Dev Blog: Riot inserirà altri campioni LGBTQIA+ su LoL?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il tema dei personaggi LGBTQIA+ riesce sempre a sollevare un grande interesse nella community. Proprio per questo motivo, Riot Yuujou, si è espresso sul tema in un recente dev blog. Lo sviluppatore ha dichiarato che, nel prossimo futuro, potremo vedere tanti altri campioni LGBTQIA+ su League Of Legends.

Dev Blog: l’importanza dei campioni LGBTQIA+

Cambiamento dei tempi

Consideriamo i videogiochi un medium che guarda al futuro, rivolto a una nuova generazione variegata di narratori e sceneggiatori. Poiché le storie offrono una prospettiva sul mondo di qualcun altro, ci danno la possibilità di entrare in sintonia e creare un legame empatico con il creatore. Vogliamo incoraggiare la creazione di questi collegamenti nel nostro pubblico e uno dei modi in cui possiamo farlo è continuare a dare spazio alle storie LGBTQIA+.

Metodo di approccio diverso di volta in volta

In particolare, per quanto riguarda i campioni LGBTQIA+ su League of Legends, il nostro approccio narrativo varierà di volta in volta. Per alcuni, le battute del doppiaggio vi daranno degli indizi. Per altri, preferiamo raccontare varie storie su media diversi. Ad esempio, una di queste storie verrà pubblicata poco dopo l’uscita di questo post e sarà incentrata sul “Festival della vigilia senza notte”, con protagoniste Diana e Leona.

Le coppie di League Of Legends

Che i nostri campioni LGBTQIA+ abbiamo relazioni tra loro dipenderà dai personaggi e dalle loro storie e avventure personali: alcuni potrebbero restare single, altri formare delle coppie, o essere vecchi amanti o nemici, mentre altri ancora potrebbero avere interessi in attesa di sbocciare mentre cercano di capire chi sono.

Personaggi LGBTQIA+ in arrivo

In breve:
Vogliamo che le nostre storie possano dare a tutti i giocatori l’opportunità di identificarsi con la narrazione e con i loro personaggi. In generale, i giocatori stessi ci hanno chiaramente fatto capire di voler andare in questa direzione e, per questo, vogliamo continuare ad aggiungere campioni LGBTQIA+ su LoL (anche se non dovranno per forza far parte di una coppia), poiché farlo aiuta a creare nuove opportunità e ci permette di essere fedeli ai nostri principi e al nostro pubblico.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701