LEC: un altro game disastroso per i Fnatic

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La seconda giornata della week 5 di LEC continua a regalare soprese, con alcuni team che sprofondano in una crisi tecnica mentre altri continuano a vincere senza problemi. I Fnatic chiudono la loro settimana con uno score complessivo di 0-2, venendo scavalcati in classifica dai MAD Lions. Non si sblocca il dualismo in testa alla classifica, che vede ancora G2 EsportsRogue darsi battaglia a distanza.

La seconda giornata della week 5 di LEC

Astralis in forma

Gli Astralis hanno piegato gli Excel Esports, grazie ad una prestazione dominante in ogni singolo punto della mappa. La squadra danese è stata trascinata da un Jeskla enorme, che con Kai’Sa ha seminato il panico nella composizione avversaria. Inoltre finalmente abbiamo visto MagiFelix su un campione diverso da Corki, e con Syndra ha dimostrato di essere un giocatore realmente temibile. Purtroppo gli XL non hanno mai avuto occasione di tornare in partita, hanno provato a forza dei fight che però non sono mai andati a loro favore.

Cos’è successo?

La partita giocata tra Misfits GamingSK Gaming è successo di tutto. Inizialmente gli SK sono riusciti a prendere vantaggio, grazie alla forza della Kalista di Jezu. Con il passare dei minuti, però, i Misfits hanno ripreso il match in mano, forti dello scalling folle di Tristana in mano a Kobbe. Nonostante questo, i Coniglietti non hanno sfruttato ciò che avevano in mano, lasciandosi travolgere dall’Aatrox di Jenax e dall’Azir di Blue e perdendo così la partita.

Più difficile del previsto

Ancora una volta i Rogue si portano a casa una vittoria, ma faticano e non poco contro dei Vitality ritrovati. I calabroni, infatti, dopo aver strappato un punto ai Fnatic, hanno messo alle corde la seconda squadra della LEC. Per quanto i francesi non abbiano trovato tante kill (solo 3), sono riusciti a tenere il passo proprio sul macro. Alla fine la maggiore esperienza dei Rogue e l’Azir di Larsenn hanno fatto la differenza. In ogni caso è un buon passo in avanti per i VIT, che potrebbero ripartire in questo girone di ritorno.

Sempre gli stessi problemi per i Fnatic

Fnatic continuano a perdere e ad offrire delle prestazioni più che discutibili. La squadra ha perso completamente la bussola in questa settimana, i ragazzi non riescono ad essere coordinati ed a sfruttare il momento d’oro di UpsetBwipoSelfmade hanno fatto delle azioni al limite della decenza, condizionando l’andamento della partita giocata contro i MAD Lions. I MAD, dall’altro lato, sono stati molto bravi nel gestire tutti gli errori degli avversari, punendoli con forza e capitalizzando in ogni momento utile. I fight sono stati fin troppo semplici per loro, che non hanno dovuto affrontare una squadra, ma cinque giocatori in soloQ.

Ancora primi della classe

G2 Esports si scrollano i pesi di dosso e riescono a battere gli Schalke 04, ribaltando il risultato ottenuto all’andata. I campioni in carica hanno demolito i loro avversari in ogni angolo della mappa, sfruttando la disgustosa combo di Sion (nelle mani di Mikyx) e Senna (nelle mani di Rekkles). I tedeschi non sono riusciti a mettere in piedi una giusta resistenza, spesso favorendo le azioni dei G2. Grazie a questa vittoria, gli spagnoli rimangono in testa alla classifica della LEC insieme ai Rogue.

Immagine di copertina via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701