EU Masters 2021: i BIG battono i MKERS

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’Italia non riesce ancora a trovare la prima vittoria all’interno dell’EU Masters 2021. Anche i MKERS si portano a casa una sconfitta, piegati da dei BIG fin troppo forti. Il team nostrano non è riuscito a sfruttare il leggero vantaggio accumulato in early-game, aprendosi dopo i fight perfetti degli avversari.

Un’altra sconfitta per l’Italia nell’EU Masters 2021

C’è ancora da lavorare

Così come successo ieri ai Macko, anche i MKERS sono stati piegati da un team tedesco. I vice-campioni del PG Nationals avevano trovato un ottimo vantaggio in early-game, finito nelle mani della Cassiopeia di Zwyroo. Purtroppo qualcosa è andato storto. Il pick di Renekton è stato pesantemente counterpickato e sottomesso da Quinn, che poteva fare tutto ciò che voleva.

Inoltre, i tedeschi avevano un piano ben preciso per contrastare Zwyroo. In ogni fight, in ogni singola azione, tutte le risorse dei BIG erano investite per bloccare ed uccidere Cassiopeia che non poteva muoversi. Forse continuare a proporre il duo di SionSenna nella corsia inferiore non aiuta i MKERS, che ormai risultano fin troppo leggibili da ogni tipo di avversario.

Tedeschi troppo forti

Riuscire a riprendersi ed a vincere dopo un early-game non positivo non è da tutti. Farlo con una strategia perfetta e rifinita in ogni dettaglio è di un livello superiore. I BIG hanno subito identificato la condizione di vittoria dei MKERS, andando ad inibirla in ogni occasione utile.

Gli ingressi di Rakan e di Sylas (con la rubata ad Hecarim) sulla Cassiopeia di Zwyroo erano sempre perfetti, e sono bastati soli tre fight per portare a casa una vittoria meritatissima. La grande esperienza e la freddezza dei tedeschi hanno giocato un ruolo chiave in questo match, specialmente nella gestione delle schermaglie. Insomma una squadra fortissima, forse anche fuori dalla portata dei nostri poveri MKERS.

Fonte immagine di copertina: pagina twitter dei MKERS

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701