ha ripreso in mano la partita.

La pentakill

La straordinaria partita di Endz, è stata sublimata da una pentakill (la prima del summer split) spettacolare e cruenta. Verso i minuti finali della partita, il suo Draven era letteralmente infermabile. I GGEsports hanno provato ad ucciderlo in tutti i modi, ma non ci sono riusciti. Nel fight finale, grazie al supporto dei compagni, Endz ha letteralmente strappato, a mani nude, le anime dei suoi avversari, assicurandosi la pentakill e la vittoria.

Fonte immagine di copertina: pagina twitter dei Gaia Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701