MMO di LoL: tutto quello che sappiamo sul nuovo gioco di Riot

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Da qualche mese ormai, la community di League Of Legends, spera di avere altre notizie in merito al MMO che Riot sta creando.

Il gioco, basato sull’universo narrativo del celebre MOBA, è attualmente in una fase di lavorazione primitiva, perciò ci vorrà del tempo per avere delle novità in merito. Nonostante questo, qualcosa la sappiamo.

Il MMO di League Of Legends

Universo narrativo

Come già detto in precedenza, il nuovo prodotto di Riot si baserà interamente sull’universo creato ad hoc per League Of Legends. Negli ultimi anni, gli sviluppatori hanno dato molta importanza alla storia che c’è dietro il gioco, puntando su nuovi campioni presi a piene mani dalla lore. Senna e Viego sono due esempi più che lampanti.

Proprio l’arrivo del Re in Rovina e della Rovina ha espanso ulteriormente la narrazione, ora fortemente influenzata da questo catastrofico evento. Molti dei nuovi personaggi che vedremo quest’anno sono legati in qualche modo alla Rovina, proprio come Gwen, l’ultima arrivata sulla Landa degli Evocatori.

Insomma, gli sviluppatori, avranno solo l’imbarazzo della scelta a livello narrativo. Runeterra e le sue regioni hanno tantissime storie da raccontare e da vivere in prima persona.

Data d’uscita

Attualmente, Riot, non ha comunicato ufficialmente una data d’uscita. Il gioco è ancora in uno stadio embrionale, perciò pare veramente molto difficile anche solo avere dei video di gameplay entro la fine di questo 2021. Probabilmente avremo delle informazioni più succose nel 2022, quando il team sarà già arrivato ad un buon punto di sviluppo complessivo.

La data d’uscita più plausibile (o per meglio dire l’anno d’uscita) è il 2023, specialmente se consideriamo che questa è una prima volta per Riot, che vorrà prendersi abbastanza tempo per fare le cose nel migliore dei modi.

Un titolo che non piacerà a tutti

Nella serata di ieri, Greg “Ghostcrawler” Street (EP del progetto MMo), ha scritto un post che ha creato un po’ di scompiglio nella community. Secondo lo sviluppatore, infatti, il gioco avrà delle feature che potrebbero non piacere a tutti. Riot è ben consapevole di questa cosa, ma comunque proseguirà dritta per la sua strada.

ENG

“One thing I can say about “unannounced” MMORPG is that you won’t all love every feature in it. We’re going to make some choices that you may not agree with. Players want different things in their games. That’s fine. Some of you (shudder) may not love the game at all. Also fine.”

ITA

“Una cosa che posso dire sul “non annunciato” MMORPG è che non tutti voi amerete ogni feature presente. Stiamo facendo alcune scelte con cui potreste non essere d’accordo. I giocatori vogliono cose diverse nei loro giochi. Ma va bene. Alcuni di voi (brivido) potrebbero non amare per nulla il gioco. Ma anche questo va bene.”

Regioni presenti

Come ben sappiamo da anni ormai, il mondo di League Of Legends è popolato da diverse regioni, alcune simili tra di loro ed altre ben diverse. Ne abbiamo per tutti i gusti: dalle civilizzate DemaciaNoxusPiltover al selvaggio e freddo Freljord. Runeterra è un mondo ricco di culture diverse, vibrante di vita e di personaggi unici.

E’ probabile che, inizialmente, Riot vorrà concentrarsi su poche regioni, quelle più popolari e più facilmente realizzabili (come le città ad esempio). Gli sviluppatori, in una fase successiva, potrebbero decidere di rilasciare delle nuovi espansioni per il gioco, permettendo ai giocatori di scoprire nuove terre e nuove storie come avviene in The Elder Scrolls Online.

RAID e classi

Una delle meccaniche di gameplay più cara ai giocatori di MMO sono i Raid (vero Wunder?). Anche la nuova creatura di Riot si farà forte di questo tipo di meccanica, come affermato dallo stesso Greg Street.

ENG

“Anyone that knows me from my World of Warcraft dev days would know that I love dungeons and raids as a player”

ITA

“Chiunque mi conosca per il mio passato come sviluppatore di World Of Warcraft dovrebbe sapere che io sono un giocatore che ama i dungeon ed i raid”

Per ciò che riguarda la future classi del MMO non si sa invece ancora nulla. E’ lecito pensare che Riot possa prendere a piene mani, anche in questo caso, da League Of Legends. Il MOBA offre già molti campioni con classi molto diverse tra loro, dai tank ai maghi, dai tiratori ai fighter. Probabilmente, questo sistema, sarà espanso ed approfondito di più nel dettaglio, creando anche delle sotto-categorie in una singola classe.

E voi che ne pensate? Darete una chance alla nuova creatura di Riot, oppure lo lascerete stare? Fatecelo sapere nei commenti.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701